Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 6 123456 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 54

Discussione: MICROCOILS: Nano Coils e Dragon Coils

  1. #1
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di zero964
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Località
    Southern Italy
    Messaggi
    896
    P.Vaporizer
    GG, Stingray, Orochi, Vaponaute, Panzer, Private V2, Svabox, eGrip
    Citato in
    478 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    684
    Thanks ricevuti: 685 in 328 Posts

    Predefinito MICROCOILS: Nano Coils e Dragon Coils

    L’evoluzione delle microcoils: nano coils e dragon coils.

    In questo tutorial, proviamo a realizzare insieme le cosiddette nano microcoils o, più brevemente, nano coils che possono garantire, con l’adeguato setup, dei risultati assolutamente eccezionali con qualunque hardware utilizzato, ivi compresi i BB meccanici.

    In effetti, le nano coils ed ancora di più le nano dragon coils, che sono resistenze in cui l’ovatta viene posta sulla superficie esterna della coil, costituiscono una logica evoluzione delle microcoils standard, in cui si è aumentata la reattività (diminuendo la sezione di filo utilizzato e la massa complessiva della res), massimizzata l’aromaticità (aumentando a dismisura la superficie di vaporizzazione) ed ottimizzata la vaporosità (ottimizzando i flussi di aria all’interno dell’atom).

    In altre parole, le nano coils costituiscono, almeno allo stato attuale, la più equilibrata espressione delle microcoils ed è questa la ragione per cui, una volta padroneggiata la tecnica di realizzazione, difficilmente si torna indietro.

    Prima di passare al setup vero e proprio, tuttavia, è necessario rinnovare gli avvertimenti sulla sicurezza:

    1) Il setup qui illustrato è rivolto ad utenti del forum che abbiano adeguata esperienza nella rigenerazione, che sappiano già realizzare delle microcoils e che conoscano la necessità di testare le proprie coils prima di provare ad usarle.

    2) Le realizzazioni proposte sono frutto di innumerevoli precedenti condivisi sul web: sono setup assolutamente equilibrati e molto performanti, testati da migliaia e migliaia di persone con risultati eccellenti. Dunque, non c’è alcuna necessità di diminuire il numero di spire indicato per ottenere resistenze inferiori. Funzionano benissimo esattamente così come proposti e qualunque cambiamento potrebbe condurre a risultati peggiorativi e/o a conseguenze potenzialmente pericolose.

    3) Infine, il consueto ammonimento sul cotone idrofilo che deve essere naturale al 100% senza sbiancanti e costantemente monitorato durante l’uso affinchè non vada mai a secco, onde evitare la produzione di sostanze tossiche.


    Single dragon coils.

    Per realizzare una nano coil è sufficiente seguire il tutorial precedente, afferente le microcoils.
    Invece del Kanthal A1 da 0,32 mm useremo il Kanthal A1 da 0,25 mm.
    Invece della punta da 2 mm, arrotoleremo la coil su un qualunque utensile da 1 mm di diametro; molti usano gli aghi da siringa ma io trovo più comodo (e sicuro) usare un comunissimo chiodo da legno.



    Ovviamente, durante la realizzazione, dovremo fare particolare attenzione alla nostra coil, perché il filo utilizzato è molto più duttile di quello da 0,32 mm ed è assai facile schiacciare involontariamente la resistenza con le pinzette o danneggiarla altrimenti.

    Con 13 spire si ottengono 2,3 ohm che, per una single coil da usare con BB elettronico, è un ottimo valore in grado di garantire risultati eccellenti.

    Una volta realizzata la nostra coil e dopo averla passata al cannello a butano, dovremo reinserire il chiodo (per non danneggiare la res) e montarla sull’atom.





    Per il corretto posizionamento della wick con il metodo inventato da tale iTeo che ha chiamato questo setup con la suggestiva espressione Dragon Coils, inseriremo il rotolino di ovatta dal lato inferiore della res.





    Poi faremo aderire il lato più lungo della wick al lato superiore della res.






    Tutto l’eccesso di ovatta dovrà essere posizionato sotto la res, in maniera da tenere l’area di vaporizzazione sempre irrorata.





    E’ poi preferibile aggiungere nell’area della res un ulteriore batuffolino di cotone per aumentare la riserva di liquido.





    Ed ecco il risultato finito:




    Per consentire la massima vaporizzazione di liquido sono assolutamente necessari 2 accorgimenti:
    - Entrambe le estremità della resistenza devono essere lasciate libere dal cotone affinché l’aria possa attraversare l’interno della coil medesima;
    - Il foro dell’aria dell’atom deve essere posizionato il più vicino possibile al lato esterno della resistenza, in maniera tale che in fase di aspirazione si induca l’aria ad attraversare la coil medesima.


    Dual dragon coils

    Le già incredibili performances delle nano dragon coils vengono ulteriormente migliorate in configurazione dual coil, da utilizzare su BB meccanici, senza alcun bisogno di Kick et similia.

    In questo caso, ciascuna delle coils dovrà essere composta da 15 spire, per una resistenza di 2,6 ohm che, in parallelo, ci fornirà una resistenza complessiva di 1,3 ohm.



    Come è agevole evincersi dalla foto, per migliorare la vaporizzazione, è opportuno posizionare le res in maniera tale da puntare verso l’alto dell’atom.


    Poi posizioneremo l’ovatta, riempiendo interamente la base dell’atom per fornire alle resistenze un adeguato serbatoio di liquido.





    Soprattutto in dual coils, sarà assolutamente necessario lasciare entrambe le estremità delle resistenze del tutto libere dal cotone affinché l’aria possa circolare all’interno delle coils medesime; inoltre se l’atom dispone di due fori dell’aria contrapposti (come il Trident e meglio ancora l’Atomic delle foto), questi dovranno essere posizionati il più vicino possibile ai lati esterni delle resistenze, in maniera tale che in fase di aspirazione si induca l’aria ad attraversare le coils medesime.


    Conclusioni

    Contrariamente a quello che si potrebbe istintivamente pensare, entrambi i setup proposti e, paradossalmente, ancora più il dual coil, si caratterizzano per un incredibile equilibrio generale, estrema aromaticità e massima produzione di vapore, con un hit presente ma non prepotente e media temperatura del vapore.

    Il single coil rende già a 6,5 W e mantiene inalterate le proprie caratteristiche sino ai 12-13 W.

    Il dual coil, testato con un BB meccanico, ha garantito una ottima resa per circa 40-45 minuti con singola batteria 18350.

    Insomma, sono setup in grado di fornire delle vere emozioni a chiunque e di tirare fuori il meglio da ogni liquido, tabaccoso, fruttato o dolce ed anche dagli assenzi, che spesso richiedono setup specifici.

    Infine una considerazione derivante dall’esperienza personale: i setup indicati poggiano il loro straordinario equilibrio sul rapporto resistenza / superficie di evaporazione: ridurre anche di sole 2 spire una di queste nano coils produce risultati del tutto peggiorativi.

    Bene, ora attendiamo il test di @Numenor

    PS
    In settimana predisporrò anche due resistenze per Protank con nano coils, una senza ed una con NON resistivo, su suggerimento di @kerz, da sottoporre al test da parte del nostro Numenor …

    Ultima modifica di zero964; 16-02-2014 alle 22:21


  2. #2
    Boxettaro Rigenerato
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    3,492
    P.Vaporizer
    un po' di tutto... probabilmente troppo!
    Citato in
    1138 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    817
    Thanks ricevuti: 1,714 in 1,023 Posts

    Predefinito

    @zero964 la tua descrizione mi ha invogliato a provare.

    Vorrei anche provare una "super nano dragon microcoil" da 10 spire da mettere nel protank collocando la resistenza perpendicolare rispetto alla collocazione standard in modo da lasciare liberi i lati della coil pur piazzando in cotone, oppure in verticale con non resistivo

  3. I seguenti User ringraziano:


  4. #3
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di zero964
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Località
    Southern Italy
    Messaggi
    896
    P.Vaporizer
    GG, Stingray, Orochi, Vaponaute, Panzer, Private V2, Svabox, eGrip
    Citato in
    478 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    684
    Thanks ricevuti: 685 in 328 Posts

    Predefinito MICROCOILS: Nano Coils e Dragon Coils

    @kerz

    Sembra molto ingegnoso ... e risolverebbe il problema del posizionamento della wick ...

    Se lo realizzi, ti prego di postare le foto del setup ...

  5. #4
    Junior Member
    ESP User
    L'avatar di Paperino
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    42
    P.Vaporizer
    Box mod mini twist
    Citato in
    6 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    4
    Thanks ricevuti: 10 in 9 Posts

    Predefinito

    Complimenti !
    Utile e soprattutto descrizione molto esaustiva e dettagliata.

  6. Il seguente User ringrazia :


  7. #5
    Primate curioso
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Cloudsuker
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,622
    P.Vaporizer
    Acciaio e legno Greco,americano e italiano.Fili,ceramiche e stoppini.Provette,alambicchi e pozioni..
    Inserzioni Blog
    2
    Citato in
    288 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    779
    Thanks ricevuti: 734 in 456 Posts

    Predefinito

    Appena cambio gli occhiali ci provo...

  8. Il seguente User ringrazia :


  9. #6
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di deuxdei
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    là in mezzo al mar'
    Messaggi
    296
    P.Vaporizer
    ho provato tutto quello che frigge ...
    Citato in
    49 Post(s)
    Taggato in
    3 Thread(s)
    Thanks
    19
    Thanks ricevuti: 108 in 62 Posts

    Predefinito

    appena mi riparano la vista bionica ci provo ...

  10. Il seguente User ringrazia :


  11. #7
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di zero964
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Località
    Southern Italy
    Messaggi
    896
    P.Vaporizer
    GG, Stingray, Orochi, Vaponaute, Panzer, Private V2, Svabox, eGrip
    Citato in
    478 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    684
    Thanks ricevuti: 685 in 328 Posts

    Predefinito

    @Cloudsucker
    @deuxdei

    Ma no! E' esattamente come fare una coil tradizionale, niente di più e niente di meno ...
    L'unica accortezza è contare bene le spire mentre si arrotola, perchè poi verificarne il numero è un pò difficile ...

  12. #8
    Boxettaro Rigenerato
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    3,492
    P.Vaporizer
    un po' di tutto... probabilmente troppo!
    Citato in
    1138 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    817
    Thanks ricevuti: 1,714 in 1,023 Posts

    Predefinito

    @zero964 ne ho fatte un paio una per il cyclone, una per il protank II

    La realizzazione è semplice e si può fare anche per il protank... il complicato è imbroccare la quantità di cotone giusta. Ho poca esperienza di cotone nel protank e quindi il mio si allaga abbastanza.

    Comunque asciugandolo soffiando, l'aroma mi sembra in linea con quello che ottengo con la wick, l'hit mi sembra un po' meno marcato ma può essere perchè con il poco cotone è troppo alimentato

    Joinato con filo nickel da 0.25 per fare in modo che stesse ferma

    DA NON USARE SU MECCANICO perchè il rischio che la resistenza si sposti e faccia corto è abbastanza alto se il protank prende un colpo

    Fotografato prima di mettere il cotone sopra


  13. Il seguente User ringrazia :


  14. #9
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di zero964
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Località
    Southern Italy
    Messaggi
    896
    P.Vaporizer
    GG, Stingray, Orochi, Vaponaute, Panzer, Private V2, Svabox, eGrip
    Citato in
    478 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    684
    Thanks ricevuti: 685 in 328 Posts

    Predefinito

    @kerz

    Sia l'idea che la realizzazione mi sembrano eccellenti.
    Ci voglio provare anch'io ... ma sono ancora senza joiner ... mi sarà spedito il 18 p.v. ...
    Non vedo l'ora di averlo ...


    Piccolo OT:
    Bella la base porta atom.
    E' quella di Siam Mods?

  15. #10
    Boxettaro Rigenerato
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    3,492
    P.Vaporizer
    un po' di tutto... probabilmente troppo!
    Citato in
    1138 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    817
    Thanks ricevuti: 1,714 in 1,023 Posts

    Predefinito

    @zero964

    Si la base è la siam mods, abbastanza pesante da lavorarci benone.

    Lì è da trovare la quantità giusta di cotone... il tiro si indurisce un pelo... e sul protank non guasta.

    Voglio provare però con 4 wick da 1mm sotto e 4 wick da 1mm sopra con la stessa nanocoil

    8 wick da 1mm equivalgono come sezione totale a 2 wick da 2mm (che uso di solito nel protank) dovrebbe alimentarsi correttamente

Pagina 1 di 6 123456 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [SA+ Sped] 7 Cartom Smok forati 1,5 ohm dual coils
    Di danielegiorgio78 nel forum [Vendo]Mercatino
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-05-2013, 08:27
  2. DCT V2 Map Tank dual coils
    Di terfra nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-04-2012, 22:00
  3. NUOVI ARRIVI: DCT, Dual Coils e Triple Coils
    Di Svapo World nel forum Svapoworld.com
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-03-2012, 14:10
  4. [TO]cerco clearomaizer e/o mega dual coils per ego
    Di jpier nel forum [Cerco]Mercatino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-02-2012, 01:15
  5. CARTOM Dual coils metallici
    Di lello651 nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-11-2011, 22:02

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •