Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 43 1234567891011121314151617 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 421

Discussione: GG Ithaka

  1. #1
    Super Moderator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Zio
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,975
    P.Vaporizer
    troppa roba
    Citato in
    1088 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,837
    Thanks ricevuti: 2,638 in 1,343 Posts

    Predefinito GG Ithaka

    Non mi pare di avere ancora visto un thread relativo a Ithaka, e allora ne apro uno io.
    Mi è arrivato due giorni fa, ma solamente oggi ho avuto tempo per smanettarci un po.
    Questa, oltre ad offrire una panoramica superficiale sul nuovo rigenerabile GG, vuole essere la cronaca live della mia prima resistenza con Ithaka. Il setup è dei più semplici, ma per l'appunto si tratta del primo, in futuro di certo mi cimenterò in qualcosa di più articolato.

    Prima di dedicarmi al montaggio ho lavato tutto con acqua e detersivo, quindi bollitura in acqua depurata per le parti metalliche. La ceramica è stata arroventata per benino dopo il lavaggio iniziale.
    Eccolo smontato e pulito:





    Ithaka, sulla falsariga dei predecessori Odysseus e Penelope, si compone essenzialmente di una parte centrale (rebuidable part), diverse sezioni tank, un mouthpiece, un top cap e una base che conta due sezioni.
    Le novità principali riguardano la struttura della parte rigenerabile, predisposta nativamente per il setup in dual coil, e una base con attacco 510 provvista di un piccolo collector tank e di una ghiera per la regolazione dell'aria.
    Di altre novità minori si dirà più avanti.

    Montaggio:

    La prima operazione consiste nell'assemblare il cuore di Ithaka, la parte rigenerabile:




    Da sx a dx:

    - pin regolabile (ottone)
    - oring (previene perdite di liquido e fissa il polo positivo)
    - center post
    - plastica isolante
    - ghiera in plastica (fissa il polo negativo)
    - ceramic housing
    - ceramica
    - center post nut

    La parte rigenerabile montata:





    Due parole in più sul center post nut e sulla ceramica:





    Come si può vedere (non molto bene) dall'immagine, il center post top nut presenta due scanalature ai lati, che possono essere fatte corrispondere con le aperture laterali presenti sul fondo della ceramica; l'idea è quella di permettere ad un eventuale eccesso di liquido di scendere nel collector tank e quindi rialimentare la wick, invece di rimanere stagnante all'interno della ceramica.
    Io l'ho montato nel modo più sicuro, ad cazzum:






    E' sufficiente inserirlo (anche sbilenco, come nell'immagine di sx) nella ceramica, nella quale è inserito il center post, e quindi avvitare – scorre benissimo e il serraggio è buono, anche se conviene rincarare la dose con un girettino di cacciavite o tenendo saldo il pin da sotto con una pinza e quindi avvitare con decisione il ceramic housing.
    Si tratta di un passaggio cruciale, se si svita qualcosa durante la sessione di svapo sono guai – con penelope mi è capitato e si va dalle perdite di liquido al valore della resistenza imbizzarrito.

    L'elemento successivo è quello che Imeo chiama “basic feeding”, che soprattutto svolge la funzione di tenere in posizione le wick e, andando a battuta con la base, impedisce al liquido presente nel tank di insinuarsi nella base e finalmente fuoriuscire dal pin sulla vostra mod. E'analogo all'anello di serraggio presente su Odysseus e Penelope, con alcune aggiunte interessanti.
    Il basic feeding è filettato internamente ed esternamente, può essere dapprima inserito nella base per poi accogliere la parte rigenerabile, o alternativamente può prima accogliere la parte rigenerabile e l'assemblamento essere inserito nella base.
    Un'immagine val più di mille parole:

    Così:






    O così:






    Nel secondo caso, avvitando cioè il basic feeding a battuta con la base, la parte rigenerabile può spingersi in profondità solamente fino ad un certo punto (così funzionano Penelope e Odysseus):





    Il dettaglio da notare in questa immagine è la porzione di parte rigenerabile che sporge dalla base e la distanza fra il punto in cui si troverà la resistenza e il restringimento del mouthpiece e, di riflesso, come dice Imeo nel video linkato in fondo, la distanza fra la resistenza e “your mouth”.
    Volendo, è possibile aumentare di qualche mm questa distanza, svitando il basic feeding dalla base, avvitando ulteriormente la parte rigenerabile al suo interno e infine stringendo di nuovo sulla base:








    Come si vede la distanza fra la coil (immaginaria, per il momento) e “your mouth” è aumentata.
    In linea puramente teorica abbassando la resistenza il vapore giunge alla mouth più fresco; a voi valutare la portata di questa innovazione.

    Il basic feeding, tuttavia, deve il suo pittoresco nome ad un'altra nuova funzione, che risulta dalle due piccole aperture ricavate sulla porzione zigrinata, assenti in Odysseus e Penelope.
    Le aperture suddette possono posizionarsi in corrispondenza di uno dei due canali, a metà fra i due o rivolte alla parte metallica del ceramic housing:








    Nel primo caso entrambi i canali (nei quali alloggia la wick) sono esposti al liquido, nel secondo caso ciascuna apertura ( sono due, diametralmente opposte) alimenta canali opposti, nel terzo caso non c'è basic feeding e il controllo del liquido avviene in maniera tradizionale, come per Penelope e Odysseus, ovvero ruotando il mouthpiece.
    Non ho ancora avuto modo di provare questa funzione, ma dovrebbe trattarsi di un'alimentazione moderata, adatta ad un tiro una tantum. Per sessioni di chain vaping si rende probabilmente necessario l'intervento del controllo del liquido principale, il mouthpiece, per quanto nulla vieti di utilizzare entrambi in sinergia.
    Ecco il mouthpiece montato:






    A sx il controllo del liquido è completamente chiuso, a dx è (abbastanza) aperto – chi viene da Penelope e Odysseus si sentirà a casa.

    Il resto del montaggio è semplice.
    L'elemento successivo è il tank, composto da tre sezioni:







    Serigrafia con simbolo GG e numero di serie sono incisi sullo stesso pezzo; il mio, come si vede, è il numero 0759.
    Tank montato:





    Completano il tutto i due top cap, grande e piccolo:





    Chi monta Ithaka su GGTS è giunto a conclusione:




  2. #2
    Super Moderator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Zio
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,975
    P.Vaporizer
    troppa roba
    Citato in
    1088 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,837
    Thanks ricevuti: 2,638 in 1,343 Posts

    Predefinito

    Il controllo dell'aria in questo caso è quello nativo del GGTS.
    Io il GGTS non ce l'ho e quindi non posso mostrarvelo, Ithaka finirà su Provari, per cui è necessaria la base 510:







    Elemento saliente della base 510 è chiaramente il controllo dell'aria, analogo a quello presente su UFS e GGTS:







    Aria tutta aperta a sx, tutta chiusa a dx.
    L'operazione di montaggio è conclusa anche per i Provaristi.







    A destra un dettaglio del pin regolabile affinchè sia assicurato il contatto anche su mod dal connettore estremamente profondo.
    L'insieme riporta alla mente le fattezze dell'UFS, ritratto insieme a Ithaka e due penelope in un'allegra foto di famiglia:









    La resistenza:


    Setup basico come inizio.
    Single coil, doppia wick da 3mm.
    Filo no res Nickel 0,236 mm, filo res Nichrome 0,20 mm, la resistenza misura 1.6 ohm. Due pezzetti di wick da 3mm proveniente da esmokeguru.
    Non mi dilungo sulla giunzione res-no res, è realizzata a mano secondo il metodo noto.






    Si posiziona sulla parte rigenerabile disponendo le due wick a X:







    Se il polo positivo si collega come su Odysseus e Penelope, per il negativo è prevista una “nuova” soluzione. Nuova è virgolettato perché, volendo, un collegamento del genere è possibile e utilizzato da alcuno anche sui predecessori.







    In sintesi anche il polo negativo viene serrato attorno al center post e mantenuto in sede dalla rondella nera di plastica.
    Negativo:






    Positivo:







    In entrambi i casi il filo in eccesso viene tagliato.
    Le wick vanno ovviamente ad occupare i canali:







    Specialmente se si usano wick cicciotte come quella da 3mm o 3,5 mm è bene umettarle con un po' di liquido prima di inserire il basic feeding che altrimenti potrebbe lacerarle un minimo all'atto di avvitarlo sul ceramic housing:








    In ossequio all'abitudine, ho deciso di tagliare le wick sopra all'oring.
    La resistenza è montata:








    Come si vede ho deciso di non sfruttare il basic feeding, per poter effettuare un paragone con penelope e odysseus che non posseggo ma conosco bene.
    Il resto del montaggio è identico a quanto già visto.
    Infine:







    Le impressioni a domani, ora è il momento di un bel drink.



    Riferimenti:


    Ithaka - GG Wiki
    GG Ithaka review with all the updates - YouTube (Ithaka: New Updates)
    GG Ithaka single coil set up - YouTube (Ithaka: Single Coil Setup)
    GG Ithaka dual coil set up - YouTube (Ithaka: Dual Coils Setup )
    GG Ithaka-GG Odysseus compatibility parts - YouTube (Ithaka and Odysseus: Compatibility of Parts )
    Ithaka auto vaping (not suggested, its a joke only) - YouTube (Ithaka: Continuous Vaping )
    GG Ithaka at 3 volts - YouTube (Ithaka: Dual Coil at 3Volts)


  3. #3
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di Abraxas
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    736
    Citato in
    195 Post(s)
    Taggato in
    5 Thread(s)
    Thanks
    445
    Thanks ricevuti: 496 in 285 Posts

    Predefinito

    Gran bella spiegazione
    Il mio aiuto a chi inizia: se usi la funzione ricerca, alla domanda: "Cognome presidente repubblica?" devi scrivere: Napolitano.

  4. #4
    Super Moderator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Zio
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,975
    P.Vaporizer
    troppa roba
    Citato in
    1088 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,837
    Thanks ricevuti: 2,638 in 1,343 Posts

    Predefinito

    Ho praticamente esaurito il primo tank - il consumo di liquido, almeno con il setup a single coil, mi pare moderato, credo che in dual coil comincierà a bere di più.
    La scelta del liquido con cui far partire Ithaka per la prima volta è caduta senza indugi sul regular di liquidrefill, perché:

    - ne ho ancora un po' avanzato dal mez liter che avevo preso a luglio
    - lo conosco benissimo in ogni sfumatura
    - in considerazione dei due punti sopra è il liquido che uso sempre per far partire una nuova res - conoscendolo così bene riesco a valutare immediatamente se ho costruito una buona resistenza o meno

    La wick merita un piccolo approfondimento a parte. E' quella da 3mm di e-smokeguru, che utlizzo a volte anche su penelope e non è che mi faccia impazzire; più che altro credo che mi sia arrivata secca, e la capillarità è quella che è. In genere preparo la resistenza e la metto a bagno nel liquido per qualche ora, la wick si riprende e funziona il più delle volte a dovere (sempre bollitura preventiva).

    A 'sto giro ho saltato questa operazione per via dell'impazienza di provare il giocattolino nuovo, la wick era già stata bollita, ma stavolta l'ho arroventata un minimo con l'altro nuovo giocattolino, un bruciatore, come ho visto farea Imeo nei suoi video.
    Non so quale sia stato l'elemento decisivo, ma è partita al primo tiro, senza sapori residui e senza andare a secco.

    Suppongo che con quattro canali ad alimentare la resistenza quest'ultima sia sempre rifornita di liquido a dovere, in dual coil magari bisognerà stare un po' all'occhio.

    La resa:

    'Sto Ithaka l'ho preso, ma ero un pochino scettico, mi pareva un po' sempre la stessa solfa.
    Regà che resa.
    Odysseus e Penelope sono differenti nella resa, con l'Ody un po' più cremoso e forse con una resa aromatica lievemente migliore e penelope estremamente aggressivo nell'hit (e bisognoso di un controllo dell'aria, il suo tiro arioso è il difetto principale, a cui si può ovviare solo in parte montando su Provari), ma qui stiamo proprio su un altro pianeta.
    Il vapore prodotto è denso, umido, spesso e spaventosamente carico di aroma. La resa, per chi ha dimestichezza con l'oggetto in questione, vira verso l'UFS, con quei nuvoloni pesanti che si tagliano con il coltello e riempiono di soddisfazione.
    Ottima produzione di vapore, niente male l'hit, anche se in questo caso devo dire che un buon setup su penelope picchia di più.
    Ma è la qualità del vapore prodotto a fare la differenza, se penelope regala fucilate localizzate quando si inala il vapore, il nebbione umido prodotto da Ithaka regala un hit più diffuso e percepibile soprattutto in espirazione. A paragone con il Kayfun (un paragone che va per la maggiore di questi tempi) la produzione di vapore è in assoluto inferiore, la densità del vapore prodotto è su un altro pianeta. Per quel poco che ho potuto provare del Kayfun si tratta essenzialmente di due rese piuttosto differenti, quasi diametralmente opposte - insomma, se il portafogli lo permette entrambi sono un must have, non si escludono, si completano.

    Trattandosi del primo tank le impressioni riguardo al funzionamento sono soggette a futuri riaggiustamenti, ma ***** non ha sbagliato un tiro uno. Nessun gorgoglio, nessun tiro a secco, agendo solo marginalmente sul controllo del liquido, aprendolo un minimo per seguire il tank che si svuota. Una costanza spaventosa.
    Ottima la regolazione dell'aria, sensibile, comoda da utilizzare, efficace. Proprio perchè vengo da penelope mi sto divertendo a indurire parecchio il tiro, ma anche aprendo l'aria un pochino la resa si mantiene eccellente. L'anello della regolazione dell'aria scorre liscio senza tirarsi dietro altre parti, ma è sicuramente opportuna la lubrificazione (vaselina per me). Idem per l'oring presente all'inerno del top cap piccolo, quello deve tassativamente essere òubrificato, altrimenti la rotazione del mouthpiece (che funge da controllo del liquido, ricordo) è impedita e in fase di ricarica, quando si svita il top cap, si tende a svitare anche il mouthpiece, il che è malissimo, perché il controllo del liquido durante le operazioni di ricarica deve rimanere chiuso. Vaselina e via, passa la paura, esattamente come su Penelope. Gli altri oring sono stati lubrificati con glicerina.
    Chiaramente nessuna perdita sul pin del provari, nè formazione di condensa. Con penelope le perdite sono sintomo di qualche leggerezza nel montaggio, ma la condensa è un elemento abbastanza presente; prendendo aria da sotto capita sovente che un po' di vapore fuoriesca dal foro del center post, condensando sul pin del provari - qui nulla, ma d'altronde l'aria non passa da lì...

    Un pochino ballerino il pin regolabile; l'iniziativa è buona, ma un paio di OP il provari me li ha sparati. Niente di tragico, essendo possibile svitare in ogni momento la base 510 e aggiustare la lunghezza del pin semplicemente svitandolo o avvitandolo appoggiandoci sopra un dito.

    Morale: sono entusiasta per il momento.
    Anche un setup basico come quello che ho montato io regala grandissime soddisfazioni, in più c'è davvero la possibilità di sbizzarrirsi nella varietà dei setup che è possibile realizzare (e su youtube cominciano a comparire i primi esempi).

    Non costa poco, presenta la rogna della giunzione res-no res (raddoppiata nel caso si voglia andare in dual coil), è pesantuccio (io preferisco massiccio), ma a mio modo di vedere vale l'acquisto. Anche se si possiede qualche altro memebro della famiglia GG, questo Ithaka dice la sua.

    Eccellente.


  5. #5
    Signore dei cavalli
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Theoden
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Palazzo di Meduseld (Edoras, Rohan)
    Messaggi
    1,658
    Citato in
    227 Post(s)
    Taggato in
    4 Thread(s)
    Thanks
    1,014
    Thanks ricevuti: 712 in 394 Posts

    Predefinito

    Non penso mi servirà (per ora ho trovato l'equilibrio con altro hardware...ma mai dire mai ), nondimeno è un eccellente lavoro.
    Bravo&rep+
    "Using non-combustible nicotine products does not increase mortality risk above that of never-smokers."
    (ACSH - American Council on Science and Health) - Thanks @Pat71

  6. Il seguente User ringrazia :

    Zio

  7. #6
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di lordbyron77
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    34,394
    P.Vaporizer
    Betti III
    Citato in
    3222 Post(s)
    Taggato in
    20 Thread(s)
    Thanks
    8,827
    Thanks ricevuti: 16,857 in 6,531 Posts

    Predefinito GG Ithaka

    Ottimo ed abbondante sia per la tua rece che per i riferimenti esterni portati a complemento. Attendo il mio I. e grazie alle tue indicazioni spero di prenderci subito confidenza
    Ultima modifica di lordbyron77; 21-04-2013 alle 16:17

  8. Il seguente User ringrazia :

    Zio

  9. #7
    Esperto:
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di chriseida
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    6,045
    P.Vaporizer
    Sparagnaus V. 3
    Citato in
    512 Post(s)
    Taggato in
    30 Thread(s)
    Thanks
    3,796
    Thanks ricevuti: 1,649 in 905 Posts

    Predefinito GG Ithaka

    Ottima disamina grazie e rep+ appena riesco



    Inviato dal tuo ipad


  10. Il seguente User ringrazia :

    Zio

  11. #8
    Super Moderator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Zio
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,975
    P.Vaporizer
    troppa roba
    Citato in
    1088 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,837
    Thanks ricevuti: 2,638 in 1,343 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lordbyron77 Visualizza Messaggio
    Ottimo ed abbondante sia per la tua rece che per o riferimenti esterni portati a complemento. Attendo il mio I. e grazie alle tue indicazioni spero di prenderci subito confidenza
    Spero che sia utile a qualcuno, almeno si tratta di informazioni note ma condensate tutte in un solo topic.
    Mi raccomando fai sapere come ti trovi, son curioso di sapere che ne penasno altri.
    Ma che qui l'ho preso solo io?

  12. #9
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di lordbyron77
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    34,394
    P.Vaporizer
    Betti III
    Citato in
    3222 Post(s)
    Taggato in
    20 Thread(s)
    Thanks
    8,827
    Thanks ricevuti: 16,857 in 6,531 Posts

    Predefinito GG Ithaka

    Sono in "attesa" dalla Grecia, attualmente mi trovo in Francia e spero di trovare il pacchetto al mio ritorno, che non ho ancora definito

  13. #10
    Super Moderator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Zio
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,975
    P.Vaporizer
    troppa roba
    Citato in
    1088 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,837
    Thanks ricevuti: 2,638 in 1,343 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lordbyron77 Visualizza Messaggio
    Sono in "attesa" dalla Grecia, attualmente mi trovo in Francia e spero di trovare il pacchetto al mio ritorno, che non ho ancora definito
    Ah beh, e-smokeguru di solito ci mette una settimanella, se l'hai ordinato quando sono comparsi i pezzi extra preorder c'è caso che sia già a Mi ad attenderti.
    Magari si fa vivo pure qualcun altro che lo sta usando, chissà...

Discussioni Simili

  1. [SCAMBIO] Ithaka NUOVO con BOX elettronica
    Di tarricone nel forum [Vendo]Mercatino
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-04-2013, 15:30
  2. Ithaka - Golden Greek -
    Di lordbyron77 nel forum Sistemi di Alimentazione
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 12-04-2013, 23:56

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •