Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Miniguida per la gestinoe dell'Eco AFS

  1. #1
    Esperto in Elettronica ed Elettrotecnica
    Artigiano
    Very Old Poster L'avatar di bitnav
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Lecce
    Messaggi
    4,270
    P.Vaporizer
    Atom Burner - B2 - Vamo - BitPipe - Kayfun - Genesis
    Inserzioni Blog
    10
    Citato in
    136 Post(s)
    Taggato in
    6 Thread(s)
    Thanks
    193
    Thanks ricevuti: 285 in 82 Posts

    Exclamation Miniguida per la gestinoe dell'Eco AFS

    Dando erroneamente per scontato che tutti conoscessero l’AFS e il suo funzionamento, nel post di presentazione dell’ Eco AFS ho omesso delle informazioni che potrebbero essere utili a chi volesse realizzarlo e gestirlo.

    E’ Importante sapere che l’atomizzatore utilizzato (GG i3 AFSv1 iAtty – 901) è dotato di due fori: il più grande e facilmente visibile si trova sull’involucro cilindrico, presso il connettore dell’alimentazione (la parte che si avvita alla batteria), e serve per l’afflusso di aria; il secondo, molto piccolo (0,20mm circa) e realizzato al laser, si trova sullo stesso asse del primo, verso l’estremità in cui si inserisce la cartuccia, questo serve per l’ingresso del liquido all’interno



    Nell’assemblare l’Eco, bisogna fare attenzione a non coprire con la guarnizione il foro di ingresso dell’aria.
    Con un po’ di pratica si può anche coprirlo in maniera intenzionale ma parzialmente, in questo modo aumenta leggermente l’afflusso del liquido nell’atomizzatore.
    Si può provare a usare questo accorgimento in caso di liquido denso (+VG che PG).



    E’ bene inserire la cartuccia prima di riempire il serbatoio, questo faciliterà l’operazione di riempimento e di chiusura del sistema





    Una volta svuotato, per togliere la guarnizione basta sfilare la cartuccia



    In conclusione, per illustrare il funzionamento dell’AFS, mi avvalgo di un intervento del prezioso Kharma che ne spiega la dinamica:



    Posizione A: in questo modo l’AFS carica il liquido all’interno dell’atomizzatore.

    Posizione B: da adottare in caso di eccesso di liquido nell’atomizzatore (gorgoglio e bevute).



    Allo studio una piccola modifica che consente di svapare mix con prevalenza di glicerolo, senza dove occludere parzialmente il foro di ingresso dell’aria.

  2. #2
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Raf
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    1,807
    Citato in
    84 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    220
    Thanks ricevuti: 118 in 81 Posts

    Predefinito

    Grazie bit

    bit bit hurrà


Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •