Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: BB e realtivi wattaggi

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Catania
    Messaggi
    13
    P.Vaporizer
    Vision ego spinner 1300 maH, Jf tank omegavape 3.5 ml cartom da 2 ohm
    Citato in
    1 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito BB e realtivi wattaggi

    Buongiorno,
    ho bisogno di chiarimenti dagli esperti:

    - se con 3.8V e una res da 1.5 ohm ottengo 9.62 watt
    - mentre con 4.8V e una res da 2.4 ohm ottengo ugualmente 9.6 watt
    - stessa cosa dicasi con 5.2V e una res da 2.8 ohm perche' otterrei 9.65 watt;

    mi chiedo, ma soprattutto VI chiedo, considerando i 3 setup scritti sopra:
    perche' sostenere le spese onerose per l'acquisto di un BB, piuttosto che orientarsi (riducendo di 6/7 volte la spesa) ad esempio su una twist da 1110 maH, o meglio ancora su una Vision da 1300 maH, con le quali e' possibile ottenere eguale wattaggio senza bisogno di spingersi oltre i 3.8V?
    In questo modo avrei risolto anche il problema della portabilita' che di sicuro una VV come la Vision ha dalla sua parte, rispetto ad un Provari et similia.

    Certo di chiare delucidazioni dagli amici.

    Salutoni

  2. #2
    SvapoManiaco
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di jano
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Provincia di Pisa
    Messaggi
    2,255
    P.Vaporizer
    Mech & Rebuild
    Citato in
    485 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    1,566
    Thanks ricevuti: 902 in 573 Posts

    Predefinito

    Il discorso non fa una piega, però i BB (almeno quelli più performanti) riescono a tenere lo stesso identico voltaggio fino allo "ultimo respiro" della batteria, mentre altre soluzioni VV man mano che la batteria si scarica cala pure il voltaggio. Per quanto riguardo la portabilità, poi, credo che un Provari Mini sia più piccolo di una vision da 1300.
    Questo almeno è quello che ho capito, se mi sbaglio correggetemi.
    Tutto quello che scrivo è da considerarsi IMHO



  3. #3
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di paobar
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    238
    Citato in
    20 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    28
    Thanks ricevuti: 70 in 45 Posts

    Predefinito

    a parità di wattaggio, varia la resistenza.... quindi il feedback "fumaromatico" risultante è differente.
    ad esempio se il filo ha la stessa sezione, ci sarà una spira in più o in meno. oppure il filo sarà a sezione maggiore/minore scaldandosi di più/di meno e più velocemente/lentamente....

    certo una volta che hai trovato la configurazione perfetta per te nulla ti vieta di "fissarla" usando un hardware a misura (quindi sicuramente più economico e magari portabile), ma poi cambiando liquido potrebbe non andarti più bene....

    Fino ad ora ho ben speso 1.340 euro fra hardware ed e-liquids...

  4. #4
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di gqn77
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Milano e Iseo
    Messaggi
    3,449
    P.Vaporizer
    Vamo VW2, Robust L-Rider VV, DC-Tank Vivi Nova v3
    Inserzioni Blog
    13
    Citato in
    154 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    134
    Thanks ricevuti: 609 in 305 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gaetano72 Visualizza Messaggio
    Buongiorno,
    ho bisogno di chiarimenti dagli esperti:

    - se con 3.8V e una res da 1.5 ohm ottengo 9.62 watt
    - mentre con 4.8V e una res da 2.4 ohm ottengo ugualmente 9.6 watt
    - stessa cosa dicasi con 5.2V e una res da 2.8 ohm perche' otterrei 9.65 watt;

    mi chiedo, ma soprattutto VI chiedo, considerando i 3 setup scritti sopra:
    perche' sostenere le spese onerose per l'acquisto di un BB, piuttosto che orientarsi (riducendo di 6/7 volte la spesa) ad esempio su una twist da 1110 maH, o meglio ancora su una Vision da 1300 maH, con le quali e' possibile ottenere eguale wattaggio senza bisogno di spingersi oltre i 3.8V?
    In questo modo avrei risolto anche il problema della portabilita' che di sicuro una VV come la Vision ha dalla sua parte, rispetto ad un Provari et similia.

    Certo di chiare delucidazioni dagli amici.

    Salutoni
    Nel primo caso sei sui 2.5 A

    Nel secondo sui 2 A

    Nel terso sugli 1,8 A

    Innanzi tutto. Quindi la quantità di corrente usata è maggiore nel primo caso rispetto agli altri due. Non a caso uno dei parametri riportati dai BB è quanti A possono fornire.

    Inoltre una twist mi costa quasi come un VAMO... se prendo un Vamo v2 e 4 batterie sono quasi in pari. Da li però le batterie le pago molto meno in caso di rotture. (ovviamente parlo di twist di marca)

    Noi creiamo corrente buttando molta aqua in una conduttura molto piccola (per fare un paragone). Nel primo caso butto 2,5 A in una conduttura molto stretta nell'ultimo butto poca acqua in un tubo molto grande. Più il tubo è piccolo più resistenza c'è e quindi più calore.

    Non è infatti strano che in un BB poco performante si possano ottenere i dati di targa (ad esempio 10W) solo con atom oltre i 2 ohm. Il mio robur per esempio perdorma bene con atom da 2.8 (dove raggiunge i 10W) mentre con resistenze da da 1.5 fa schifo in quanto in realtà non ci sono abbastanza A per arrivare ai 10W.

    Gli atom a bassa resistenza nacquero per ovviare al problema del calore ma ridcevano parechio la vita delle batterie chiedendo alle stesse troppi A oppure non funzionavano bene con molte batterie che avevano un limite agli A erogati. Il Problema si risolse in parte con le batterie IMR che performavano ad alti A senza per questo rovinarsi.

    CMQ prima di dire cavolate sentiamo @giangi.
    http://img222.imageshack.us/img222/1195/190x128mo7.jpg

    " (parlando del figlio di un anno) Tiene sempre gli occhi aperti, sai, ci osserva sempre; qualche volta tu stai a guardarlo e ti rendi conto che sta imparando una cosa nuova... è come assistere ad un miracolo." (The Family man).

    La guida per chi inizia - I negozi testati dalla comunità - Dedicato a chi comincia- Usa il tasto cerca prima di chiedere

  5. Il seguente User ringrazia :


  6. #5
    SvapoManiaco
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di jano
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Provincia di Pisa
    Messaggi
    2,255
    P.Vaporizer
    Mech & Rebuild
    Citato in
    485 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    1,566
    Thanks ricevuti: 902 in 573 Posts

    Predefinito

    Una domanda: disponendo di batterie VV a voltaggio variabile (non BB) e potendo quindi scegliere il voltaggio necessario per ottenere determinati Watt, è meglio orientarsi su resistenze da 1.8 , 2.4 oppure 2.8 ?

    Esempio per svapare a 9w posso:
    - usare res. 1.8 e 4v
    - usare res. 2.4 e 4.6v
    - usare res. 2.8 e 5v

    Quale soluzione è migliore?

    Grazie mille
    Tutto quello che scrivo è da considerarsi IMHO



  7. #6
    Esperto in Fisica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di giangi
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,414
    P.Vaporizer
    eVic!
    Citato in
    816 Post(s)
    Taggato in
    15 Thread(s)
    Thanks
    664
    Thanks ricevuti: 2,228 in 679 Posts

    Predefinito

    Posso quotare più o meno tutto, sia quanto detto da @gqn77 che da @paobar.

    La potenza è sì la stessa, ma è innanzitutto richiesta a batterie con caratteristiche diverse. In una twist fai lavorare la "piccola" batteria praticamente al limite delle sue possibilità, più facilmente tenderà a ridurre le prestazioni man mano che si scarica e minore sarà la sua durata nel tempo. In un BB le batterie "lavorano" in un intervallo operativo per loro normale, e si degraderanno di meno. E cambiare una batteria in un BB costa sicuramente meno che cambiare la twist. E se ti si scarica, tenerne una o più di riserva in tasca è più facile ed economico che avere due o più twist cariche con sè.
    E teniamo conto anche dell'autonomia. In un BB con 18650 arrivi almeno a 2000 mAh con le IMR (2250 per la precisione, ad oggi) e altre batterie non protette (usate in un BB elettronico ed affidabile) arrivano a 2600-2900-3100 e oggi a 3400 mAh. La inserisci e te la scordi.

    Anche sul discorso "qualità" del vapore c'è da discutere e se ne era discusso molto in passato, quando non c'erano i VV e il confronto era fra chi svapava a 3,7 V e chi usava BB meccanici a 6 V o 7,4 V con resistenze maggiori.
    Ci sono diversi aspetti:
    - stabilità della potenza: come sapete le resistenze che acquistiamo raramente hanno il valore di "targa", se va bene c'è un +/- 0.1 ohm, se va male di più. Inoltre come soprattutto @gqn77 sà (), la loro resistenza varia nel tempo e con la temperatura, anche di 0.3 o più ohm.

    Bene, lavorare ad alti voltaggi piuttosto che a bassi (a parità di potenza) comporta una minore variazione della potenza al variare del valore della resistenza (in termini assoluti). Per fare un esempio, BB a 6 V con res da 3,7 ohm e mini a 3,7 V con res da 1.4 ohm: la potenza è circa la stessa (9,7 W), ma nel primo caso, se la resistenza sale a 4 ohm ho 9W, nel secondo caso se la resistenza sale a 1,7 ohm scendo a 8 W. Questo comporta anche che si hanno maggiori margini di utilizzo di resistenze diverse sullo stesso PV variando di poco la tensione (sempre nei limiti della corrente massima del PV, imposta per motivi di "salvaguardia" - dell'atom, della batteria, del circuito, delle plastiche).

    - "qualità del vapore": poi, un'alta resistenza è in genere più lunga e quindi ha un maggior numero di spire, questo perchè non si può scendere troppo di diametro del filo altrimenti si indebolisce troppo rispetto alle sollecitazioni che sopporta. Questo determina un aumento della superficie di scambio termico e una temperatura inferiore della resistenza stessa, a parità di potenza trasferita, che rende meno violenta l'evaporazione, meglio distribuita spazialmente e in definitiva più "morbida", sia in termini di "densità" del vapore, sia di aroma. Ovviamente questo è fortemente dipendente dal "tipo" di resistenza usata.

    Non c'è dubbio, a mio parere, che entro certi limiti le situazioni siano praticamente analoghe. Ma direi che se uno "viaggia" al massimo a 7-8 W, meglio una twist o simili, se si va fra i 9 ed i 10 W, è meglio, forse, (autonomia, flessibilità) un BB.

    E poi c'è l'aspetto "ludico" dello svapo che conta parecchio nella scelta

  8. I seguenti User ringraziano:


  9. #7
    SvapoManiaco
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di jano
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Provincia di Pisa
    Messaggi
    2,255
    P.Vaporizer
    Mech & Rebuild
    Citato in
    485 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    1,566
    Thanks ricevuti: 902 in 573 Posts

    Predefinito

    @giangi , quindi a parità di watt, è meglio:
    - usare res. 1.8
    - usare res. 2.4
    - usare res. 2.8

    Grazie mille ;-)
    Tutto quello che scrivo è da considerarsi IMHO



  10. #8
    Esperto in Fisica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di giangi
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,414
    P.Vaporizer
    eVic!
    Citato in
    816 Post(s)
    Taggato in
    15 Thread(s)
    Thanks
    664
    Thanks ricevuti: 2,228 in 679 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jano Visualizza Messaggio
    @giangi , quindi a parità di watt, è meglio:
    - usare res. 1.8
    - usare res. 2.4
    - usare res. 2.8

    Grazie mille ;-)
    "meglio" è una parola grossa

    Io, con un VV, "preferisco" fra le tre una 2.4 ohm, che mi da più margini di regolazione.

  11. #9
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Catania
    Messaggi
    13
    P.Vaporizer
    Vision ego spinner 1300 maH, Jf tank omegavape 3.5 ml cartom da 2 ohm
    Citato in
    1 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    Grazie ragazzi, le vostre risposte non solo hanno dipanato la nebbia che mi circondava, ma mi hanno fatto capire cosa mi sfuggiva, ossia, che un BB che utilizza res piu' alte, e' roba ben diversa dai VV.

  12. #10
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di paobar
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    238
    Citato in
    20 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    28
    Thanks ricevuti: 70 in 45 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giangi Visualizza Messaggio
    - "qualità del vapore": poi, un'alta resistenza è in genere più lunga e quindi ha un maggior numero di spire, questo perchè non si può scendere troppo di diametro del filo altrimenti si indebolisce troppo rispetto alle sollecitazioni che sopporta. Questo determina un aumento della superficie di scambio termico e una temperatura inferiore della resistenza stessa, a parità di potenza trasferita, che rende meno violenta l'evaporazione, meglio distribuita spazialmente e in definitiva più "morbida", sia in termini di "densità" del vapore, sia di aroma. Ovviamente questo è fortemente dipendente dal "tipo" di resistenza usata.
    infatti, questo l'ho scoperto a mie spese con la mini che attualmente uso (510-T)... ha una resistenza 1.9 ohm e quando metto la batteria bella carica se faccio un tiro leggermente più lungo del solito mi becco una bella boccata di bruciacchiato, tanto da tossire...

    ho già deciso di passare a giorni ad un BB VV (provari mini... della serie dalla bicicletta alla ferrari )

    Fino ad ora ho ben speso 1.340 euro fra hardware ed e-liquids...

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. calcolatore resistenze, tensioni,wattaggi
    Di BeerBaron nel forum Big Battery
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-11-2011, 22:07

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •