Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Sfigato

  1. #1
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di A-come-A
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Una delle due grandi isole in mezzo al Tirreno.
    Messaggi
    589
    P.Vaporizer
    Tutti
    Citato in
    125 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    1,096
    Thanks ricevuti: 1,375 in 335 Posts

    Predefinito Sfigato

    Da più parti ho letto tradurre il titolo di questa canzone, “Creep”, con il termine ********. Probabile che nell’economia del testo questa accezione calzi bene. Ho ritenuto però che potesse essere inopportuno intitolare una discussione in questo modo che avrebbe attirato troppo l’attenzione, optando quindi per un più diplomatico “sfigato”.
    “Creep” è uno dei singoli tratti dal primo album dei Radiohead “Pablo Honey” del 1993.
    Una canzone semplicemente bella.
    Ancora il gruppo inglese opera all’interno di un gusto pop abbastanza tradizionale, contemporaneo al fenomeno del brit pop. Tutto il disco, ancora acerbo, non fa presagire l’incredibile sviluppo che la musica dei Radiohead produrrà in seguito, ma le promesse di genialità ci sono già.
    “Creep” è una composizione semplice con un andamento e una struttura ben codificata. Se fosse stata più rock o più violenta e “antemica” non avremmo avuto difficoltà a definirla un inno generazionale. Inno dell’alienazione e della negazione e dell’inadeguatezza. E penso che un qualche ruolo nella stesura del testo da parte del cantante Thom Yorke, l’abbia avuto quel suo difetto fisico, una disfunzione muscolare ad una palpebra che gli lascia l’occhio parzialmente coperto. Non sono rare le foto del primo periodo che ritraggono Yorke che cerca di coprire la sua menomazione o in pose che la rendono meno evidente.
    “Sono un ********, sono un tipo strano, che diavolo ci faccio qui, sono fuori posto.”
    È una canzone che parla di una ragazza così “fottutamente” bella da restarne terrorizzato: “sei come un angelo, la tua pelle mi fa piangere”. E Thom si sente talmente annichilito da schernirsi perché “avrei voluto essere speciale, *****, tu sei speciale… ma io sono un ********…”
    Lo dice a se stesso, con rammarico e rassegnazione, pronunciando la parola “speciale” nel passaggio dal maggiore al minore, mentre le chitarre, prepotenti, bussano alla sua porta chiusa con due, quattro colpi secchi, come un avvertimento. E l’abbattimento della porta avviene subito dopo, le chitarre irrompono, imperiose, a cercare di richiamarlo alla realtà…
    E ancora: “non mi importa se fa male, voglio un corpo perfetto, voglio un’anima perfetta, voglio che tu ti accorga quando non ci sono, sei così speciale *****, vorrei esserlo anch'io, ma sono un ********… non è posto per me… basta che tu sia contenta, chiedi quello che vuoi…” E l’uomo, il ragazzo si arrende e si fa da parte a rinchiudersi nel suo perdere.
    Non è difficile intuire perché una canzone simile abbia avuto un appeal tanto profondo e “generazionale”. Quanti di noi ci si possono rispecchiare? I ragazzi sono sempre ragazzi, lo siamo stati noi, lo sono stati questi e lo saranno altri. Perdenti ed emarginati.
    “Creep” è strutturata in modo semplice, con una sequenza di accordi che si ripete all’infinito con continui passaggi da maggiore a minore per ottenere un effetto drammatico più deciso in un’atmosfera decadente. La sua freschezza sta anche nella sua incisione che, a parte il piano ed alcune voci, avviene in un’unica session ottenendo così un bel suono live. La canzone porta presto il gruppo alla notorietà, più per la canzone stessa che per la band, tanto che per un certo periodo i Radiohead vengono ricordati come il tipo che canta “Creep”
    È un brano pregevole, dotato di una strepitosa grandezza e di peculiare accuratezza per come è composto e come è eseguito, dove, nella sequenza di accordi che lo strutturano, trovano posto dinamica moderata o potente e poi di nuovo smorzata.
    La struttura, nella sua convenzionalità, strofa, ponte, ritornello, strofa, ponte, ritornello, fuga, strofa, ponte, ritornello, potrebbe apparire banale e scontata ma non lo è. Soprattutto perché in una struttura così semplice, i Radiohead riescono ad innestare un intenso dramma esistenziale sommerso da un muro bruciante di chitarre che spazzano via il tremante protagonista lasciandogli in bocca l’amaro dell’inevitabilità.

    Infine, permettetemi poi di sorvolare sulla versione che ne fa il nostro Vasco nazionale.


    Radiohead - Creep - YouTube

    ---------- Post added at 08:36 ---------- Previous post was at 08:26 ----------

    Non sapevo ci fosse un censore automatico.

    Avrei scritto il post in modo diverso.
    Ultima modifica di A-come-A; 30-03-2013 alle 09:44

    free your mind & your ass will follow...

  2. I seguenti User ringraziano:


  3. #2
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    64
    P.Vaporizer
    Smokie's Krystal - eGo U Style
    Citato in
    7 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    32
    Thanks ricevuti: 16 in 16 Posts

    Predefinito

    È uno dei brani per me più belli in assoluto, una delle canzoni della mia vita. Fott...mente grazie!

    P.S. Se posso aggiungere... In Inghilterra il brano non ebbe subito successo, fu quasi ignorata. La pubblicazione del singolo negli USA la portò all'apice delle classifiche

  4. Il seguente User ringrazia :


  5. #3
    ...ma very very...
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Ciriola
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    1,545
    P.Vaporizer
    BBox e ZNA + Russian Kayfunato custom / bosse + ARB e Cyclone
    Citato in
    198 Post(s)
    Taggato in
    5 Thread(s)
    Thanks
    287
    Thanks ricevuti: 488 in 324 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da A-come-A Visualizza Messaggio

    Infine, permettetemi poi di sorvolare sulla versione che ne fa il nostro Vasco nazionale.

    ...permessissimo
    .....viva il Kangurotto !!!

  6. Il seguente User ringrazia :


  7. #4
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di no debate
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    556
    P.Vaporizer
    Vamo ss + igo-s
    Citato in
    89 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    94
    Thanks ricevuti: 201 in 133 Posts

    Predefinito

    Bellissima canzone e bellissima recensione.
    Scrita da Thom Yorke prima ancora che la banda si formasse è stata poi "disowned" perché la sua popolarità aveva affossato quella del gruppo (siamo diventati la band che canta Creep).

    Segnalo anche Knives out, per me è un mantra. La trovo ipnotica.
    Il testo una volta tradotto (dalle canzoni è impossibile capirlo, mangia tutte le parole!) è agghiacciante. Posso riascoltarla ora ma ho passato momenti in cui non ci riuscivo..

  8. Il seguente User ringrazia :


  9. #5
    Esperto in Aromi
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Numenor
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Brindisi
    Messaggi
    6,765
    P.Vaporizer
    Elipse, eVic, eGo, eGrip... eAltro!
    Citato in
    2359 Post(s)
    Taggato in
    9 Thread(s)
    Thanks
    3,769
    Thanks ricevuti: 5,030 in 2,433 Posts

    Predefinito

    Grazie @A-come-A ! Come al solito, apprezzo più le tue descrizioni che non i brani in sé... Ma chissà, batti e batti, prima o poi mi porterai dalla tua parte

  10. Il seguente User ringrazia :


Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 20-12-2012, 17:57
  2. w i tank perchè sfigato con i cartom
    Di icetrap nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 14-10-2012, 17:22
  3. Chi non ha un amante è uno sfigato
    Di Lonegunman nel forum Costume e Società
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 17-03-2011, 01:35

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •