Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Nessuna crosta o residuo sulla resistenza per mesi

  1. #1
    Calma, dignità e classe
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Heracleum
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,241
    P.Vaporizer
    e-mini, T4
    Inserzioni Blog
    11
    Citato in
    41 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    11
    Thanks ricevuti: 105 in 62 Posts

    Question Nessuna crosta o residuo sulla resistenza per mesi

    A chi fosse interessato alla salute degli atomizzatori, vorrei proporre questo mio caso, indicando i dettagli delle circostanze; caso curioso, direi, rispetto a quel che vedo altrove, ovvero enormi croste carbonizzate attorno alla resistenza formate anche in pochi giorni.

    Sono passati mesi ormai, circa 4 mesi, uso esclusivamente un solo atomizzatore Joye510, eppure non riscontro alcuna traccia di incrostazioni o residuo.

    Dettagli:
    1) segni particolari: posso controllare bene ai lati dell'archetto lo stato della resistanza perché ho inavvertitamente rimosso le fibre sotto l'archetto (foto di come appariva a 2 mesi). Può darsi che i 'baffetti' della matassetta di queste fibre, che di solito sfiorano anche la resistenza, possano (oltre a fornire un corretto flusso di liquido) contribuire all'accumulo dei residui che formerà la crosta?

    2) consumo: Ok svapo non tantissimo, ma neanche così poco come facevo all'inizio: ormai mi sono stabilizzato sui 0,6ml di e-liquido al giorno;

    3) e-liquido: finora su questo atom ho sempre rigorosamente ed esclusivamente usato e-liquido aroma tobacco/marl basato su ricetta Dekang preso da absolutelyecigs (Smoore). Questo mi farebbe pensare che i loro liquidi siano totalmente privi di residui?

    4) pulizia/manutenzione: in tutti questi mesi mai lavato o sciacquato, acqua troppo calcarea evito; l'ho lavato per la prima volta nella sua vita qualche giorno fa solo perché in vacanza all'estero e mi era caduto l'atom. aperto dentro la sabbia :P né altri metodi come dry-burn etc.., niente di particolare. L'unica cosa che mi viene spesso spontanea la sera priva dei gg lavorativi, è di avvoltolare l'atom in un foglio di carta da tavola o igienica, fazzoletto, un po' per asciugare liquidi in eccesso.. ma sono abbastanza convinto che non serva praticamente a nulla è solo un vago accenno d'attenzione affettuosa nei suoi riguardi.

    Sta di fatto che, al di là della durata dell'atom piuttosto sopra la media direi, la cosa che mi sorprende più è che non abbia crosta e non abbia accumulato nessun residuo.
    Ho pensato che potesse interessare il caso, se mi sono dimenticato dettagli chiedete pure, aggiungerò qui. Anche se così ad occhio parrebbe che sia gran parte merito del liquido, ripeto, ho usato sempre e solo quello.
    Ultima modifica di Heracleum; 07-05-2010 alle 13:29
    * tieni conto che svapo con moderazione.

    Spesa totale dal 19-11-2009: 670€ (aggiornato 01-10-2013)

  2. #2
    Senior Member L'avatar di axlpat
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    267
    Citato in
    0 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    sarà mica il patriarca di una progenie di atom autopulenti e indistruttibili??
    a parte gli scherzi, può darsi che (come dici tu) il liquido che hai usato esclusivamente su questo atom non lasci incrostazioni. Per quanto riguarda i filamenti (kevlar??) credo che, anche senza, l'atom funzioni bene, ci vuole solo più attenzione a non lasciare seccare troppo la resistenza.

    JS v3 atom 901,510 / Passthrough Homemade +6v cr123a

  3. #3
    ---
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    5,381
    Inserzioni Blog
    13
    Citato in
    261 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,099
    Thanks ricevuti: 661 in 356 Posts

    Predefinito

    Secondo me è tutto merito delle tue abitudini in fatto di igiene.

  4. #4
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di lordbyron77
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    34,396
    P.Vaporizer
    Betti III
    Citato in
    3222 Post(s)
    Taggato in
    20 Thread(s)
    Thanks
    8,827
    Thanks ricevuti: 16,861 in 6,533 Posts

    Predefinito

    quanto descrivi, mi accadde quando fumavo "ice blade", ovvero liquido a base di PG

  5. #5
    Very Old Poster
    Shop Fisico
    Very Old Poster L'avatar di ournature
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    bologna
    Messaggi
    4,555
    P.Vaporizer
    Ovale Elips-C / Ego One
    Citato in
    231 Post(s)
    Taggato in
    15 Thread(s)
    Thanks
    422
    Thanks ricevuti: 658 in 259 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Heracleum Visualizza Messaggio
    A chi fosse interessato alla salute degli atomizzatori, vorrei proporre questo mio caso, indicando i dettagli delle circostanze; caso curioso, direi, rispetto a quel che vedo altrove, ovvero enormi croste carbonizzate attorno alla resistenza formate anche in pochi giorni.

    Sono passati mesi ormai, circa 4 mesi, uso esclusivamente un solo atomizzatore Joye510, eppure non riscontro alcuna traccia di incrostazioni o residuo.

    Dettagli:
    1) segni particolari: posso controllare bene ai lati dell'archetto lo stato della resistanza perché ho inavvertitamente rimosso le fibre sotto l'archetto (foto di come appariva a 2 mesi). Può darsi che i 'baffetti' della matassetta di queste fibre, che di solito sfiorano anche la resistenza, possano (oltre a fornire un corretto flusso di liquido) contribuire all'accumulo dei residui che formerà la crosta?

    2) consumo: Ok svapo non tantissimo, ma neanche così poco come facevo all'inizio: ormai mi sono stabilizzato sui 0,6ml di e-liquido al giorno;

    3) e-liquido: finora su questo atom ho sempre rigorosamente ed esclusivamente usato e-liquido aroma tobacco/marl basato su ricetta Dekang preso da absolutelyecigs (Smoore). Questo mi farebbe pensare che i loro liquidi siano totalmente privi di residui?

    4) pulizia/manutenzione: in tutti questi mesi mai lavato o sciacquato, acqua troppo calcarea evito; l'ho lavato per la prima volta nella sua vita qualche giorno fa solo perché in vacanza all'estero e mi era caduto l'atom. aperto dentro la sabbia :P né altri metodi come dry-burn etc.., niente di particolare. L'unica cosa che mi viene spesso spontanea la sera priva dei gg lavorativi, è di avvoltolare l'atom in un foglio di carta da tavola o igienica, fazzoletto, un po' per asciugare liquidi in eccesso.. ma sono abbastanza convinto che non serva praticamente a nulla è solo un vago accenno d'attenzione affettuosa nei suoi riguardi.

    Sta di fatto che, al di là della durata dell'atom piuttosto sopra la media direi, la cosa che mi sorprende più è che non abbia crosta e non abbia accumulato nessun residuo.
    Ho pensato che potesse interessare il caso, se mi sono dimenticato dettagli chiedete pure, aggiungerò qui. Anche se così ad occhio parrebbe che sia gran parte merito del liquido, ripeto, ho usato sempre e solo quello.
    heracleum, il tuo caso è certamante raro e da studiare più a fondo.
    Tutti gli atomizzatori che ho avuto da un anno a questa parte si cominciano ad incrostare già dopo 2-3 giorni di uso.
    I lavaggi (acqua, aclool, cola, polident ecc..) possono limitare l'accumulo di incrostazione ma non eliminarlo.
    Una volta che i residui si sono carbonizzati e solidificati attorno la resistenza e negli stoppini dell'atom a contatto con la resistenza, l'unica cosa che li dissolve sono dei dry-burn estensivi, per estensivi intendo parecchi secondi consecutivi intervallati da pause di raffreddamento.
    (per stoppini intendo sia la fibra-vetro che è avvolta dalla resistenza stessa sia le fibre che vengono giù dal ponte metallico che hanno la funzione di erogare per capillarità il liquido dalla cartuccia alla resistenza).

    La mia supposizione, ma non solo la mia, è che la carbonizzazione del liquido avvenga quando la resistenza raggiunge temperature elevate e brucia parte del liquido (o qualche componente del liquido, aromi? PG? VG?) invece di evaporarlo tutto.

    Per cui sono molto curioso di studiare a cosa è dovuta la mancata carbonizzazione dei residui nel tuo miracoloso atom!
    potrebbe essere il liquido, potrebbe essere il tuo modo di svapare (forse non permetti mai all'atom di diventare abbastanza secco da carbonizzare i liquidi) oppure vai oltre, cioè una volta carbonizzati li dissolvi continuando a svapare a secco disgregando la carbonizzazione stessa (anche se quest'ultima ipotesi è dubbiosa perchè dovresti sentire delle puzze terribili mentre dissolvi la carbonizzazione).

  6. #6
    Calma, dignità e classe
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Heracleum
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,241
    P.Vaporizer
    e-mini, T4
    Inserzioni Blog
    11
    Citato in
    41 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    11
    Thanks ricevuti: 105 in 62 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da IlTorvo Visualizza Messaggio
    Secondo me è tutto merito delle tue abitudini in fatto di igiene.
    vero! che contraddizione scandalosa, prima metto la foto svapando sotto la doccia e poi "io? mai lavato l'atom!" ahaha

    @lordbyron77:
    Ah ecco, infatti, dimenticavo di indicare che il liquido è prevalentemente PG (se non totalmente, ora rintraccio gli ingredienti precisi in un vecchio post). Per la questione acroleina tenderei ad evitare il VG, non si sa mai, una precauzione in più non guasta.

    @ournature:
    Ma abbandoniamo un attimo i loschi figuri del forum e veniamo alle persone serie
    questo thread in effetti preso per il verso sbagliato potrebbe suonare come "ma quanto sono figo che non creo alcuna incrostazione" ma appunto, è invece teso a confrontare elementi come abitudini, usi, liquido ed altre 'prove' per capire come mai ad una persona/ecig capitano croste immediate e ad altri meno o completamente assenti come in questo caso.

    Aggiungo ai dettagli che, nel caso dipendesse da questo particolare, il wick sotto l'archetto l'ho frullato via praticamente dopo 2 o 3 giorni da quando avevo ricevuto la 510, quindi sono sempre mancate.

    Rispondendo alle tue ipotesi, escludo totalmente l'ultima (già "dubbiosa" di tuo ) ipotesi perché appena sento il minimo cambiamento di sapore, intervengo subito a sistemare il flusso.
    Quindi potrebbe molto probabilmente essere il liquido, quantomeno concorrere in buona parte. Se qualcuno non particolarmente contrario ai liquidi asiatici si offre di svapare su un singolo atom solo liquidi dekang/smoore potrebbe essere un ottimo esperimento (poi per conto suo, lo stesso può svapare altro su un altra e-cig/atom).

    Invece ad avvalorare l'ipotesi che l'assenza di wick sotto l'archetto possa produrre incrostazione, e che quindi il mio -non avendo fibre- abbia una tendenza nulla di accumulo residui, mi viene in mete questo:
    rimuovendo le fibre ho interrotto il consueto flusso "centrale" che porta l'e-liquid sopra e verso il centro della resistenza. Senza fibre il flusso tende ad interrompersi e va quindi più "a singhiozzo" (nel mio caso l'unica scelta è stata la mod ADM, molla orizzontale e tamponcino di filtro per cappe), ovvero -per come l'immagino io- il liquido scende sui lati dell'archetto depositando il liquido più "alla base" dell'atom, quindi alla fine il liquido che pesca la resistenza è quello raccolto dalla vaschetta di porcellana.

    O il liquido o quest'ultimo particolare, o un misto dei due.
    * tieni conto che svapo con moderazione.

    Spesa totale dal 19-11-2009: 670€ (aggiornato 01-10-2013)

  7. #7
    sanguisuga
    Guest

    Predefinito

    comunque, 4 mesi a 0,6 ml al giorno equivalgono piu' o meno a 20 giorni di uso
    che faccio io dell'atom...forse il fatto che hai tolto le fibre e uso prevalente di pg potrebbe essere indicativo ..

Discussioni Simili

  1. Gusto residuo del liquido precedente!
    Di Danielino77 nel forum E-Liquidi Mix e Ricette
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28-12-2012, 01:12
  2. Due mesi di svapo, due mesi senza analogiche
    Di mc0676 nel forum Testimonianze
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 03-04-2011, 21:38
  3. Nessuna differenza
    Di Ale5382 nel forum E-Liquidi Mix e Ricette
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 13-01-2011, 22:39
  4. Tabacchi FA ... nessuna differenza... possibile?
    Di Mix66 nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 28-09-2010, 22:30
  5. Nessuna disponibilità x la Mini (KR808D-1 Cartomizer)
    Di Maurizio71 nel forum Presentati
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-04-2010, 23:53

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •