Mi è da poco arrivato questo splendido BB,

Argus 510 - Electra Pipes

Esteticamente è uno spettacolo , più piccola di una ego da 900 (non ha infatti l'attacco ego con la filettatura che ho sempre trovato
antiestetico su un bb) , soprattutto per chi come me si è stancato da un pezzo delle ego e soprattutto dei caricabatteria ego (che sono odiosi)

In accciaio , la filettatura per alloggiare la batteria è talmente perfetta che una volta montata praticamente scompare e sembra un pezzo
unico.
E' regolata a 3,7 (potenza che uso di regola anche sui vv).
Ma i dati tecnici li potete vedere sul sito.

Io la trovo perfetta come ecig da esterno, da macchina, da passeggio, come bb estivo, da portare in tasca o nel marsupio o che.

Unica perplòessita è sulla batteria che ho utilizzato per il test , una ultrafire grigia da 900 mah.
Con questa batteria e un a7 rigenerabile con una resistenza da circa 1,6 mi dura manco un'ora e prima della scarica completa le
prestazioni crollano, quindi diciamo un quaranta minuti di svapo soddisfacente non di più.
Mi chiedo se sia normale, se sia batteria che vale poco, se il mio caricabatterie dia problemi o se l'argus non entri in protezione
troppo presto. Stessa cosa con una ultrafire blu che avevo da parte da un pò.

La mia ragazza a cui ho regalato un Robust L-rider lamenta lo stesso identico problema con le ultra blu (lo so le ho pagate veramente
niente ... meno di 2 euro su ebay) e lei lo tiene a 3,5 e usa clearomizer da 2.2/2.4. Pr farlo durare di più è arrivata ad usarlo a 3.00
Un controsenso visto che si tratta di un vv.

So che le ultrafire non sono il massimo ma ad esempio le 18350 che uso sul Vamo vanno decentemente . (sempre pagate due lire)

Comunque ho ordinato un paio di efest 1450 da 700 , se vanno come spero meglio ne prendo qualcun'altra e cestino le ultrafire blu o grigie che siano.

Esperienze simili ?