Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21

Discussione: Chimici/sintetici VS. Macerati/Estratti

  1. #1
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di azalus
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Amru , citta delle tenebre (Avellino)
    Messaggi
    1,982
    P.Vaporizer
    Aspire nautilus V2 ,Rsst V1, Nemesis 18650,Box mod hammon 1550P meccanica B.F. , Nimbus BF (modato)
    Inserzioni Blog
    3
    Citato in
    642 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    397
    Thanks ricevuti: 1,005 in 657 Posts

    Predefinito Chimici/sintetici VS. Macerati/Estratti

    Ho avuto una malsana idea.
    Diciamo con dati oggettivi i pro o i contro riguardo agli aromi Cimici/sintetici o Macerati/#estratti/macerati , e magari un commento e parere finale.
    Inizio.

    Chimico/#estratto/macerato
    Pro:
    Minori residui sulle coil a parità di ml.
    Raramente appestanti.
    Prodotti generalmente in laboratorio, quindi con maggior controlli.
    Contro:
    Chimici (solo il nome è allarmante).
    Nessuna certezza sui componenti.

    Macerati/#estratti/macerati
    Pro:
    Maggior intensità ( minor quantità % nelle miscele finali)

    Contro:
    Deterioramento della coil più rapido.
    Maggior numero di aromi appestati.
    Produzione incerta ( non sempre in laboratorio)
    Qualità delle materie prime sconosciuta .
    Produzioni artigianali ( spesso non controllate)

    Commento.
    Dati estrapolati da svariate conversazioni su forum e con conoscenti, che mi hanno allarmato e guidato alla scelta di adottare l'uso esclusivamente di aromi chimici.
    Non metto in dubbio che ci siano produttori artigianali competenti e seri , solo che come sempre per colpa di qualche cialtrone non fido e siccome sono artigianali è difficile avere una speranza di controlli.
    Risulta che non userò mai un Macerato.


  2. #2
    L'agruma meccanica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Arancia
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    16,859
    P.Vaporizer
    Ego, Reottos,TubbIT, Morellina
    Citato in
    3074 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    6,431
    Thanks ricevuti: 6,279 in 4,339 Posts

    Predefinito

    Scusa io vorrei fare una considerazione. tu scrivi (anche se poi non segui questa visione), diciamo.. raccogli questi messaggi per il web, a me allarma il catastrofismo che la gente disinformata percepisce nei confronti di ciò che è costruito in laboratorio , in medicina tradizionale e via dicendo per cui rincaro la dose.:-D

    "Chimici (solo il nome è allarmante).
    Nessuna certezza sui componenti."
    Se permettete è tutto chimico, anche l'acqua naturale che beviamo. Artificiale pure non vuol dire nulla.
    La parola chimico non mi allarma, anzi è naturale che tutto sia chimico, lo è in natura, non c'è nulla di più naturale e moralmente accettabile del chimico...
    in quanto alla certezza .. in che senso? Se i produttori sono seri , gli ambienti sono certo più sterili e controllati di casa, gli ingredienti sono belli scritti e a norma e verificabili da laboratori di analisi. quelli di produttori furbi infatti sono stati spesso sgamati. Mentreè vero il contrario ,che no c'è certezza per i macerati, non si sa quali schifezze possano arrivare inavvertitamente nei macerati fai da te mentre si può sapere tutto e controllare ciò che è prodotto in laboratorio. E le mancanze sono evidenziabili e perseguibili, mentre con i macerati in casa c'è solo il passaparola senza evidenze scientifiche:sono buoni, tizio è bravo.

    quindi direi che la mia visione è completamente opposta a certe chiacchiere new age cheosannano il naturale spesso ottenendo prodotti molto più pericolosi e scadenti, o almeno, per nulla dissimili da ciò che vorrebbero combattere.

    Se invece di combattere il chimico criticassimo le brutte produzioni di chimico sarebbe meglio ma l'alternativa sarebbe da cercare sempre di pari passo alla sicurezza del metodo produttivo, non al di fuori con gli alambicchi privati, artigianale infatti non è sinonimo di salutare.
    Inoltre anche i tabacchi usati per il fai da te sono frutto di lavorazioni industriali precedenti, potrebe essere un punto a favore ma sappiamo bene che nel tabacco di infilano mille altri additivi pericolosi, molecole pericolose per la salute che ovviamente si porteranno dietro, mentre le molecole sintetiche nulla hanno a che vedere.
    Ognuno si sceglierà il grado di salubrità che ritiene opportuno ma non venitemi a parlare di prodotti più salubri in confronto ai liquidi cosiddetti chimici.
    Uno sceglie quel che vuole, ci mancherebbe, ma senza fraintendere, misconoscere o disinformare, non raccontiamoci palle.
    Ultima modifica di Arancia; 06-06-2015 alle 12:18
    Click VAPIT!


  3. #3
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di art1964
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    4,867
    P.Vaporizer
    Evic vtc, istick 40, Russian 91%, Calix, Ubertoot v2, Tilemahos, Origen Dripper , ecc.
    Citato in
    1156 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    2,200
    Thanks ricevuti: 2,742 in 1,694 Posts

    Predefinito

    Ed aggiungo che di salutare nello svapo penso che non ci sia nulla.

  4. #4
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di Caetla
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Torino
    Messaggi
    601
    P.Vaporizer
    EVOD 2 + eGo Twist
    Citato in
    224 Post(s)
    Taggato in
    3 Thread(s)
    Thanks
    759
    Thanks ricevuti: 662 in 295 Posts

    Predefinito

    Detta così , non ci rimane che aspettare gli e-liquid omeopatici .

    Personalmente mi accontenterei che le tutte le aziende , grandi e piccole , che producono i liquidi&aromi per sigarette elettroniche , implementassero e seguissero i protocolli HACCP , come avviene per il settore alimentare .

  5. #5
    L'agruma meccanica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Arancia
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    16,859
    P.Vaporizer
    Ego, Reottos,TubbIT, Morellina
    Citato in
    3074 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    6,431
    Thanks ricevuti: 6,279 in 4,339 Posts

    Predefinito

    Vero, è sempre la solita ottica di riduzione del danno. Per il momento pare che le info lascino ben sperare che il danno sia comunque poco, oltre all'eliminazione di combustione e parti dannose dei tabacchi.
    Io scelgo di intervenire in modo da svapare col sistema conosciuto più sicuro possibile.

    - - - Updated - - -

    eliquid omeopatici? cioè il nulla manco l'acqua..
    Click VAPIT!

  6. #6
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di azalus
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Amru , citta delle tenebre (Avellino)
    Messaggi
    1,982
    P.Vaporizer
    Aspire nautilus V2 ,Rsst V1, Nemesis 18650,Box mod hammon 1550P meccanica B.F. , Nimbus BF (modato)
    Inserzioni Blog
    3
    Citato in
    642 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    397
    Thanks ricevuti: 1,005 in 657 Posts

    Predefinito

    Io starei sul chi vive se mi presentassero un liquido omeopatico, non so perché, figli dei fiori stile.
    Il nocciolo della questione è più che Chimico VS. Macerato , una Produzione certificata VS. Produzione boh fatta come.
    Se ci fosse una ditta produttrice che segue il protocollo HACCP , come dice giustamente @Caetla , credo che sbaraglierebbe la concorrenza, magari non per i prezzi.
    Non so se in futuro si evolveranno in tale direzione di sicuro il mercato, noi vaper , cerchiamo più garanzie di qualità.


  7. #7
    Esperto in Aromi
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Numenor
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Brindisi
    Messaggi
    6,765
    P.Vaporizer
    Elipse, eVic, eGo, eGrip... eAltro!
    Citato in
    2359 Post(s)
    Taggato in
    9 Thread(s)
    Thanks
    3,769
    Thanks ricevuti: 5,030 in 2,433 Posts

    Predefinito

    Questo è un argomento se seguo da molto, e con grande interesse.

    Credo che si debba fare una prima, importante distinzione (operata anche dalla normativa europea) tra gli aromi:

    - Aromi Naturali: si tratta di molecole aromatiche estratte direttamente (con varie tecniche) da materia prima esistente in natura;
    - Aromi Natural-identici: sono molecole sintetizzate in laboratorio, ma che hanno la stessa struttura molecolare degli aromi naturali; nella legislazione di diversi paesi europei (inclusa l'Italia) non si fa distinzione tra aromi naturali e natural-identici: sono tutti "naturali"...
    - Aromi artificiali: sono molecole sintetizzate in laboratorio, non identiche a molecole naturali (spesso si tratta di versioni semplificate delle molecole naturali, come per es. l'aroma alla fragola di certe gomme da masticare).

    1) SALUBRITA'
    Il fatto che un aroma sia definito "naturale" significa solo che è estratto da materia prima esistente in natura; se la materia prima è "sana", di eccellente qualità, controllata, biologica (senza pesticidi o altre sostanze chimiche) e se le tecniche di estrazione non "inquinano" la materia prima, allora si ottiene un aroma "sano". Ma se la materia prima (per es. foglie di tabacco) contiene metalli pesanti, pesticidi e/o sostanze tossiche, allora anche l'aroma conterrà queste stesse sostanze, e sarà tutt'altro che sano.
    Un aroma "natural-identico" sarebbe di gran lunga preferibile, sotto il profilo della salute, proprio perché è creato in laboratorio: le molecole aromatiche hanno la stessa struttura (e quindi lo stesso sapore) delle molecole naturali, ma il prodotto finale contiene solo ed esclusivamente molecole aromatiche, senza sostanze "inquinanti" di nessun tipo. Purtroppo però alcune molecole aromatiche sono troppo complesse per essere riprodotte in laboratorio (pensiamo per es. al tabacco), per cui non esistono aromi natural-identici per tutto, purtroppo.
    Infine, un aroma "artificiale" è anch'esso sintetizzato in laboratorio, e certamente non contiene sostanze tossiche; ma purtroppo il sapore è differente (talvolta in modo rilevante) dal sapore "originale".

    Come accennato, va anche considerato l'impatto "sanitario" delle procedure di estrazione aromatica. L'estrazione di aromi naturali avviene con solventi: dall'innocuo PG (o anche vapore acqueo) ai meno innocui alcool benzilico, triacetina, alcool etilico, ecc. Questi solventi potrebbero non essere del tutto eliminati prima dell'imbottigliamento. Anche gli aromi natural-identici, avendo le stesse caratteristiche dei naturali, possono rendere necessario l'utilizzo di un vettore (sostanza in cui sono disciolti gli aromi) diverso dal PG. Gli aromi artificiali sono invece tipicamente disciolti in PG.

    Infine, anche le procedure di lavorazione ed imbottigliamento sono importanti, ai fini della salute: impianti nuovi, ben puliti e manutenuti, boccette sterilizzate riempite in atmosfera protetta sono tutti elementi che contribuiscono a rendere migliore il prodotto dal punto di vista sanitario. In Italia gli aromi da svapo sono considerati alimentari, quindi le aziende adottano un codice di autoregolamentazione HACCP. Ciò non costituisce automaticamente una garanzia di salubrità: un'azienda "ufficiale", pur adottando un protocollo HACCP, potrebbe non rispettarlo; mentre un produttore artigianale potrebbe spontaneamente adottare tecniche di imbottigliamento rispettose dei principi sanitari. Non voglio assolutamente aprire un dibattito pro e contro le produzioni artigianali: sostengo solo che le equivalenze "azienda=sano / artigiano=malsano" è troppo semplicistica.

    2) SAPORE
    Da quello che abbiamo detto, le molecole naturali e quelle natural-identiche sono identiche e quindi hanno lo stesso sapore "realistico" e convincente (salvo alterazioni aromatiche dovute all'utilizzo nell'e-cig). Gli aromi artificiali, anche come sapore, sono versioni "semplificate" dell'originale: possono far scattare comunque l'associazione mentale con il corrispondente frutto (raramente con il tabacco), ma non vengono percepiti come totalmente convincenti e fedeli all'originale.
    Il problema è che non tutte le molecole aromatiche naturali possono essere riprodotte (in forma "identica") in laboratorio, a causa della loro complessità; l'esempio più lampante è il tabacco: non esiste, per quanto ne so, un aroma natural-identico di tabacco. Di conseguenza, il sapore di "vero tabacco" lo si può trovare solo nei macerati ed estratti di tabacco, con tutte le conseguenze in termini di (scarsa) salubrità connesse alle sostanze contenute nelle foglie di tabacco. Alcuni fruttati, invece (per es. il melone) sono più facili da replicare in laboratorio, tanto che esistono aromi sintetici al melone indistinguibili dai corrispondenti aromi naturali.

    3) EFFETTI SULLE RESISTENZE
    Su questo punto, lo sappiamo tutti: gli aromi naturali (tabaccosi o fruttati, è lo stesso) sporcano tantissimo le coil, obbligando il vaper ad una frequente sostituzione o rigenerazione della resistenza. Esistono diverse tecniche di filtratura che possono limitare il problema, ma non lo si può eliminare del tutto: le incrostazioni sono spesso dovute alle grandi dimensioni delle molecole aromatiche naturali, che evidentemente non possono essere eliminate dall'aroma, se non si vuole perdere anche parte del sapore.
    Gli aromi sintetici (natural-identici e artificiali) sono invece più "puliti": possono dare qualche problema solo se utilizzati in concentrazioni molto alte.

    - - - Updated - - -

    P.S. - Scusate il papiro, ma questo è un articolo che stavo preparando da tempo per il mio blog, e ne ho approfittato per terminarlo e postarlo qui, visto che @azalus (e spero molti altri) sono interessati ai pro e contro degli aromi macerati/estratti e sintetici.
    Il mio Blog!


    LE MIE RECENSIONI:
    RACCOLTA RECENSIONI
    AROMI ED ELIQUIDS


    Archivio Generale




  8. #8
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,423
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1472 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,576
    Thanks ricevuti: 8,465 in 2,625 Posts

    Predefinito Chimici/sintetici VS. Macerati/#estratti/macerati

    Riporto una delle migliori spiegazioni sulle differenze tra aromi naturali, natural-identici e artificiali:

    Citazione Originariamente Scritto da svapator Visualizza Messaggio
    Allora cominciamo col dire che spesso si fa confusione tra il termine "sostanza naturale" e quello "sostanza di sintesi", finendo soltanto con il fare cattiva informazione e creare confusione: il motto generale da sfatare è che "le sostanze naturali sono buone mentre quelle di sintesi sono cattive"
    In realtà identificata una certa sostanza, con una ben definita formula e struttura chimica, questa sostanza la si può ottenere sia attraverso processi fisici, come la distillazione o il processo di estrazione mediante solventi, o attraverso procedimenti biochimici che comportano l'uso di enzimi o di microrganismi; un altro sistema per ottenere la medesima identica sostanza è invece quello di ricorrere ad un processo di sintesi organica, cioè costruirla in laboratorio a partire da altri composti.
    Il punto fondamentale che spesso viene ignorato dai più è che quella sostanza, che ha una ben definita formula e struttura chimica, sarà esattamente la stessa sia che si ottenga attraverso un processo di distillazione, sia di estrazione o biochimico, sia che la si ottenga attraverso un processo di sintesi organica in laboratorio.
    Un esempio per descrivere ciò è la vaniglia: l’aroma più utilizzato dei nostri tempi.
    Il suo caratteristico aroma è dovuto ad una speciale sostanza chimica, la Vanillina.
    Questa viene estratta dal chicco di vaniglia e viene classificata come aroma “naturale”. Gli aromi naturali devono necessariamente essere ottenuti da vegetali o animali.
    L'uomo ha imparato ad analizzare le molecole che compongono un aroma. Se la struttura chimica di un determinato aroma è nota, è possibile, con l’aiuto di strumenti chimici, riprodurre la molecola e realizzarla industrialmente in laboratorio. Quando la struttura chimica di un aroma presente in natura viene copiata esattamente, si ottiene un aroma “naturale identico”. Gli aromi “naturali” e quelli “naturale identici” sono indistinguibili in termini di gusto e struttura chimica.
    La Vanillina è un importante esempio di aroma “naturale identico”. Non è “artificiale” perché è presente in natura e l’uomo ha scoperto il modo di riprodurla.
    Quindi in ogni caso la molecola è la stessa ed è quella nell'allegato, per cui o la si ottiene naturalmente o attraverso un processo di sintesi organica sempre di vanillina si tratta e l'impatto di essa con il nostro organismo sarà esattamente identico.
    L’unica cosa in cui aromi naturali ed aromi di sintesi potrebbero differire sono le impurità: un aroma naturale si tirerà dietro parte delle componenti da cui è estratto, un aroma di sintesi potrebbe avere tracce dei reagenti utilizzati per farlo.
    Ma anche in questo caso se il processo di produzione dell'aroma avviene nel rispetto delle leggi e con i dovuti standard di qualità le impurità chimiche devono essere poche e facilmente controllabili.
    Diverso è il discorso invece sugli aromi non esistenti in natura che vengono create dall'uomo magari modificando la struttura chimica di un aroma naturale per rafforzarne e migliorarne il gusto. Rimanendo nell'ambito degli aromi utilizzati per l'ecig occorrerebbe sapere se questi vengono utilizzati e se nel rispetto della normativa.



  9. #9
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di azalus
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Amru , citta delle tenebre (Avellino)
    Messaggi
    1,982
    P.Vaporizer
    Aspire nautilus V2 ,Rsst V1, Nemesis 18650,Box mod hammon 1550P meccanica B.F. , Nimbus BF (modato)
    Inserzioni Blog
    3
    Citato in
    642 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    397
    Thanks ricevuti: 1,005 in 657 Posts

    Predefinito

    Grazie mille @Numenor , ho divorato l' articolo tutto d'un fiato, molto ben redatto.
    Complimenti e di nuovo grazie, appena possibile e al PC rrp + e tank .


  10. Il seguente User ringrazia :


  11. #10
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,423
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1472 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,576
    Thanks ricevuti: 8,465 in 2,625 Posts

    Predefinito Chimici/sintetici VS. Macerati/#estratti/macerati

    Giusto una nota: con il (nuovo) regolamento UE, che trova applicazione dal 2011, è stata soppressa l'indicazione di aroma natural-identico. Quindi a livello legislativo esistono ora solo aromi naturali e aromi (generico, comprende sia gli aromi natural-identici sia gli aromi artificiali).
    Per poter scrivere sulle etichette degli alimenti "aroma naturale di XXX" occorre riportare le diciture specifiche previste dal regolamento (elenco in ordine decrescente di peso del tipo di aromi presenti); in tutti gli altri casi si trova semplicemente scritto "aroma".

  12. I seguenti User ringraziano:


Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Consiglio atom per liquidi #estratti/macerati
    Di JB81 nel forum Consigli per gli Acquisti
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-12-2015, 10:41
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-03-2015, 00:24
  3. Liquidi o r g a n i c i vs Sintetici
    Di Montecristo974 nel forum Esmoking e Salute
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-11-2014, 23:27

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •