Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: "Rodaggio" nuovi atomizzatori

  1. #1
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    55
    Citato in
    12 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    14
    Thanks ricevuti: 1 in 1 post

    Predefinito "Rodaggio" nuovi atomizzatori

    Ciao!

    Volevo togliermi un dubbio: voi su un atomizzatore nuovo, fate qualche tipo di "rodaggio" ?
    Ho letto che prima di utilizzarli, alcuni consigliano di dargli una lavata con acqua tiepida, aspettare un oretta che asciughi, riempire, mettere un paio di gocce direttamente sulla resistenza, e aspettare in fine un oretta per lasciare che l' atomizzatore si impregni bene di liquido.

    Da quando uso le sigarette elettroniche, ho sempre avuto l' abitudine di riempire e utilizzare subito (a volte magari aspetto qualche minuto per lasciar impregnare bene il liquido) gli atomizzatori, senza mai avere nessun problema.

    Il dubbio del rodaggio mi è venuto ultimamente utilizzando dei vision ego (quelli con la resistenza cambiabile);
    - un paio hanno iniziato a sapere di bruciato già dopo qualche giorno
    - l' ultimo che ho preso, nuovo di pacca, l' ho caricato, ho fatto un paio di tiri a vuoto, e il primo tiro con batteria attaccata aveva un gustaccio di bruciato/plastica bruciata.

    Come batteria uso una vision spinner regolata a 3.8V, la resistenza degli atom è 1.8 , devo partire a voltaggi più bassi e salire poco per volta? (il sapore di bruciato me lo faceva anche a 3.8V con altre resistenze a 2.4)

  2. #2
    Banned
    ESP User

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    1,261
    Citato in
    58 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    203
    Thanks ricevuti: 441 in 353 Posts

    Predefinito

    Diciamo che una bella inizializzazione non fa male a nessun atom. Poi c'è quello che richiede più riposo prima di partire ed altri meno..

    Gli atom che sapevano di bruciato dopo qualche giorno, non è detto che la causa sia stata la cattiva inizializzazione. per contro, su quelli nuovi probabilmente sì.

    Sarebbe consigliabile patire con voltaggi bassi ai primissimi utilizzi, per poi salire gradatamente.

    Cosa essenziale, spesso causa dei gustacci da bruciacchiato, non rimanere mai col tank a secco. Mezzo ml di salvaguardia in più io lo metto sempre..

  3. Il seguente User ringrazia :


  4. #3
    Very Gulpi User o_O
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di GulpiNau
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    1,028
    P.Vaporizer
    PoorVari 2.6 - Skraus IV - Orrydus (clone) - Ienesis VW - GatFün 3.1 ES
    Citato in
    398 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    912
    Thanks ricevuti: 1,049 in 396 Posts

    Predefinito

    Ciao @Kitsune, benvenuto innanzitutto.

    Ti riferisci genericamente ad "atomizzatori", ma purtroppo (anzi, per fortuna!) ce n'è una tale varietà che qualsiasi risposta secca alla tua domanda sarebbe una presa in giro. Non nelle intenzioni, naturalmente, ma nel risultato.
    Per alcuni sistemi si può parlare di vere e proprie "regole", per altri le operazioni preliminari sono semplicemente dettate dal buon senso e da un minimo di "empatia elettromeccanica" con il nostro PV.

    La prima azione affatto obbligatoria, ma suggerita dal buon senso, è quella di un lavaggio preliminare di tutto quanto sarà successivamente a contatto con i liquidi che respireremo e/o direttamente con le nostre labbra.
    Anche ipotizzando delle condizioni di perfetta igiene nella catena manifatturiera (ipotesi già abbastanza generosa..) non è difficile pensare che dei residui di lavorazione possano restare all'interno del corpo del vaporizzatore. Senza considerare che alcuni atomizzatori (penso all'atom-C) a volte sono volontariamente "sporcati" con una sostanza protettiva (nelle intenzioni) come il cosiddetto "primer".

    Il lavaggio è quindi una pratica tutt'altro che superflua, spesso è anche sostituita o completata con l'ebollizione delle parti non deformabili per qualche minuto per una vera e propria igienizzazione.
    Ebollizione, anche con aggiunta di sostanze igienizzanti/de-odoranti, che può aiutare anche l'eliminazione di odori dalle componenti più "assorbenti", ancorché delicate per la corretta/neutra restituzione dell'aroma, come le wick.

    Esiste poi la cosiddetta "inizializzazione" in cui potremmo andare ad includere tutte le cure dedicate al primo avviamento di un vaporizzatore, dopo il lavaggio/bollitura e prima dell'uso.
    Essenzialmente si tratta di caricare il "serbatoio" del sistema in modo tale da agevolare la corretta l'irrorazione di tutte le parti "attive" del vaporizzatore ed in particolare del gruppo resistenza, che sia a wick, a mesh, a lanetta o chissà che altro..
    Questa fase può essere (quasi) completamente inutile con alcuni sistemi (penso semplic(isticam)ente ad alcuni bottom coil) o importante al punto da decretare l'uso soddisfacente o il lancio nel cestino di altri sistemi (penso ai cartomizzatori tipo Boge).

    Il "rodaggio", ovvero un periodo iniziale di uso sottopotenziato prima di arrivare "a regime", non mi risulta che sia in qualche modo obbligatorio in alcun sistema ben inizializzato, quindi correttamente irrorato.
    Direi che è una precauzione dettata ancora una volta dal "buon senso" e che vale la pena di seguire dal momento in cui si è dotati di batterie a voltaggio variabile, ma che tutto sommato credo non abbia un reale fondamento fisico/meccanico.

    In merito ai saporacci brucio-plastici inaspettati, con tutto il rispetto per "igienizzatori" "inizializzatori", "rodatori" e anche manufatturieri asiatici a basso costo (tutte categorie di cui faccio parte, beninteso, ad eccezione dell'orientalità.. ), la mia pur breve esperienza di svapo mi suggerisce che la quasi totalità dei suddetti siano dovuti ad un assemblaggio malriuscito del gruppo resistenza. Wick strozzate, avvolgimenti di resistivo laschi, spire che si toccano, parti che si bruciano per contatto con resistenze malposizionate, etc. etc.

    Non che sia un pensiero particolarmente originale, ma credo che se l'assemblaggio dell'hardware fosse curato maniacalmente e/o meccanizzato/robotizzato, svapare sarebbe un'esperienza molto più costante e soddisfacente, ma estremamente più costosa.

    Scusa il pistolotto, mi è scappato.


  5. I seguenti User ringraziano:


  6. #4
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    55
    Citato in
    12 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    14
    Thanks ricevuti: 1 in 1 post

    Predefinito

    Ora che me l' hai ricordato, nel vision ego che sapeva di bruciato da subito, 2 spire si toccavano
    Non avevo nemmeno pensato al fattore igienico, mi sà che da ora in avanti darò una bella lavata pre-uso a tutto quanto, e controllerò le spire.

    Per quanto riguarda le 2 o 3 gocce direttamente sulla resistenza, me l' aveva detto gente che usa atomizzatori tipo phantom, può essere utile anche su altri sistemi?
    Scusate tutte queste domande, ma vorrei evitare di "bruciare" nuovamente anche gli ultimi acquisti ( mt bcc e un paio di vision ego)

  7. #5
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    Lamporecchio PT
    Messaggi
    94
    P.Vaporizer
    Tutti i giorni: eCom e ego-CC. Nel tempo libero: eVic con Cylo o spinner 1300 con ego-c
    Citato in
    9 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 21 in 16 Posts

    Predefinito

    Anche a me è capitato con il vivi nova mini. La prima resistenza, quella di serie già montata mi è durata veramente tanto, le altre invece, che ho comprato a parte in un pacchetto da 5 pz, mi durano pochissimo. Non arrivo a 20ml, ma già a 10 sanno di bruciacchiato. Forse è una partita poco performante, proverò le altre, che sicuramente bollirò e iniazielezzerò a modo. Se no tanto vale restare col in phantom della Vision (che è quello che mi rende un cifra di più di tutti gli altri provati fino ad ora).

  8. #6
    Banned
    ESP User

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    1,261
    Citato in
    58 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    203
    Thanks ricevuti: 441 in 353 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ohioigigi Visualizza Messaggio
    Anche a me è capitato con il vivi nova mini. La prima resistenza, quella di serie già montata mi è durata veramente tanto, le altre invece, che ho comprato a parte in un pacchetto da 5 pz, mi durano pochissimo. Non arrivo a 20ml, ma già a 10 sanno di bruciacchiato. Forse è una partita poco performante, proverò le altre, che sicuramente bollirò e iniazielezzerò a modo. Se no tanto vale restare col in phantom della Vision (che è quello che mi rende un cifra di più di tutti gli altri provati fino ad ora).
    Ti consiglio di acquistare i ricambi originali per il Vision ViviNova...

    Costano nulla e svapi alla grande..

  9. #7
    Utente con altri interessi economici L'avatar di Bindolo
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Bologna/Imola
    Messaggi
    1,924
    Citato in
    411 Post(s)
    Taggato in
    3 Thread(s)
    Thanks
    1,291
    Thanks ricevuti: 1,252 in 629 Posts

    Predefinito

    aggiungo solo una piccola cosa all'ottima spiegazione di @GulpiNau
    quando l'atom o il sistema lo consente, dopo tutte le operazioni che ti sono state indicate o in alternativa all'inizzializzazione a goccia, prima di usarlo può essere buona cosa immergerlo tutto in pg o comunque un pò di base (io ho un piccolo barattolino dedicato e c'è chi li conserva addirittura così) e lasciarlo un pò a bagno.
    Ad esempio con gli atom dell'elipse, con molti atom da dripping, e volendo con praticamente tutti i ricambi.
    Una bella pulita al contatto prima di avvitarlo ... e via senza problemi di tiri a secco

  10. Il seguente User ringrazia :


  11. #8
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di cguidi
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Padova
    Messaggi
    2,930
    P.Vaporizer
    Vamo, iTaste SVD, eVic
    Citato in
    277 Post(s)
    Taggato in
    3 Thread(s)
    Thanks
    540
    Thanks ricevuti: 740 in 614 Posts

    Predefinito

    Per qualsiasi tipo di atomizzatore ormai mi sono abituato a lavarlo in acqua calda, aceto e bicarbonato. Si toglie il primer eventualmente presente e si sciacquano i vari o-ring e tappini di silicone che secondo me sono la causa del sapore di plastica.
    Qualche volta li inizializzo con due gocce sulla resistenza, altre volte no ma penso non sia una pratica sbagliata.
    Meglio sempre controllare se le spire della resistenza sono a posto e se la resistenza e' ben centrata nel tubicino metallico in modo che non tocchi le pareti.
    Ai primi utilizzi preferisco un voltaggio basso e poi pian piano lo alzo fino a raggiungere il calore/hit desiderato.

  12. Il seguente User ringrazia :


  13. #9
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    55
    Citato in
    12 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    14
    Thanks ricevuti: 1 in 1 post

    Predefinito

    Per ora grazie a tutti dei consigli

    Sapete mica quante spire ha l' MT BCC da 1.8 ohm? E' un po' incasinato guardarci dentro , a occhio ne vedo una ben distinta, poi di lato sembra ce ne siano altre 2 vicinissime ( argh )

  14. #10
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    Lamporecchio PT
    Messaggi
    94
    P.Vaporizer
    Tutti i giorni: eCom e ego-CC. Nel tempo libero: eVic con Cylo o spinner 1300 con ego-c
    Citato in
    9 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 21 in 16 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Edoardo P Visualizza Messaggio
    Ti consiglio di acquistare i ricambi originali per il Vision ViviNova...

    Costano nulla e svapi alla grande..
    Il bello è che sono ricambi originali Vision! Non compro i cloni, che fanno pena.
    Una delle 5 era rotta e l'ultima che sto utilizzando (e che ho bollito e inizializzato a modo) va alla grande.
    Secondo me comunque non sono tutte da 2,4ohm, alcune sono più basse, anche se il pacchetto e la serigrafia specifica 2,4. Quella rotta per esempio aveva anche la resistenza avvolta male, eppure era sigillata. Boh!

    Procedo ad un altro ordine e vediamo come vengono le prossime (dal sito polacco).

Discussioni Simili

  1. [REQUEST] Tasto "Mi piace" / "Concordo" / "Quoto!"
    Di Numenor nel forum Consigli, Proposte e Richieste
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-03-2013, 03:04
  2. Differenze atomizzatori "C" tipo "A" - Ovale vs Joyetech
    Di RiccardoM nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-01-2013, 18:55
  3. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 29-11-2010, 12:42
  4. Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 10-11-2010, 13:53
  5. Per chi si è smazzato tutti i "Nuovi Messaggi"
    Di bonzuccio nel forum Consigli, Proposte e Richieste
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-02-2010, 03:49

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •