Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 35

Discussione: "Chi fuma sa cosa rischia" E il giudice boccia la class action

  1. #1
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di klimt
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Brescia
    Messaggi
    6,206
    Citato in
    51 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    39
    Thanks ricevuti: 62 in 39 Posts

    Predefinito "Chi fuma sa cosa rischia" E il giudice boccia la class action

    Ormai tutti sanno che il fumo uccide, quindi nessun alibi. Così il tribunale civile di Roma respinge la richiesta di risarcimento collettivo intentata dal Codacons contro Bat Italia a favore di 3,5 milioni di fumatori, respingendo anche la tesi che gli additivi creino dipendenza.
    L'associazione dei consumatori: "Una follia, ricorreremo in appello"

    ROMA - Danni da fumo, gli amanti delle "bionde" non hanno diritto ad alcun risarcimento. Lo ha stabilito il Tribunale di Roma, bocciando la prima class action italiana sul fumo, intentata dal Codacons a favore degli oltre tre milioni di fumatori italiani schiavi delle sigarette del gruppo Bat Italia. Chi fuma sa cosa rischia, è in estrema sintesi la riflessione che ha portato il giudice a dichiarare inammissibile la richiesta di indennizzo. E non ci sono alibi. "Il fumo uccide", lo ripetono da sempre i medici, oggi lo ricordano tutti i pacchetti di sigarette, su cui è stampigliato il monito. Cosciente del pericolo di morte, secondo il tribunale, nessuno può essere 'schiavizzato' dalle bionde al punto da non poter decidere di smettere di fumare. Quindi, niente risarcimenti.
    Le riflessioni del giudice italiano divergono completamente da quelle degli omologhi americani, che hanno premiato le class action promosse da fumatori ammalitisi di cancro, condannando multinazionali del tabacco quali Philip Morris e Reynolds a pagare indennità da miliardi di dollari, non solo per rimborsare ai pazienti i costi delle cure e i danni morali. Secondo il giudice Usa, punire i produttori di sigarette serve a disincentivare il loro utilizzo di pubblicità ingannevole, la promozione del fumo tra i minorenni, l'aggiunta di additivi che creano tossicodipendenza.
    Diversa sorte per la class action italiana, ma il Codacons annuncia il ricorso in appello, bollando come "assurde" e "pura follia" le motivazioni della XIII Sezione del tribunale civile di Roma. L'associazione dei consumatori ha chiamato in causa Bat Italia Spa a tutela di tutti i fumatori dei marchi di sigarette prodotti da tale società: Ms, Alfa, Bis, Brera, Colombo, Cortina, Esportazione, Eura, HB, Kent, Lido, MS Club, Mundial, Nazionale, Nazionali, N80, Rothmans, Sax Musical, St. Moritz, Stop, Super, Zenit, Vogue, Dunhill, Lucky Strike e Pall Mall. All'azione collettiva, avviata nel maggio dell'anno scorso, potevano aderire tutti i fumatori "affezionati" a quei marchi, circa 3,5 milioni di italiani. Ogni fumatore avrebbe potuto richiedere un risarcimento da 3mila euro, per un totale di 10,5 miliardi di euro.
    Il presupposto cardine della class action - secondo il quadro prospettato dal Codacons - è la responsabilità di Bat Italia nel non aver eliminato dalle sigarette la nicotina e nell'aver incrementato gli effetti di dipendenza aggiungendo al tabacco oltre 200 additivi. Sostanze che, secondo uno studio svizzero citato dal Codacons, hanno lo scopo di aumentare le dipendenza da sigaretta. A supporto della propria istanza l'associazione aveva portato anche la sentenza con cui la Cassazione ha affermato che la produzione e la vendita di tabacchi lavorati integrano una "attività pericolosa, poichè i tabacchi, avendo quale unica destinazione il consumo mediante il fumo, contengono in sè, per la loro composizione biochimica e per la valutazione data dall'ordinamento, una potenziale carica di nocività per la salute".
    Il tribunale ha ritenuto però inammissibile l'azione collettiva. Nella sentenza (presidente Franca Mangano, relatore Maurizio Maselli) si legge: "Va rilevato che, inequivocabilmente, qualsiasi fumatore è pienamente consapevole sia dei rischi per la salute indotti dal fumo, sia della dipendenza da questo creata. Va inoltre escluso, sulla base degli studi e delle conoscenze scientifiche ormai consolidate, che la dipendenza da nicotina determini l'annullamento o la seria compromissione della volontà del fumatore nella forma di costrizione al consumo, tale da inibirgli in modo assoluto qualsiasi facoltà di scelta tra la continuazione del fumo e l'interruzione dello stesso. Nè gli effetti della nicotina, alla luce delle ricerche e dei risultati medici e scientifici, sono paragonabili alle droghe pesanti quali l'eroina o la cocaina e di tale influenza sulla volontà del fumatore da renderlo affatto incapace di smettere di fumare".
    Quanto agli additivi, il tribunale romano respinge la tesi sugli "effetti assuefacenti". Gli additivi, si legge ancora nelle motivazioni della sentenza, trovano "ragion d'essere nell'intento di attribuire al prodotto un sapore specifico e tipizzato, come tale indispensabile perchè la casa produttrice sia competitiva sul mercato. In altri termini, detti additivi, della più varia natura, riducono la durezza del fumo, la secchezza della bocca e della gola, donando una sfumatura particolare (anche dolce) al fumo, ma non hanno effetti assuefacenti nè esplicano alcuna funzione ai fini dell'esaltazione del rapporto di dipendenza del fumatore alla nicotina".
    Parole che per il Codacons sono "una follia". Con conseguente ricorso in appello.



  2. #2
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Il Brucaliffo
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    1,405
    Citato in
    70 Post(s)
    Taggato in
    3 Thread(s)
    Thanks
    128
    Thanks ricevuti: 272 in 139 Posts

    Predefinito

    Allora io mi faccio di eroina/cocaina
    tanto so cosa rischio.
    Secondo, se parliamo di dipendenza, la nicotina è quella che da di più.

    Eh il potere dei $


    Il Brucaliffo

  3. #3
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,423
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1472 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,576
    Thanks ricevuti: 8,465 in 2,625 Posts

    Predefinito

    Mah, secondo me le class action potevano avere un senso fino a qualche decennio fa, quando ancora "non si sapeva" che il fumo fosse così dannoso per la salute. Ma in tutta sincerità fare causa ora alle multinazionali del tabacco .. mi sa tanto di scusa per spillare soldi, più che sete di giustizia.

  4. #4
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di manetta
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Varese
    Messaggi
    4,428
    Citato in
    6 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    92
    Thanks ricevuti: 35 in 33 Posts

    Predefinito

    ..ne parlano i media,sul pacchetto c'è scritto... come fai a dire che non lo sai?
    Questa cosa aveva senso 20 anni fa...ora è inutile..(secondo me)

  5. #5
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di rokko1
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Siracusa
    Messaggi
    873
    P.Vaporizer
    Clonesis & Magoo
    Citato in
    124 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    645
    Thanks ricevuti: 316 in 196 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da klimt Visualizza Messaggio
    ...Quanto agli additivi, il tribunale romano respinge la tesi sugli "effetti assuefacenti". Gli additivi, si legge ancora nelle motivazioni della sentenza, trovano "ragion d'essere nell'intento di attribuire al prodotto un sapore specifico e tipizzato, come tale indispensabile perchè la casa produttrice sia competitiva sul mercato. In altri termini, detti additivi, della più varia natura, riducono la durezza del fumo, la secchezza della bocca e della gola, donando una sfumatura particolare (anche dolce) al fumo, ma non hanno effetti assuefacenti nè esplicano alcuna funzione ai fini dell'esaltazione del rapporto di dipendenza del fumatore alla nicotina".
    Parole che per il Codacons sono "una follia". Con conseguente ricorso in appello.
    Ah, ecco cos'era quella sigaretta dolce che mi capitava fra le 30 al giorno....

    categoria KISSBOX 999 GALILEO+Kick INFINITY MONKEYBOXXVV V-MAX v3 REO Grand ProVari Mini[/SIZE]
    Spostare l'asticella sempre verso l'alto, purtroppo, nello svapo spesso produce effetti indesiderati...(cit. O-WK) rokko1 LIVE !

  6. #6
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di joe
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2,690
    Citato in
    5 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 4 in 4 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pat71 Visualizza Messaggio
    Mah, secondo me le class action potevano avere un senso fino a qualche decennio fa, quando ancora "non si sapeva" che il fumo fosse così dannoso per la salute. Ma in tutta sincerità fare causa ora alle multinazionali del tabacco .. mi sa tanto di scusa per spillare soldi, più che sete di giustizia.
    E brava @pat71 , hai centrato il problema.

    In Italia abbiamo qualcosa come 100.000 avvocati, 10 volte più che in Giappone e molti di più di Paesi con molti più abitanti.

    Oltretutto trovo riprovevole dare speranze là dove non ce ne sono. Avvoltoi.

    PS: adesso mi becco una bella denuncia...............
    Joe

  7. #7
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di cn73
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    280
    Citato in
    0 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pat71 Visualizza Messaggio
    Mah, secondo me le class action potevano avere un senso fino a qualche decennio fa, quando ancora "non si sapeva" che il fumo fosse così dannoso per la salute. Ma in tutta sincerità fare causa ora alle multinazionali del tabacco .. mi sa tanto di scusa per spillare soldi, più che sete di giustizia.
    appunto...dato che si sonoa rricchiti ammazzando milioni di persone, almeno ne restituiscano un po'...questa sentenza è una buffonata...io ho una forza di volontà di ferro, che davanti a una sigaretta si sgretola...

  8. #8
    Senior Member L'avatar di lunettablu
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    653
    Citato in
    0 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    E' vero che ci hanno fracassato i cosidetti a forza di il "fumo uccide". E' anche vero che nelle sigarette vengono aggiunte sostanze che volontariamente ne aumentano il potere assuefante e la nocività. Quindi, IMHO, non ci si può lamentare che uccidi ma che lo facciano più in fretta del necessario... ^^
    Almeno finchè non venderanno le sigarette con un bugiardino contenente tutte le sostanze tossiche presenti: in questo modo le multinazionali del tabacco avrebbero interesse a creare sigarette che nuocino il meno possibile e non che ti creino dipendenza il prima possibile perchè il consumatore avrebbe un ulteriore criterio per ponderare l'acquisto...
    Ultima modifica di lunettablu; 15-04-2011 alle 23:37

  9. #9
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,423
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1472 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,576
    Thanks ricevuti: 8,465 in 2,625 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cn73 Visualizza Messaggio
    dato che si sonoa rricchiti ammazzando milioni di persone, almeno ne restituiscano un po'...questa sentenza è una buffonata...io ho una forza di volontà di ferro, che davanti a una sigaretta si sgretola...
    A me sembra invece che la sentenza sia giusta e tenga conto del fatto che la gente che fuma oggi lo fa in piena coscienza dei rischi che corre. Non stiamo disquisendo sul fatto se sia giusto o meno che le industrie del tabacco si siano arricchite creando danno o addirittura ammazzando i proprio clienti, perché allora mi chiedo: uno che uccide con una pistola sarebbe preso sul serio se facesse causa alle fabbriche di armi per il suo gesto? Non credo proprio, perché per tutti è palese cosa succede se si preme il grilletto. E lo stesso ragionamento vale oggi per le catramose.

    Diverso il discorso sulle prime class action promosse negli USA, che hanno avuto il merito di farci aprire una volta per tutte gli occhi sui pericoli del fumo e sulle drammatiche conseguenze, e hanno portato i governi di mezzo mondo a legiferare in materia con leggi anti-fumo più o meno severe, obbligo di scritte di avvertimento sui pacchetti, divieto di pubblicità in tv, ecc.

    Se uno non ha forza di volontà non può pretendere l’indennizzo dall’industria .. altrimenti la prossima volta che pigio troppo l’acceleratore e mi becca l’autovelox che faccio, causa alla VW?!?

  10. #10
    Member
    ESP User
    L'avatar di Armada
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Bologna
    Messaggi
    132
    P.Vaporizer
    ego
    Citato in
    0 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 4 in 4 Posts

    Predefinito

    Io credo che la class action invece sia giusta. Quanti di voi sono riusciti a togliere la nico? E stiamo parlando di un gruppo di persone (noi) che non toccano piu' le analogiche perche' abbiamo un sostituto. Pensate a quanti invece questo sostituto non lo hanno. E' comoda dire: c'e' scritto sul pacchetto quindi sei avvisato. Intanto bisogna vedere quando una persona ha iniziato a fumare: se ha incominciato prima che ci fossero le scritte? Secondo me cmq nelle analogiche aggiungono altro per creare dipendenza... altro che nicotina! Mi ricordo che all'epoca fumavo anche i toscanelli (aspirati per intero); finito il toscanello dovevo accendermi una sigaretta xhce' non ero soddisfatto: c'era forse meno nico nel toscanello?
    Mah, staremo a vedere

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Class action contro la RAI.
    Di Patalollo nel forum Hi-Tech
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 18-05-2011, 03:23
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-05-2010, 03:46
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-04-2010, 16:30
  4. Aromi "particolari" FA, cosa contengono?
    Di Alevuk nel forum E-Liquidi Mix e Ricette
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-04-2010, 17:09

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •