Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Svapo passivo: nuovo studio dimostra che non c'è

  1. #1
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,444
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1478 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,606
    Thanks ricevuti: 8,551 in 2,640 Posts

    Predefinito Svapo passivo: nuovo studio dimostra che non c'è

    Un nuovo studio dimostra che non c'è svapo passivo: l'aerosol della sigaretta elettronica contiene meno composti volatili del normale respiro esalato
    Dr. Farsalinos, 7 settembre 2015

    Un nuovo studio è stato pubblicato sul Journal of Chromatography A. Lo studio è stato condotto dal Consiglio spagnolo per la Ricerca Scientifica (CSIC). Sono stati misurati i livelli di 156 diversi composti volatili (COV) nell'aria in ambienti chiusi, nel normale respiro esalato, nel fumo di sigarette di tabacco, nel respiro esalato dai fumatori dopo l'assunzione di boccate di sigaretta, nel vapore delle sigarette elettroniche e nel respiro esalato dai vapers dopo l'assunzione di boccate di sigaretta elettronica.

    In primo luogo, va chiarito che i COV sono un grande gruppo di composti, alcuni dei quali (ma non tutti) sono tossici. Lo studio presenta alcuni problemi metodologici. Nella sezione di campionamento, viene precisato: "Le persone hanno ispirato ed espirato profondamente per tre volte, poi trattenuto il respiro per 20 secondi e quindi soffiato nell'apparecchio Bio-VOC attraverso un boccaglio monouso di cartone con la massima capacità". Ovviamente, i fumatori o i vapers non trattengono il respiro per 20 secondi prima di esalare il respiro. Pertanto, lo studio probabilmente sovrastima il tasso di assorbimento dei COV presenti nel fumo di sigaretta o nell'aerosol della sigaretta elettronica. Tuttavia, ugualmente l'informazione è preziosa perché è stato misurato anche il contenuto del fumo e del vapore.

    I risultati dello studio hanno mostrato fondamentalmente che l'aria negli ambienti chiusi e il normale respiro esalato contengono più COV dell'aerosol di sigaretta elettronica! Rilevati 17 e 25 COV nelle due e-sigarette testate, 36 COV nell'aria in ambienti chiusi e 42 nel normale (niente fumo, niente svapo) respiro esalato. Il fumo delle sigarette di tabacco conteneva 86 COV, e il respiro esalato dopo aver fumato conteneva un numero simile di COV. Come detto, non tutti i COV sono tossici ma, curiosamente, ci sono stati casi di composti tossici presenti nel respiro esalato, ma non nell'aerosol della sigaretta elettronica. Ad esempio, l'isoprene, che viene indicato come un composto cancerogeno dalla "California Proposition 65" (si spera che il CEH legga questo commento), è presente SOLO nel respiro esalato (anche nel normale respiro esalato), ma non nell'aerosol della sigaretta elettronica.

    Lo studio ha rilevato la nicotina nel respiro esalato dopo l'assunzione di boccate di e-sigaretta, come prevedibile e compatibile con i risultati di altri studi. Come già presentato in un commento precedente la quantità di nicotina nell'ambiente è così bassa che non ha alcun effetto (nemmeno un effetto biologico, per non parlare di un effetto avverso) sugli astanti.

    Lo studio si aggiunge ad una precedente pubblicazione non trovando carbonili (aldeidi) esalati dopo l'assunzione di boccate di sigaretta elettronica. Inoltre, mostra l'assenza di numerosi composti tossici non solo nel respiro esalato ma anche nel vapore, il che è rilevante per confermare la sicurezza delle sigarette elettroniche rispetto alle ingenti emissioni nel fumo di sigaretta di tabacco. Di seguito una tabella dello studio che presenta i risultati di alcuni dei COV selezionati (nd = non rilevato):




    Fonte: http://www.ecigarette-research.org/r...ew-2015/226-sp


  2. #2
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di art1964
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    4,968
    P.Vaporizer
    Evic vtc, istick 40, Russian 91%, Calix, Ubertoot v2, Tilemahos, Origen Dripper , ecc.
    Citato in
    1187 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    2,276
    Thanks ricevuti: 2,837 in 1,750 Posts

    Predefinito

    Mandiamo lo studio al nostro buffone Fiorentino.

    Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk

  3. #3
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Trimegisto
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,496
    P.Vaporizer
    Reo mini, Reo Grand
    Citato in
    939 Post(s)
    Taggato in
    18 Thread(s)
    Thanks
    663
    Thanks ricevuti: 3,079 in 1,153 Posts

    Predefinito

    Nulla di nuovo sotto il sole: grazie, ancora una volta, a @pat71 per la sua efficienza "svizzera" nel tenerci aggiornati.
    Certo, la faccenda dei 20 s non convince e francamente non ne capisco il senso, ma lo studio è interessante comunque.
    Non stupisce che il vapore esalato sia più "pulito" dell'aria stessa: con i nostri PV, in pratica, diluiamo l'aria "normalmente" inquinata con PG e VG purissimi, quel tanto che basta per passare da x ppm a nd.
    Anni fa lessi i risultati di uno studio non comparativo sul vapore, dal quale emergevano valori preoccupanti di benzene ed altri cancerogeni, valori che avrebbero generato non poco allarme in chiunque si fosse limitato a osservarli in modo acritico. Mi presi la briga di raffrontarli alle analisi ambientali dell'aria dell'ARPA di Monza e, indovinate un po'? L'aria di Monza era più inquinata del vapore anche in quel caso. Ovviamente lo studio in questione era stato svolto in un laboratorio di Monza.
    Non sono in grado di darvi un link, ma chi abita a Monza farebbe bene a trasferirsi altrove.

  4. I seguenti User ringraziano:


  5. #4
    SvapoPirata
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di F.Krok
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Frittole ....quasi 1500
    Messaggi
    4,483
    P.Vaporizer
    Un Kayfun è per sempre
    Citato in
    1352 Post(s)
    Taggato in
    3 Thread(s)
    Thanks
    3,335
    Thanks ricevuti: 2,415 in 1,302 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da art1964 Visualizza Messaggio
    Mandiamo lo studio al nostro buffone Fiorentino.

    Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
    Rignano sull'arno, non confondere la lana con la seta!
    ... "Con il sapere aumenta l'incertezza"....


  6. #5
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di art1964
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    4,968
    P.Vaporizer
    Evic vtc, istick 40, Russian 91%, Calix, Ubertoot v2, Tilemahos, Origen Dripper , ecc.
    Citato in
    1187 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    2,276
    Thanks ricevuti: 2,837 in 1,750 Posts

    Predefinito

    Ehehehe vero @F.Krok

    Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk

  7. #6
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,444
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1478 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,606
    Thanks ricevuti: 8,551 in 2,640 Posts

    Predefinito

    [Aggiornamento] Il Dr. Farsalinos ringrazia il Prof. Bernd Mayer per aver richiamato l’attenzione su un altro aspetto metodologico dello studio.

    Nella ricerca infatti, il respiro esalato è stato valutato 30 minuti dopo aver fumato o svapato. Ovviamente, questo non può essere accettato come metodo per valutare l'esposizione allo svapo passivo. Sembra che l'obiettivo dei ricercatori fosse quello di valutare i COV che persistono per lungo tempo nei polmoni dopo il fumo e l'uso della sigaretta elettronica. Anche se questo potrebbe rilevarsi utile per determinare i danni polmonari causati dai COV nocivi trattenuti, non è un metodo appropriato per stabilire ciò che viene esalato nell’ambiente dai fumatori o dagli svapatori.

    In ogni caso, il precedente commento resta valido in termini di svapo passivo grazie ai risultati registrati nel fumo di sigarette, nel vapore delle sigarette elettroniche, nell'aria in ambienti chiusi e nel normale respiro esalato. La conclusione che l'aria interna e il normale respiro esalato contengono più COV del vapore di sigarette elettroniche è valida perché basata sull'analisi del fumo e dell’aerosol. Ricordiamo infatti che sono stati registrati 17 rispettivamente 25 COV nel vapore delle due sigarette elettroniche testate, 36 COV nell'aria in ambienti chiusi, 42 COV nel normale respiro esalato (cioè prima di aver fumato o svapato) e 86 COV nel fumo di sigaretta. Dal momento che il vapore contiene piccole quantità di alcuni composti volatili, ovviamente, non si può pretendere che gli svapatori esalino più di ciò che è presente nel vapore stesso, a meno che non provengano dalla produzione endogena nel corpo umano (accade). Il cambiamento più significativo nelle conclusioni riguarda il respiro esalato dai fumatori che, senza il ritardo di 30 minuti prima di eseguire le misurazioni, conterrebbe quantità di gran lunga maggiori di composti volatili rispetto a quanto presentato in questo studio.

    In conclusione, i risultati dello studio relativi al respiro esalato dopo aver fumato e dopo aver fatto uso di sigarette elettroniche sono riferiti soltanto al mantenimento a lungo termine (almeno 30 minuti) di COV nei polmoni. Mentre le analisi dell’aria in ambienti chiusi, del normale respiro esalato, del fumo di sigaretta e del vapore delle sigarette elettroniche sono tuttora valide e non inficiano le conclusioni del commento precedente.

    Nel leggere la tabella riportata, si consiglia di ignorare i risultati del respiro esalato dopo l'assunzione di boccate di sigaretta classica e sigaretta elettronica, e di concentrarsi sui risultati del fumo e dell’aerosol, così come dell’aria interna e del normale respiro esalato.

    Fonte: http://www.ecigarette-research.org/r...w-2015/230-sp3

  8. I seguenti User ringraziano:


Discussioni Simili

  1. Svapo passivo....
    Di Montecristo974 nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09-05-2014, 00:19
  2. Pubblicato studio flavourart sul fumo passivo.
    Di Svapaolo nel forum Esmoking e Salute
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 17-01-2013, 20:38
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-08-2012, 15:03
  4. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10-08-2012, 23:12
  5. svapo passivo
    Di docteur nel forum Esmoking e Salute
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 28-02-2011, 05:26

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •