Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

Discussione: Aprire un Negozio online, come fare ?

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    4
    Citato in
    1 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Question Aprire un Negozio online, come fare ?

    Salve, avrei per cortesia una domanda da fare.
    Spero di trovare qualcuno in questo forum che capisce bene l'argomento, io vorrei
    aprire un sito online di vendita di sigarette elettronica.

    Ho avuto un chiosco in precedente con p.iva ecc.
    Ora il chiosco lo chiuso, ma ho ancora la p.iva.

    Dunque sa qualcuno i requisiti che mi servono per aprire l'apposito sito internet,
    dovrei far cambiare la p.iva ?
    Servono dei documeni da presentare al comune ecc. ?
    Cosa mi serve. ???

    Riguardo alla programmazione del sito, quello me lo faccio da me.

    Grazie sarei grado per qualsiasi info

  2. #2
    mc0676
    Guest

    Predefinito

    Ciao, se vuoi un consiglio spassionato, lascia perdere .
    Negli ultimi mesi si è sparsa la voce che la vendita online delle esig è un ottimo business.
    Ed era pure vero, solo che ad un certo punto ogni giorno erano + gli shop online a presentarsi piuttosto che nuovi vapers (clienti ...) e quindi la triste morale della favola è che al momento non c'è + grasso per tutti come prima.

    Anche perché la pressione fiscale italiana è tale che nell'online vi obbliga a tenere prezzi mediamente alti e per questo spesso i vapers italiani che comprano online lo fanno all'estero, dove si trovano analoghi prodotti, meno cari e dove la spedizione, stranamente, costa meno che in Italia.

    Se proprio vuoi entrare nel mondo delle esig apri un negozio fisico.

    Inutile dire che ha poco senso comprare per rivendere senza esperienza alcuna. Il rischio che hai facendo questo è quello di fare la fine che han fatto altri, ossia "schioppare" dopo pochi mesi con tanti debiti e pochi guadagni.

  3. Il seguente User ringrazia :


  4. #3
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    4
    Citato in
    1 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    Grazie perla tua risposta, si certo e una cosa da valutare bene, cmq dicevi che l'italiano compera al l'estero dove ?
    Grazie

  5. #4
    mc0676
    Guest

    Predefinito

    Vedo che sei poco informato e non lo dico per prenderti in giro ma affinché ci tengo a sottolineare che è bene riflettere su tutto prima di decidere.

    Essenzialmente in Polonia, zone dell'est, Francia e Inghilterra. In molti comprano dagli USA.

    Considera che dalla Polonia per esempio spendo 3 € di spedizione e in 3-5 gg lavorativi ho la merce, la pago mediamente il 20-40% in meno rispetto all'italia ed è la stessa merce, ovviamente.

  6. #5
    Rivenditore
    Shop Online
    L'avatar di Eliquidproducer
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,345
    Citato in
    309 Post(s)
    Taggato in
    7 Thread(s)
    Thanks
    36
    Thanks ricevuti: 792 in 245 Posts

    Predefinito

    Ciao Giasim,
    da venditore posso confermare quanto sta dicendo Mc. Per lungo tempo la vendita internet è stata la sola e devo dire che si sono fatti ottimi affari a livello economico. Attualmente il mercato
    è in evoluzione verso il negozio fisico dove fortunatamente i prezzi si sono rialzati. Ti consiglio anch'io di orientarti verso un negozio fisico o quantomeno in abbinamento ad un sito on line.
    Come avrai capito c'è molta concorrenza in relazione alla domanda e per vendere a livello hardware devi tenere prezzi stracciati (con comunque roba di qualità). Per i liquidi c'è ancora una forte richiesta che credo sia dovuta più alla curiosità di provare nuovi liquidi che all'effettivo bisogno.
    In questa evoluzione il mercato internet viene ricercato (e lo sarà sempre di più in futuro) solo per il risparmio o la particolarità del prodotto. Quindi prodotti molto "evoluti" e liquidi a grossi volumi (tipo litri di liquido pronto oppure concentrati che i negozi per loro natura non hanno interesse a trattare) possono ancora dire la loro.
    Se posso darti un consiglio se apri un sito fallo direttamente in inglese (ed italian,francese e tedesco) poichè nel mercato estero la richiesta è molto maggiore che in Italia. Tieni conto comunque che le legislazioni estere intorno alla ecig sono in via di definizione con alcuni limiti (Francia, Grecia, alcuni Land Tedeschi) o in altri paesi dove è vietata.

    A livello fiscale se riesci a rientrare in qualche modo nel regime dei minimi (5% di tasse) riesci ad essere molto + concorrenziale anceh se hai il limite dei 30mila euro.

    Saluti
    Luciano

  7. #6
    nano nano
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di maxnaldo
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    4,107
    P.Vaporizer
    provariV2+dc-tank
    Citato in
    105 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    56
    Thanks ricevuti: 305 in 203 Posts

    Predefinito

    se avevi un chiosco e la p.iva non devi far altro che chiamare il tuo sito: "ilchioscodellosvapo"... e sei a posto.

    a parte gli scherzi, considera che qui alcuni esperti svapatori si sono ritrovati ad aprire un sito di ecommerce e si sono ritrovati in grosse difficoltà, pur conoscendo moooolto a fondo la materia di cui si parla.

    sei sicuro di avere tutte le risorse e conoscenze che servono per mantenere il sito vivo e vegeto, oltre che a costruirlo ?

  8. #7
    mc0676
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Eliquidproducer Visualizza Messaggio
    dove fortunatamente i prezzi si sono rialzati
    Posso non essere d'accordo ?

  9. #8
    Rivenditore
    Shop Online
    L'avatar di Eliquidproducer
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,345
    Citato in
    309 Post(s)
    Taggato in
    7 Thread(s)
    Thanks
    36
    Thanks ricevuti: 792 in 245 Posts

    Predefinito

    Posso non essere d'accordo ?
    Oddio quel "fortunatamente" è inteso come il delinearsi di un equilibrio tra il mercato on line e fisico che tutti ci aspettavamo e che inoltre concede la possibilità di lavorare ad entrambi come in tanti altri settori in un'ottica di sviluppo generale del mercato ecig. Si vanno a creare due settori di vendita fra loro complementari.
    Certo Mc se un giorno (non credo sia molto lontano) troverai la boccettina da 15ml del liquido pronto a 3 euro o l'atom a 50 centesimi in un negozio fisico (con una diffusione capillare) vuol dire che il mercato on line è già morto e sepolto da tempo. In linea di massima i negozi fisici terranno il prezzo alto poichè sono costretti dai maggiori costi per diverso tempo causa anche la poca concorrenza (tranne il torinese).

    Da compratore comunque capisco la tua posizione ed anch'io preferisco acquistare sui negozi fisic ma molto spesso internet è davvero imbattibile per i prezzi e l'offerta che mi devo rassegnare ad aspettare corrieri o sperare che si materializzi il postino. L'ultimo ordine l'ho fatto da Deal Extreme e come penso sai è una avventura in tutti i sensi. Una sorta di sfida alla sorte..più che un acquisto

    Saluti
    Luciano

  10. #9
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    4
    Citato in
    1 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    Ciao a tutti, in primis grazie a tutti voi delle notevoli risposte al riguardo, un pò confuso si !.
    Cmq --> maxnaldo : dicevi che devo chiamare il mio sito "ilchioscodellosvapo"...sarei pure d'accordo ma la cosa che non capisco
    ed che allora basta andare solo al comune e comunicare che apri un negozio online e basta ?
    E poi inizi a vendere, visto ke pago gia le tessa con quella p.iva ?
    Oppure ci sarebbe altro da considerare.
    P.s io credo di sapere ke bisogna modificare la p.iva !!!!
    Grazie

  11. #10
    nano nano
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di maxnaldo
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    4,107
    P.Vaporizer
    provariV2+dc-tank
    Citato in
    105 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    56
    Thanks ricevuti: 305 in 203 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giasim Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, in primis grazie a tutti voi delle notevoli risposte al riguardo, un pò confuso si !.
    Cmq --> maxnaldo : dicevi che devo chiamare il mio sito "ilchioscodellosvapo"...sarei pure d'accordo ma la cosa che non capisco
    ed che allora basta andare solo al comune e comunicare che apri un negozio online e basta ?
    E poi inizi a vendere, visto ke pago gia le tessa con quella p.iva ?
    Oppure ci sarebbe altro da considerare.
    P.s io credo di sapere ke bisogna modificare la p.iva !!!!
    Grazie
    perdonami, era solo una battuta.

    credo che dipenda dalla tipologia di p.iva ma non sono un esperto, certamente puoi richiedere la variazione di tipologia, non so però se questo costi e quanto costi.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. aprire un negozio fisico di esig ecc eccc
    Di champion84 nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 11-03-2013, 22:59
  2. aprire un negozio fisico non franchising
    Di PIPPUZ nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 22-08-2012, 23:59
  3. Aprire Un Negozio On Line Di ESig
    Di tempesta6 nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 14-03-2012, 22:02
  4. Aprire un cartomizzatore tipo CE2-R4 - come fare???
    Di Debian nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 18-12-2010, 20:28

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •