Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Neo-svapatore e richiesta di aiuto/chiarimenti sui componenti

  1. #1
    Junior Member L'avatar di Kaylord
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    18
    Citato in
    0 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito Neo-svapatore e richiesta di aiuto/chiarimenti sui componenti

    Ciao a tutti
    sono un neo-utente sia del forum che delle sigarette elettroniche... Ho acquistato presso il sito di YC un kit, precisamente il yC-PCC Kit V3, il quale se non erro contiene una 510... Con l'occasione ho acquistato anche dei cartomizer aromatizzati dallo stesso sito (l'unico componente che ho capito a cosa serve e come funziona ).
    Benissimo....Le impressioni dopo 2 giorni di utilizzo sono discordanti; non mi aspettavo certamente le stesse sensazioni di una marlboro light ma neanche una cosa così drasticamente lontana
    Ho provato l'atomizzatore in dotazione con le cartucce al gusto tabacco... Per me, come diceva Mara Maionchi, è NO ... Molto meglio i cartomizzatori aromatizzati (peccato che non entrano nel pacchetto PCC ), e molto meglio la batteria manuale di quella automatica.... son tuttavia consapevole che son lontano dal gusto migliore e che ci vorrà comunque un po' di adattamento...
    Detto questo, un po' di domande a raffica per voi amici dell'e-cig:
    - la YC che ho per le mani è una e-cig che fa solo la YC o è il prodotto in sé, modello 510, che viene prodotta da un solo produttore e distribuita da YC, Vogue, etc.? Per intenderci... posso comprare anche fuori dal sito di YC? Se sì... ci sono differenze tra le batterie di YC e quelle di Vogue ad esempio?
    - Ho capito che il cartomizer è l'unione di una cartuccia con l'atomizzatore... Ne ho presi un po', in confezione da 5 cartomizer a un prezzo irrisorio (circa 6 euro?)... in una di queste c'era un ago. Significa che posso ricaricarli? Ha senso, dato il costo esiguo di queste cartucce?
    - Mi spiegate cosa sono e come funzionano i vari Clear-o-mizer o giant-o-mizer? Non mi è molto chiaro se siano usabili sulla 510 e soprattutto, in cosa differiscono da un cartomizer...
    - E' possibile utilizzare un sistema tank anche sulla mia e-cig? Il gusto ne guadagna?
    - Qual'è la soluzione più performante - a livello di gusto - per la e-cig che possiedo? Mi suggerite una configurazione della e-cig "definitiva"?

    Insomma, come neo-svapatore come vedete ho le idee parecchio confuse
    Altri consigli vari sono ben accetti e graditi.
    Ciao e grazie

  2. #2
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di lordbyron77
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    34,401
    P.Vaporizer
    Betti III
    Citato in
    3224 Post(s)
    Taggato in
    20 Thread(s)
    Thanks
    8,827
    Thanks ricevuti: 16,864 in 6,536 Posts

    Predefinito

    Ciao e benvenuto, per essere nuovo ti vedo già avvezzo alle terminologie

    Cedo la parola agli esperti dell'HW in discussione....

  3. #3
    Junior Member L'avatar di Kaylord
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    18
    Citato in
    0 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lordbyron77 Visualizza Messaggio
    Ciao e benvenuto, per essere nuovo ti vedo già avvezzo alle terminologie

    Cedo la parola agli esperti dell'HW in discussione....
    Ciao lordbyron e grazie per il benvenuto! ;-)
    In realtà non sono avvezzo a nulla, sparo parole a caso sperando che qualcuno me le spieghi ehehehehehe :-D
    Sono molto entusiasta del "concetto" dell'e-cig, lo sono molto meno dell'attuale configurazione del mio kit... Intendiamoci; le cartucce con la "lanetta" penso di gettarle via, non mi soddisfano né per gusto né per tiraggio. I cartomizer vanno meglio ma... a sapore, non posso dirmi troppo soddisfatto; il cartomizer al caffé non sa di caffé, quello marlboro ha un retrogusto abbastanza orrido... Si tratta insomma di cercare il giusto mix e la migliore configurazione

  4. #4
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di svapator
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Brindisi
    Messaggi
    2,306
    P.Vaporizer
    Tutto ciò che fa vapore......ormai non guardo più gli hardware....li uso e basta.
    Citato in
    91 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    642
    Thanks ricevuti: 368 in 248 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kaylord Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti
    sono un neo-utente sia del forum che delle sigarette elettroniche... Ho acquistato presso il sito di YC un kit, precisamente il yC-PCC Kit V3, il quale se non erro contiene una 510... Con l'occasione ho acquistato anche dei cartomizer aromatizzati dallo stesso sito (l'unico componente che ho capito a cosa serve e come funziona ).
    Benissimo....Le impressioni dopo 2 giorni di utilizzo sono discordanti; non mi aspettavo certamente le stesse sensazioni di una marlboro light ma neanche una cosa così drasticamente lontana
    Ho provato l'atomizzatore in dotazione con le cartucce al gusto tabacco... Per me, come diceva Mara Maionchi, è NO ... Molto meglio i cartomizzatori aromatizzati (peccato che non entrano nel pacchetto PCC ), e molto meglio la batteria manuale di quella automatica.... son tuttavia consapevole che son lontano dal gusto migliore e che ci vorrà comunque un po' di adattamento...
    Detto questo, un po' di domande a raffica per voi amici dell'e-cig:
    - la YC che ho per le mani è una e-cig che fa solo la YC o è il prodotto in sé, modello 510, che viene prodotta da un solo produttore e distribuita da YC, Vogue, etc.? Per intenderci... posso comprare anche fuori dal sito di YC? Se sì... ci sono differenze tra le batterie di YC e quelle di Vogue ad esempio?
    - Ho capito che il cartomizer è l'unione di una cartuccia con l'atomizzatore... Ne ho presi un po', in confezione da 5 cartomizer a un prezzo irrisorio (circa 6 euro?)... in una di queste c'era un ago. Significa che posso ricaricarli? Ha senso, dato il costo esiguo di queste cartucce?
    - Mi spiegate cosa sono e come funzionano i vari Clear-o-mizer o giant-o-mizer? Non mi è molto chiaro se siano usabili sulla 510 e soprattutto, in cosa differiscono da un cartomizer...
    - E' possibile utilizzare un sistema tank anche sulla mia e-cig? Il gusto ne guadagna?
    - Qual'è la soluzione più performante - a livello di gusto - per la e-cig che possiedo? Mi suggerite una configurazione della e-cig "definitiva"?

    Insomma, come neo-svapatore come vedete ho le idee parecchio confuse
    Altri consigli vari sono ben accetti e graditi.
    Ciao e grazie


    1. La tua ecig è una 510 e come tale ha attacco 510 sia l'atom o cartom o batteria.Quindi puoi comprare dove vuoi i vari componenti che sono intercambiabili tra i diversi brand purchè siano come ho detto attacco 510. Per le batterie sulla base della mia esperienza ti dico che la differenza tra vogue e YC è sulle batterie automatiche:le batterie Vogue automatiche sono di gran lunga le migliori e performano molto bene
    2. Per la ricarica dei cartom questa è possibile; ovviamente è conveniente perchè ricaricarli per alcune volte si risparmia rispetto a buttarli dopo la prima carica, ma ovviamente è soggettivo.
    3. I clearomizer cono i "fratelli" dei cartomizer e si possono utilizzare sulla 510, la maggiore differenza è che nei clearomizer puoi vedere il livello del liquido rispetto ai cartom perchè trasparenti.I giantomizer sono invece per le batterie ego e quindi non vanno sulla 510, e sono sostanzialmente dei clear/cartom giganti che contengono sino a 3.7 ml di liquido e quindi un'abbondante carica per 1 o anche più giornate di svapo a seconda dei consumi personali
    4. Puoi usare un sistema tank per la tua 510.Il tank è un sistema che semplifica lo svapo perchè la cartuccia tank è più facile da caricare rispetto ai cartom/clar ed è più capiente e più regolare rispetto alla lanetta; perde un pò secondo me sul rilascio dell'aroma.
    5. La soluzione più performante dipende un pò dai tuoi gusti; la più pratica è il tank,i cartom o clear sono un pò meno pratici ma rendono bene con le mini ed hanno vapore più caldo dei tank,può piacere o meno.
    6. Quindi in definitiva ti consiglio di provare le diverse soluzioni e valutare quale ti piace di più.Per l'aroma occorre provare anche questi per valutare i più gradevoli da svapare per te: ce ne sono un pò per tutti i gusti e nei vari shop trovi sia aromi dolci che secchi e amari,poi leggi anche un pò di recensioni fatte dagli utenti del forum (in particolare quelle di Ournature che è molto bravo per questo!) e prova,prima o poi trovi qualcosa che ti aggrada anche se non avrai mai con l'ecig lo stesso aroma di una marlboro o camel.

  5. #5
    Junior Member L'avatar di Kaylord
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    18
    Citato in
    0 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    Grazie svapator per la cortesia e la risposta

    Citazione Originariamente Scritto da svapator Visualizza Messaggio
    1. Per la ricarica dei cartom questa è possibile; ovviamente è conveniente perchè ricaricarli per alcune volte si risparmia rispetto a buttarli dopo la prima carica, ma ovviamente è soggettivo.
    2. I clearomizer cono i "fratelli" dei cartomizer e si possono utilizzare sulla 510, la maggiore differenza è che nei clearomizer puoi vedere il livello del liquido rispetto ai cartom perchè trasparenti.I giantomizer sono invece per le batterie ego e quindi non vanno sulla 510, e sono sostanzialmente dei clear/cartom giganti che contengono sino a 3.7 ml di liquido e quindi un'abbondante carica per 1 o anche più giornate di svapo a seconda dei consumi personali
    Vista la spesa tutto sommato esigua, non ho al momento grossi stimoli circa la ricarica dei cartomizzatori. Mi interesserebbe invece provare più gusti e per farlo credo che non vi sia alternativa all'acquisto di boccette di liquidi e alla ricarica di "cartucce". Io le chiamo cartucce ma mi pare di aver capito che - sistema Tank a parte - il meglio dell'esperienza sulle 510 sia rappresentato dai clearomizer giusto? Quindi nel mio caso:
    - acquisto delle soluzioni online o in negozio fisico;
    - acquisto di clearomizer da 2,4/2,6 (mi pare di aver capito son quelli con la miglior resa con la batteria della 510);
    Saresti così cortese da suggerirmi, se esiste, una guida o una video-guida su come caricare un clearomizer? Non avendolo mai fatto non so come si debba procedere

    Citazione Originariamente Scritto da svapator Visualizza Messaggio
    1. Puoi usare un sistema tank per la tua 510.Il tank è un sistema che semplifica lo svapo perchè la cartuccia tank è più facile da caricare rispetto ai cartom/clar ed è più capiente e più regolare rispetto alla lanetta; perde un pò secondo me sul rilascio dell'aroma.
    E' interessante anche questo sistema ma suppongo che necessiti di appositi atomizzatori, è corretto? Anche qui, esiste una guida/videoguida che mostri di cosa si sta parlando?
    Grazie ancora per il supporto... ad ora sto usando dei cartomizer di YC ma non sto riscontrando molta differenza tra i differenti aromi (caffé, tabacco, maxboro)... Ho l'impressione si possa ottenere molto di meglio con boccette & aromi + cartomizer/clearomizer vuoti da ricaricare

  6. #6
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di svapator
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Brindisi
    Messaggi
    2,306
    P.Vaporizer
    Tutto ciò che fa vapore......ormai non guardo più gli hardware....li uso e basta.
    Citato in
    91 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    642
    Thanks ricevuti: 368 in 248 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kaylord Visualizza Messaggio
    Grazie svapator per la cortesia e la risposta


    Vista la spesa tutto sommato esigua, non ho al momento grossi stimoli circa la ricarica dei cartomizzatori. Mi interesserebbe invece provare più gusti e per farlo credo che non vi sia alternativa all'acquisto di boccette di liquidi e alla ricarica di "cartucce". Io le chiamo cartucce ma mi pare di aver capito che - sistema Tank a parte - il meglio dell'esperienza sulle 510 sia rappresentato dai clearomizer giusto?

    Si in effetti i cartom o clear(possibilmente i clear normali non XL cioè quelli più capienti che secondo me sono più fragili e rendono meno bene) sulla 510 sono un'ottimo abbinamento!


    Quindi nel mio caso:
    - acquisto delle soluzioni online o in negozio fisico;
    - acquisto di clearomizer da 2,4/2,6 (mi pare di aver capito son quelli con la miglior resa con la batteria della 510);

    Ok! cartom o clear per batterie mini come la 510 devono avere resistenza di 2.4/2.6 ohm per avere migliore resa.


    Saresti così cortese da suggerirmi, se esiste, una guida o una video-guida su come caricare un clearomizer? Non avendolo mai fatto non so come si debba procedere
    Guarda ce ne sono sul forum solo che è un pò difficile trovarle quindi se tu hai un pò di tempo da spendere prova a cercarle!
    Comunque posso dirti che è facile:basta togliere il tappino in silicone presente all'estremità della cartuccia e poi inserire la siringa riempita di liquido nell'altro tappino che trovi subito sotto in cui c'è un buchetto laterale per la ricarica e un buco centrale dove c'è la resistenza che ovviamente non c'entra con la ricarica,e vedere il liquido che entra nel clear sino ad arrivare all'altezza dello stesso tappino dove stai ricaricando.
    Oggi poi negli shop se cerchi esistono le boccette con ago che sono quelle che si usano per caricare il phantom e che vanno egregiamente per caricare anche i clear e sono assai più comode della siringa:quindi il consiglio è di acquistarne qualcuna per metterci i tuoi liquidi per ricaricare i clear. Terminata la ricarica si soffia dal lato che va in bocca e tenendo contemporaneamente un fazzolettino all'estremità opposta che si avvita sulla batteria del clear/cartom,si riposiziona il tappino in silicone e si avvita il cartom/clear alla batteria
    pronto per lo svapo


    E' interessante anche questo sistema ma suppongo che necessiti di appositi atomizzatori, è corretto? Anche qui, esiste una guida/videoguida che mostri di cosa si sta parlando?

    Si è corretto; esistono atomizzatori tank(che sono differenti dall'atom classico che va con le cartucce a lanetta!) che vanno abbinati alle cartucce tank.Li ha anche YC dei quali ne ho provato uno e andava bene.
    L'atomizzatore tank va avvitato sulla batteria e poi prendi una cartuccia tank vuota, la metti nell'atom e premi a fondo sino ad incastrarla bene nell'atom,in pratica dovresti sentire un click che vuol dire che il tappino della cartuccia tank è stato deflorato dalla lancia dell'atom tank;ruoti di 180 gradi la cartuccia per far si che il buchino aperto si apra per bene e poi togli la caruccia vuota per caricarla di liquido.
    Anche qui le boccette con ago che ti indicavo prima(oppure boccette con punta sottile per i tank che cominciano a essere commercializzate) sono comode perchè puoi ricaricare la cartuccia dal forellino che si è formato dalla deflorazione di prima e poi caricata la cartuccia la inserisci di nuovo nell'atom tank sempre premendo per bene a fondo e piano piano l'atom parte a dovere per svaparci.


    Grazie ancora per il supporto... ad ora sto usando dei cartomizer di YC ma non sto riscontrando molta differenza tra i differenti aromi (caffé, tabacco, maxboro)... Ho l'impressione si possa ottenere molto di meglio con boccette & aromi + cartomizer/clearomizer vuoti da ricaricare
    Si in realtà di liquidi aromatizzati o aromi da usare a casa per aromatizzare il liquido base ormai ce ne sono tanti e se fai un giro sui vari shop li trovi;poi se leggi anche le recensioni degli utenti del forum puoi vedere quali sono quelli più dolci o secchi e scegliere diciamo con un pò di sicurezza in più vicino ai tuoi gusti (un pò eh? perchè comunque alla fine i gusti sono piuttosto soggettivi!).
    Comunque puoi trovare diverse alternative per essere soddisfatto con lo svapo sia in termini di hardware che di aromi...occorre solo avere il giusto interesse per provare le varie configurazioni ma ne vale la pena perchè significa trovare soddiafazione in un qualcosa,lo svapo, che ci permette di abbandonare il catrame delle analogiche!

  7. #7
    Junior Member L'avatar di Kaylord
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    18
    Citato in
    0 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    Grazie ancora svapator per l'aiuto
    con la tua descrizione, molto chiara, e un paio di video su youtube ho capito come si caricano i clearomizer: sono pronto per un acquistino su FA
    Il mio unico dubbio è ora relativo all'hardware, spero di non riproporre questioni già affrontate ma anche cercando un po' non ho colto mica la differenza effettiva tra i seguenti componenti:
    • Clearomizer yC Ed.2 - R4 - 2.8 ~ 3.0 Ohm Trasparente
    • Cartomizzatori in Ceramica CE2 R4 Vuoti
    • Smokymizer CE3 XL 2,8-3,1 ohm Trasparenti


    Il cartomizzatore ok, so cos'è e sto attualmente utilizzando quelli aromatizzati di YC; mi sfugge invece il senso di averli in ceramica e le sigle che seguono (CE2 R4). Tenderei comunque ad escluderne l'utilizzo in quanto voglio abbandonare quanto prima la lanetta.
    Invece... premesso che non so come si valuti il valore della resistenza su un aggeggio simile, sul sito yC non trovo dei Clearomizer con resistenze inferiori ai 2.8 Ohm e leggevo sul forum che spesso si accoppia alla 510 un Clear da 2.4/2.6. Cosa cambia in termini pratici?
    La cosa che mi spaventa un po' è che tutti i commenti sul sito yC parlano di accessori particolarmente fragili, che si spaccano dopo un paio di avvitamenti alla batteria.. c'è da preoccuparsi? Sono davvero costruiti così male?
    Non ho infine capito la reale differenza tra uno Smokymizer e un Clearomizer, detto che a resistenza sono equivalenti l'unica cosa che ho capito leggendo i commenti è che lo Smokymizer è un po' più resistenze e duraturo di un clearomizer.
    Insomma... ogni dritta è ben accetta prima di ordinare un po' di e-liquids volevo decidere e acquistare l'hardware per svaparli e sono vagamente indeciso

    Eventuali consigli su negozi online dove trovare i prodotti che fanno per me sono ben graditi, eventualmente anche via messaggi privati. Grazie mille

    EDIT: sto rivalutando l'idea del sistema Tank... A tale proposito ho letto che negli atom tank di yC + cartucce tank v'è il rischio che parte dell'e-liquid vada a fiinire diretto nell'atomizzatore, compromettendolo definitivamente. E' vero? Si tratta nel caso di un problema specifico di questa configurazione o giusto del prodotto yC in generale?
    Thanks
    Ultima modifica di Kaylord; 20-09-2011 alle 12:25

  8. #8
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di svapator
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Brindisi
    Messaggi
    2,306
    P.Vaporizer
    Tutto ciò che fa vapore......ormai non guardo più gli hardware....li uso e basta.
    Citato in
    91 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    642
    Thanks ricevuti: 368 in 248 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kaylord Visualizza Messaggio
    Grazie ancora svapator per l'aiuto
    con la tua descrizione, molto chiara, e un paio di video su youtube ho capito come si caricano i clearomizer: sono pronto per un acquistino su FA
    Il mio unico dubbio è ora relativo all'hardware, spero di non riproporre questioni già affrontate ma anche cercando un po' non ho colto mica la differenza effettiva tra i seguenti componenti:
    • Clearomizer yC Ed.2 - R4 - 2.8 ~ 3.0 Ohm Trasparente
    • Cartomizzatori in Ceramica CE2 R4 Vuoti
    • Smokymizer CE3 XL 2,8-3,1 ohm Trasparenti
    Il cartomizzatore ok, so cos'è e sto attualmente utilizzando quelli aromatizzati di YC; mi sfugge invece il senso di averli in ceramica e le sigle che seguono (CE2 R4). Tenderei comunque ad escluderne l'utilizzo in quanto voglio abbandonare quanto prima la lanetta.

    Allora i cartomizzatori in realtà sono di due tipi: quelli in ceramica e quelli con lanetta.
    I cartom con lanetta sono stati i primi cartom ad essere realizzati,solo dopo sono stati prodotti i cartom in ceramica.
    La differenza sostanziale è che nei cartom a lanetta il liquido viene trattenuto dalla lanetta all'interno del cartom appunto e ceduto al wick avvolto dalla resistenza:un pò come accade per le cartucce a lanetta.
    Nei cartomizzatori in ceramica invece il liquido è contenuto all'interno del cartom ma come liquido in se senza essere imbevuto alla lanetta e risale per capillarità attraverso i filamenti di wick che dalla resistenza scendono nel cartomizer immergendosi nel liquido.
    I cartom in ceramica hanno il vantaggio di una più facile ricarica che invece nel cartom a lanetta è un pò più laboriosa essendo necessaria dopo aver versato le gocce nella lanetta del cartom una sorta di centrifuga per permettere al liquido di permeare bene nella lanetta stessa; se guardi nel sito di youcigarette nella sezione del prodotto specifico mi sembra ci sia un video che mostra come ricaricarli.
    Comunque anche il tipo di vapore (hit,aroma,densità del vapore) è differente tra i due tipi di cartom,e c'è chi apprezza più l'uno chi l'altro,anche se oggi vanno più i cartom in ceramica; però contemporaneamente c'è anche un certo ritorno alla lanetta perchè da poco sono usciti i cartom dualcoil che hanno 2 resistenze e anche la lanetta,è un prodotto nuovo che non ho provato ma c'è un 3d apposito nel forum che ne parla.
    Ritornando al discorso cartom ho visto che YC ha cartom aromatizzati e quindi carichi già sia a lanetta che ceramici;non so ora quali stai usando ma per sapere se sono a lanetta o ceramici basta togliere il tappino in silicone presente all'estremità che va in bocca del cartom:se trovi subito sotto il cartom pieno di lanetta bianca è a lanetta,se invece non trovi la lanetta ma si vede il bicchierino ceramico dove si trova la resistenza è ceramico e noti appunto una specie di "ciotolina" bianca in cui c'è il wick avvolto dalla resistenza,wick che se nuovo ti appare bello bianco se usato è nero per la presenza di incrostazioni che inevitabilmente durante l'uso normale si formano e che a lungo andare sono responsabili dell'abbassamento delle performance del cartom che quindi va sostituito.
    Per le sigle come CE2 R4 e simili queste indicano la versione o edizione (CE2=seconda versione) e la revisione (R4=quarta revisione) ed indicano le successive versioni poi revisionate del particolare prodotto: devi sapere che in genere i prodotti per l'ecig immessi in commercio alla prima edizione molto spesso hanno difetti che poi vengono superati nelle versioni successive ed in ciascuna versione poi apportati miglioramenti nelle diverse revisioni.
    Quindi in pratica le sigle ti indicano la versione e revisione del prodotto che vuoi comperare in modo che tu possa sapere se stai prendendo l'ultima versione aggiornata o qualche versione precedente.


    Invece... premesso che non so come si valuti il valore della resistenza su un aggeggio simile, sul sito yC non trovo dei Clearomizer con resistenze inferiori ai 2.8 Ohm e leggevo sul forum che spesso si accoppia alla 510 un Clear da 2.4/2.6. Cosa cambia in termini pratici?


    In genere sulle mini è preferibile usare resistenze più basse intorno ai 2.4/2.6 ohm perchè il cartom rende meglio, cioè riesce a vaporizzare meglio dando un miglior hit e più vapore;comunque anche quelli 2.8/3.1 ohm danno soddisfazione:io li ho provati entrambi sulla 510 e pur preferendo personalmente i 2.4/2.6 ho trovato pure validi i 2.8/3.1. Se proprio vorresti prendere i 2.4/2.6 dovresti vedere se altri shop li hanno.


    La cosa che mi spaventa un po' è che tutti i commenti sul sito yC parlano di accessori particolarmente fragili, che si spaccano dopo un paio di avvitamenti alla batteria.. c'è da preoccuparsi? Sono davvero costruiti così male?

    I clearomizer in effetti sono un pò fragilini soprattutto all'attacco del tubo in plastica alla base in metallo che va montata sulla batteria; in effetti un consiglio che si da è quello di avvitarli alla batteria prendendoli proprio con le dita sull'estremità dove c'è il metallo che si avvita e non più in alto sul tubo,per evitare sforzi proprio nel punto più delicato del clear.
    Anche qui ci sono clear che si rompono dopo due ricariche altri che durano più a lungo;io quando li ho usati alcuni mi sono durati 5/6 ricariche altri anche rotti alla seconda o terza ricarica;teoricamente andrebbero bene quasi per un usa e getta,o al massimo per 2/3 ricariche...poi se durano più a lungo tanto meglio.


    Non ho infine capito la reale differenza tra uno Smokymizer e un Clearomizer, detto che a resistenza sono equivalenti l'unica cosa che ho capito leggendo i commenti è che lo Smokymizer è un po' più resistenze e duraturo di un clearomizer.

    Lo Smokymizer è un prodotto che non ho usato;qui leggi un pò come è fatto e come va cartom CE3 smokymizer
    ....sostanzialmente simile ad un clearomizer però con la resistenza in basso (nel clear la resistenza si trova più in alto nel bicchierino ceramico) e sembra che sia anche più robusto.Potresti provarlo!


    EDIT: sto rivalutando l'idea del sistema Tank... A tale proposito ho letto che negli atom tank di yC + cartucce tank v'è il rischio che parte dell'e-liquid vada a fiinire diretto nell'atomizzatore, compromettendolo definitivamente. E' vero? Si tratta nel caso di un problema specifico di questa configurazione o giusto del prodotto yC in generale?
    Thanks
    Può succedere a volte che il liquido della cartuccia tank vada ad allagare l'atomizzatore tank ma questo è dovuto ad una cattiva regolazione dell'atom tank stesso ed è un difetto che non succede normalmente;se succede ripeto vuol dire che l'atom tank è fallato e se ne può chiedere la sostituzione.
    Non so preciso se gli atom tank di YC soffrano di più di questo difetto rispetto a quella che è la media di atom fallati che possono sempre capitare in qualunque brand.....io ne presi uno un paio di mesi fa e andava bene,niente allagamenti,niente sapori di bruciato per afflusso scarso di liquido(è l'altro difetto che a volte può accadere nel tank che è il contrario dell'allagamento), ha funzionato bene con un buon vapore e aroma.
    Comunque se non sei convinto di YC ci sono altri atom 510 tank che puoi prendere e che possono esere montati sulla tua batteria tranquillamente.

  9. #9
    Junior Member L'avatar di Kaylord
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    18
    Citato in
    0 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    grazie mille svapator, sempre gentilissimo ed esaustivo nelle risposte :-)
    Alla fine della fiera... ho ordinato delle cartucce tank e degli atomizzatori appositi per questo sistema, oltre a una batteria maggiorata per la 510
    Proverò quanto prima dei cartomizzatori ceramici e valuterò qual è il sistema migliore per il mio gusto; ho deciso di partire dal tank perchè tra i lati negativi che ho letto ci sono minor hit in generale e vapore meno caldo... Cose che per me sono solo un vantaggio, dato che sto cercando di ridurre hit e nicotina A volte i difetti di un sistema possono risultare dei vantaggi rispetto ai propri gusti

  10. #10
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di svapator
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Brindisi
    Messaggi
    2,306
    P.Vaporizer
    Tutto ciò che fa vapore......ormai non guardo più gli hardware....li uso e basta.
    Citato in
    91 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    642
    Thanks ricevuti: 368 in 248 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kaylord Visualizza Messaggio
    grazie mille svapator, sempre gentilissimo ed esaustivo nelle risposte :-)
    Alla fine della fiera... ho ordinato delle cartucce tank e degli atomizzatori appositi per questo sistema, oltre a una batteria maggiorata per la 510
    Proverò quanto prima dei cartomizzatori ceramici e valuterò qual è il sistema migliore per il mio gusto; ho deciso di partire dal tank perchè tra i lati negativi che ho letto ci sono minor hit in generale e vapore meno caldo... Cose che per me sono solo un vantaggio, dato che sto cercando di ridurre hit e nicotina A volte i difetti di un sistema possono risultare dei vantaggi rispetto ai propri gusti
    Grazie per i complimenti Kaylord...noi del forum facciamo il possibile per aiutare i nuovi iscritti!
    Quanto alla tua scelta non posso che confermarti che hai valutato bene:il tank non solo sulla Ego ma anche sulla 510 è un sistema che garantisce semplicità e performance,praticità che soprattutto all'inizio è utilissima per andare avanti ed appassionarsi allo svapo.
    Avrai tempo poi come hai giustamento detto di provare le tantissime opzioni che ci sono e magari di upgradare il tuo hardware!
    Ciao e buone svapate...continua a seguire il forum che è un elemento importante di "socializzazione svapatoria".

Discussioni Simili

  1. Primo acquisto e prima richiesta di aiuto
    Di Salt_M nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 07-07-2011, 22:02
  2. PASS INSOLENTE!!! richiesta di aiuto...
    Di dieguito nel forum Manutenzione sigaretta elettronica
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 01-07-2010, 23:45
  3. Buongiorno a tutti e...richiesta di aiuto!
    Di fabri_smokes nel forum Presentati
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 26-04-2010, 10:31

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •