Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 32

Discussione: Benvenuti da eEbreeze

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    12
    Citato in
    2 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 1 in 1 post

    Predefinito Benvenuti da eEbreeze

    Benvenuti dite? Ho i miei dubbi...

    Dall'esperienza personale mia e di alcuni amici che hanno provato i vostri prodotti rivolgendosi ad alcuni punti vendita di Roma risulta che:

    A) Il personale dei negozi, a parte snoccialare qualche termine tecnico (atomizzatore, tank...) o che tale potrebbe solo sembrare (stardust...), non è assolutamente in grado di rispondere a una qualsivoglia domanda legata alla struttura, al funzionamento e alla manutenzione degli apparecchi ed è del tutto ignaro di cosa effettivamente contengano i fluidi da vaporizzare al fine di poter rendere al cliente in maniera efficace quelle che sono le reali differenze tra una e-cig e una sigaretta tradizionale e passare il messaggio informato della "più sana alternativa". Invece di tenersi un minimo informati sulla legislazione e sulle pubblicazioni scientifiche di settore, ciò che ho sentito sono soprattutto sciocchezze vaneggianti affermando ad es. che la sigaretta elettronica produce solo vapore acqueo, facendo un gran casino tra effetti tossici e cancerogeni delle sostanze contenute negli eliquids e nel fumo tradizionale (mi sono sentito dire ad es. che la nicotina causa il cancro alle concentrazioni tipiche delle sig. tradizionali), vendendo gli inalatori come un prodotto che aiuta a combattere il tabagismo inteso come dipendenza (ciò significa far passare il prodotto per dispositivo medico ed è a causa di affermazioni di questo tipo che in futuro potrebbero limitare la commercializazione degli eliquids con nicotina mandando all'aria un intero settore a vantaggio magari delle farmacie) ecc... Una tale ignoranza produce solo clienti disinformati e scontenti danneggiando così anche tutto il piccolo settore di mercato di appartenenza che ad oggi è letteralmente appeso al filo di un rasoio in ragione delle probabili modifiche legislative ad hoc che a breve potrebbero intervenire in sede comunitaria e/o nazionale.

    B) All'interno dei vostri punti vendita pare che le norme in materia di garanzia biennale dei prodotti vengano sospese. Nessuno informa che gli atomizzatori dopo circa un paio di settimane sono da sostituire a causa delle incrostazioni sulla resistenza e che ci sono modi semplici per allungarne la vita (per dirne una tra le tante un negoziante mi ha consigliato di far bollire in acqua qualche minuto lo stardust di plastica che si è letteralmente sciolto). Idem per le batterie, dopo qualche tempo mantengono pochissimo la carica e con un paio non si fa neppure la giornata. Nonostante gli scontrini conservati dalla bocca dei negozianti interpellati non è neppure uscito il termine GARANZIA.

    C) Sebbene non metta in dubbio che i vostri prodotti (mi riferisco ai solo hardware e non ai fluidi della Flavourart che è invece un'azienda di tutto rispetto) siano dotati di tutte le certificazioni necessarie per la messa in commercio, invece di guardarvi intorno proponendo prodotti di fattura migliore vi ostinate a propinare, come d'altronde fanno buona parte dei marchi a franchising presenti in Italia, cineserie acquistando a prezzi infimi grossi stock di merce personalizzata con il logo della società per poi farci un bel guadagno sopra, ma a costo del vostro nome.

    Chi volesse avere un'idea precisa della provenienza dei prodotti "altamente selezionati per qualità" che alcuni noti marchi mettono sul mercato italiano si faccia un giro su alcuni siti di produttori cinesi come quello della FLYSMOKE. Notate l'incredibile somiglianza con i prodotti ebreeze? Cliccando poi sulla sezione OEM del sito capirete bene il trucco e vi renderete conto che gran parte di questi marchi vendono tutti lo stesso pezzo di plastica cinese e, da quanto mi risulta, ebreeze è anche tra i più cari rispetto ad es. ad Ovale senza che ce ne sia alcun ragionevole motivo.
    Ultima modifica di FrancescoRM; 30-08-2012 alle 17:55

  2. Il seguente User ringrazia :


  3. #2
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,423
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1472 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,576
    Thanks ricevuti: 8,465 in 2,625 Posts

    Predefinito

    @FrancescoRM ho spostato il tuo post in un nuovo thread per dare la possibilità a eEbreeze di replicare (i venditori non possono intervenire nella sezione nuovi utenti).

  4. #3
    L'agruma meccanica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Arancia
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    16,859
    P.Vaporizer
    Ego, Reottos,TubbIT, Morellina
    Citato in
    3074 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    6,431
    Thanks ricevuti: 6,279 in 4,339 Posts

    Predefinito

    Non metto in dubbio che molti franchising vendano cinesate col loro marchio però non è detto che siano solo schifezze.
    Tu sei cascato proprio male, da quel che dici , non sono seri e preparati. Spero tu abbia cambiato negozio e segnalato questo alle associazioni di consumatori.
    Click VAPIT!

  5. #4
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    109
    P.Vaporizer
    ego, ego vision vv900 phantom, ce2, cs3
    Citato in
    11 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    40
    Thanks ricevuti: 63 in 24 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FrancescoRM Visualizza Messaggio
    Benvenuti dite? Ho i miei dubbi...

    Dall'esperienza personale mia e di alcuni amici che hanno provato i vostri prodotti rivolgendosi ad alcuni punti vendita di roma risulta che:

    A) Il personale dei negozi a parte snoccialare quale termine tecnico (atomizzatore, tank...) o che tale potrebbe solo sembrare (stardust...), non è assolutamente in grado di rispondere a una qualsivoglia domanda legata alla struttura, al funzionamento e alla manutenzione degli apparecchi ed è del tutto ignaro di cosa effettivamente contengano i fluidi da vaporizzare al fine di poter rendere al cliente in maniera efficace quelle che sono le reali differenze tra una e-cig e una sigaretta tradizionale e passare il messaggio informato della "più sana alternativa". Invece di tenersi un minimo informati sulla legislazione e sulle pubblicazioni scientifiche di settore, ciò he ho sentito sono soprattutto sciocchezze vaneggianti affermando ad es. che la sigaretta elettronica produce solo vapore acqueo, facendo un gran casino tra effetti tossici e cancerogeni delle sostanze contenute negli eliquids e nel fumo tradizionale (mi sono sentito dire che la nicotina causa il cancro alle concentrazioni tiche delle sig. Tradizionali), vendendo gli inalatori come un prodotto che aiuta a combattere il tabagismo inteso come dipendenza (ciò significa far passare il prodotto per dispositivo medico ed è a causa di affermazioni di questo tipo che in futuro potrebbero limitare la commercializazione degli eliquids con nicotina mandando all'aria un intero settore a vantaggio magari delle farmacie e dei tabaccai) ecc... Una tale ignoranza produce solo clienti disinformati e scontenti danneggiando così anche tutto il settore di metcato che ad oggi è letteralmente appeso al filo di un rasoio alla luce delle possibili modifiche legislative che a breve potrebbero intervenire in sede comunitaria e/o nazionale.
    ]
    mah, io la stessa ignoranza e bufale simili se non peggiori le ho sentite anche da un venditore ovale, che sosteneva che non solo è il rimedio migliore contro il tabagismo, ma che i loro prodotti e liquidi sono gli unici certificati dal Ministero della Salute italiano

    non credo che sia un problema solo di ebreeze....

  6. #5
    L'agruma meccanica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Arancia
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    16,859
    P.Vaporizer
    Ego, Reottos,TubbIT, Morellina
    Citato in
    3074 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    6,431
    Thanks ricevuti: 6,279 in 4,339 Posts

    Predefinito

    Al solito invece di informazione si trasforma tutto in stupida pubblicità per gonzi o inesperti, però sono operazioni poco serie. Se poi ci metti che alcuni negozi vendono ciofeche il gioco è fatto, è giusto protestare quando accade.
    Click VAPIT!

  7. #6
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    12
    Citato in
    2 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 1 in 1 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Arancia Visualizza Messaggio
    Non metto in dubbio che molti franchising vendano cinesate col loro marchio però non è detto che siano solo schifezze.
    Tu sei cascato proprio male, da quel che dici , non sono seri e preparati. Spero tu abbia cambiato negozio e segnalato questo alle associazioni di consumatori.
    Manifattura cinese = prodotto scadente non è il messaggio che intendevo trasmettere. Ricordo che il primo brevetto al mondo depositato per la sigaretta elettronica è a nome RUYAN che è una società cinese e i suoi prodotti sono stati persino utilizzati in alcuni studi scientifici proprio volti a indagare le eventuali problematiche per la salute connesse all'uso dei vaporizzatori. Il fatto è che dal 2008 (anno in cui se non erro venne depositato il brevetto) la tecnologia è andata avanti e, indipendentemente da cosa pensino alcuni, esistono anche produttori europei e americani in grado di offrire standard decisamente superiori rispetto alla produzione massiva cinese di hardware. È chiaro che la qualità si paga, ma trovo che puntare su questo aspetto sia fondamentale per mantenere in vita il settore a prescindere dai sensazionalismi del momento favoriti dal naturale passaparola tra la gente. Marchi come ebreeze invece, anche e soprattutto alla luce delle incertezze legislative del momento, puntano su alti guadagni nel breve termine fomentando l'apertura di punti franchising dove si trovano prodotti tecnologicamente ormai superati che non valgono assolutamente il loro prezzo oltre alle pecche di cui ho accennato nel mio precedente post. Un tale approccio non è ovviamente tipico solo di ebreeze, ma è da generalizzarsi di fatto alla quasi totalità dai marchi a franchising presenti in italia. In questo modo il settore sarà affossato nel medio-lungo termine, vuoi per il malcontento tra la gente che per sbaglio è capitata in uno dei loro punti vendita, vuoi perchè la disinformazione che fanno nell'opinione pubblica porterà la Commissione UE e in seconda battuta il Governo italiano a introdurre interventi che invece di riconoscere a pieno questo come un settore di mercato a sè stante, consentiranno la vendita di eliquids a base di nicotina in farmacia o in tabaccheria a seconda di come evolveranno le cose.

    Dico quindi che è ridicolo e ingannevole decantare la qualità dei propri prodotti frutto di attenta selezione. Da ultimo, per dirla tutta, considerando che Flavourart è un'eccellenza tutta italiana, dovrebbero anche fare più attenzione nello scegliere a quali altre aziende consentire di brandizzare (riportare il proprio marchio) le proprio confezioni con marchio altrui dato che presto o tardi potrebbero esserne danneggiati di riflesso.
    Ultima modifica di FrancescoRM; 30-08-2012 alle 20:02

  8. #7
    L'agruma meccanica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Arancia
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    16,859
    P.Vaporizer
    Ego, Reottos,TubbIT, Morellina
    Citato in
    3074 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    6,431
    Thanks ricevuti: 6,279 in 4,339 Posts

    Predefinito

    Behh mesi fa furono sequestrati liquidi FA perchè non erano riportati dati e indicazioni sulle boccette... colpa di Fa o del marchio?
    Click VAPIT!

  9. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    12
    Citato in
    2 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 1 in 1 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Arancia Visualizza Messaggio
    Behh mesi fa furono sequestrati liquidi FA perchè non erano riportati dati e indicazioni sulle boccette... colpa di Fa o del marchio?
    Si ho letto. Trovo che sia stato un intervento doveroso nel merito, ma pretestuoso nei modi. Il motivo dello scandalo fu il mancato rispetto delle indicazioni in materia di etichettatura fornite nel Marzo 2010 dal Ministero della Salute, ciò non significa necessariamente fornire informazioni ingannevoli, ma era certamente doveroso per l'azienda adeguarsi entro ii termini di legge. Il fatto è che la vicenda non è stata gestita nel migliore dei modi, prima di tutti perche il PM che dispose i sequestri preventivi si lasciò andare ad esternazioni improprie in merito alla sicurezza degli eliquids flavourart travalicando di gran lunga quelle che sono le competenze della magistratura. In secondo luogo la cattiva gestione sta anche da parte della flavourart che avrebbe potuto solo che trarne vantaggio in termini di credibilità da questa vicenda magari inserendo una propria dichiarazione di parte sul loro sito rassicurando i consumatori sulla messa a norma nel brevissimo termine. Ciò nonostante ho la sensazione che siano un'azienda seria vuoi anche solo per il loro ruolo nella fondazione dell'ANAFE e nel produrre lo studio presentato a fine agosto presso la European Society of Cardiology.

    Leggete questa interrogazione parlamentare e la risposta della Commissione UE:

    http://www.europarl.europa.eu/sides/...ML&language=IT

    Per uno tra,cio dello studio invece vi invio questo:

    http://www.escardio.org/about/press/...rt-damage.aspx

  10. #9
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,423
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1472 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,576
    Thanks ricevuti: 8,465 in 2,625 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FrancescoRM
    Chi volesse avere un'idea precisa della provenienza dei prodotti "altamente selezionati per qualità" che alcuni noti marchi mettono sul mercato italiano si faccia un giro su alcuni siti di produttori cinesi come quello della FLYSMOKE. Notate l'incredibile somiglianza con i prodotti ebreeze? Cliccando poi sulla sezione OEM del sito capirete bene il trucco e vi renderete conto che gran parte di questi marchi vendono tutti lo stesso pezzo di plastica cinese
    Il discorso sui ricarchi torna ciclicamente .. e non capisco come qualcuno possa ancora scandalizzarsi per queste cose: è il commercio, funziona così! E funziona così in tutti i settori, mica solo per le ecig.

    E se ti sembra così facile far soldi, perché non provi tu stesso a metter su ditta? Ah, problema .. serve un investimento iniziale; uh, che noia .. c'è anche quella cosa chiamata “rischio d'impresa”; mah .. forse meglio se continuo a prender la paga dal mio capo e continuo a lamentarmi di come va il mondo.

  11. I seguenti User ringraziano:


  12. #10
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    12
    Citato in
    2 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 1 in 1 post

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pat71 Visualizza Messaggio
    Il discorso sui ricarchi torna ciclicamente .. e non capisco come qualcuno possa ancora scandalizzarsi per queste cose: è il commercio, funziona così! E funziona così in tutti i settori, mica solo per le ecig.

    E se ti sembra così facile far soldi, perché non provi tu stesso a metter su ditta? Ah, problema .. serve un investimento iniziale; uh, che noia .. c'è anche quella cosa chiamata “rischio d'impresa”; mah .. forse meglio se continuo a prender la paga dal mio capo e continuo a lamentarmi di come va il mondo.
    Chiarisco anche questo. È assolutamente legittimo importare prodotti dalla Cina e sta nella naturalità delle cose che debbano guadagnarCi il produttore, l'importatore, il franchisor e il franchisee. Ciò che contesto come consumatore è l'approccio di mercato. Per dirne una, ho adesso in mano la confezione completa di un kit ebreeze, più la guardo e più mi convinco che non sia riportato in alcun punto della confezione e dei manuali interni la dicitura "Made in China". A meno che mi sia sfuggito, trovo che ciò sia grave, ma, a parte questo, ribadisco che le informazioni che passano attraverso la rete di punti vendita è in parte imprecisa e in parte distorta finendo così con l'essere volutamente o meno ingannevole invece di accompagnare il compratore in un acquisto consapevole.

    Quanto ai rischi d'impresa e al piccolo capitale iniziale necessario per avviare un'attività di questo tipo credo siano delle considerazioni fuori tema. È legittimo vendere prodotti non eccellenti seppure a norma, ma non lo è farli passare per eccellenti.
    Ultima modifica di FrancescoRM; 30-08-2012 alle 19:10

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Benvenuti Sul Forum
    Di Esmox nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 15-09-2012, 01:46
  2. Benvenuti ai Doc...
    Di Chrom nel forum Il Baretto
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 31-03-2010, 16:04

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •