Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Rischio cardiovascolare

  1. #1
    Junior Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    19
    P.Vaporizer
    ego c
    Citato in
    1 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Smile Rischio cardiovascolare

    Salute a tutti.
    Sono un neoiscritto al forum (perciò vi chiedo pazienza) e ho letto un po' di discussioni inerenti la salute e le esig e vorrei porre alla vostra attenzione di esperti, in particolare, un fattore:

    il rischio cardiovascolare (anche infarto e ictus) derivante dall'assunzione di nicotina.

    su questo punto ho letto gli esiti della ricerca greca
    (E-Cigarettes Not Tied to Risk of Heart Disease in Study - Businessweek
    e in sintesi qui
    Promossa dai cardiologi la sigaretta elettronica - Corriere.it

    e mi sembra di capire che sono stati usati fondamentalmente due parametri per la rilevazione del rischio: frequenza cardiaca e pressione arteriosa sia massima che minima.

    Dunque mi - vi - chiedo:
    1) il rischio cardiovascolare si evidenzia mediante la misurazione/alterazione di questi due parametri?
    2) in assenza di variazioni significative (rispetto alla normalità) di questi due parametri si può affermare che la nicotina non sta determinando significativi rischi cardiovascolari?

    Grazie a tutti.

  2. #2
    La Platy con la #device !
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di sette7nani
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Terzo pianeta dal sole
    Messaggi
    3,244
    P.Vaporizer
    ho perso il conto :)
    Citato in
    583 Post(s)
    Taggato in
    4 Thread(s)
    Thanks
    1,453
    Thanks ricevuti: 1,197 in 767 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da floyd Visualizza Messaggio
    Salute a tutti.
    Sono un neoiscritto al forum (perciò vi chiedo pazienza) e ho letto un po' di discussioni inerenti la salute e le esig e vorrei porre alla vostra attenzione di esperti, in particolare, un fattore:

    il rischio cardiovascolare (anche infarto e ictus) derivante dall'assunzione di nicotina.

    su questo punto ho letto gli esiti della ricerca greca
    (E-Cigarettes Not Tied to Risk of Heart Disease in Study - Businessweek
    e in sintesi qui
    Promossa dai cardiologi la sigaretta elettronica - Corriere.it

    e mi sembra di capire che sono stati usati fondamentalmente due parametri per la rilevazione del rischio: frequenza cardiaca e pressione arteriosa sia massima che minima.

    Dunque mi - vi - chiedo:
    1) il rischio cardiovascolare si evidenzia mediante la misurazione/alterazione di questi due parametri?
    2) in assenza di variazioni significative (rispetto alla normalità) di questi due parametri si può affermare che la nicotina non sta determinando significativi rischi cardiovascolari?

    Grazie a tutti.
    scrivo due righe e poi lascio la palla ai medici ed esperti presenti nel forum:

    la nicotina e' un vasocostrittore e quindi bene non fa.
    ma svapare permette di smettere di fumare sigarette, e quindi di assumere qualche migliaio di sostanze nocive anche per cuore ed arterie...sostanze che si depositano nel nostro corpo.
    resta pero' la nicotina (per chi la utilizza).


    che si aprano le danze
    "Lets just face facts, Reo's are the Apple of the vaping world! Every time a new one comes out you have to get it! It's like you have no control over it." Cit.

  3. #3
    Junior Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    19
    P.Vaporizer
    ego c
    Citato in
    1 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sette7nani Visualizza Messaggio
    scrivo due righe e poi lascio la palla ai medici ed esperti presenti nel forum:

    la nicotina e' un vasocostrittore e quindi bene non fa.
    ma svapare permette di smettere di fumare sigarette, e quindi di assumere qualche migliaio di sostanze nocive anche per cuore ed arterie...sostanze che si depositano nel nostro corpo.
    resta pero' la nicotina (per chi la utilizza).


    che si aprano le danze
    grazie per la risposta.
    ciò che dici mi fa pensare che i problemi cardiovascolari legati al fumo tradizionale non dipendono soltanto dalla nicotina ma anche dalla combustione. E questo sarebbe sicuramente un elemento importante, in quanto il "rischio cardiovascolare" della nicotina sarebbe soltanto "uno" dei componenti del rischio stesso. Di conseguenza l'esig (con nicotina) ridurrebbe comunque il rischio (a parità di dosaggi e con tutte le incertezze in proposito).

  4. #4
    L'agruma meccanica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Arancia
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    16,859
    P.Vaporizer
    Ego, Reottos,TubbIT, Morellina
    Citato in
    3074 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    6,431
    Thanks ricevuti: 6,279 in 4,339 Posts

    Predefinito

    Danze mi sa che se ne aprono poche perchè sono domande da porre ad un medico e dal vivo se uno ritiene di farsi tranquillizzare dal cardiologo di fiducia.
    Come fai poi a scindere dal resto della qualità di vita e stato di salute generale? no certo il pericolo delle sigarette non è solo la nicotina,anzi per quanto ne sappiamo è il rischio "minore" rispetto alle sostanze cancerogene derivate dalla combustione.
    Click VAPIT!

  5. #5
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Il Brucaliffo
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    1,405
    Citato in
    70 Post(s)
    Taggato in
    3 Thread(s)
    Thanks
    128
    Thanks ricevuti: 272 in 139 Posts

    Predefinito Rischio cardiovascolare

    Non è il posto giusto per parlarne cmque in breve.

    Il fumo di sigaretta ha due fattori patogenici, la nicotina e i prodotti di combustione.
    I prodotti di combustione sono quelli che portano a danni vascolari, agendo sull'endotelio vascolare, andando a saturare l'emoglobina (carbossiemoglobina) e portando quella serie di reattivi (radicali liberi ma anche sostanze che vengono attivate a livello cellulare) che vanno a dare mutagenesi sul DNA e quindi concorrono alla formazione di tumori, sia come attivatori che come promotori.

    Tolti questi, inseriti i dubbi ricorrenti sui materiali utilizzati nelle esig, veniamo alla Nicotina.

    La Nicotina è uno psico stimolante e un attivatore a livello centrale.
    Quello che interessa in questo topic sono i danni a livello circolatorio, la Nicotina è un vasocostrittore e cardioattivatore.

    Tralasciando il discorso sui recettori e sulla assuefazione in fumatori di lungo periodo, chi ha problemi cardiaci o problemi a livello circolatorio non dovrebbe fumare e dovrebbe evitare di assumere nicotina.

  6. I seguenti User ringraziano:


  7. #6
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di criceto45
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    occhiobello (ro)
    Messaggi
    10,251
    Citato in
    259 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    525
    Thanks ricevuti: 652 in 557 Posts

    Predefinito

    un buon consiglio,chiedi ad un medico che conosca l'esig.io l'ho fatto e mi ha tranquilizzato,ma per altri problemi

  8. #7
    Junior Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    19
    P.Vaporizer
    ego c
    Citato in
    1 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    vi ringrazio per le risposte.
    personalmente non ho problemi cardiovascolari e non sono granché preoccupato.
    Con l'apertura di questa discussione volevo soltanto porre all'attenzione di voi esperti due cose:

    1) i criteri della ricerca greca per la verifica dei danni cardiologici dell'esig con nicotina (primo post)
    2) l'entità del danno cardiovascolare determinato dalla nicotina.

    Su questo secondo aspetto riporto un brano dal sito dell'agenzia di stampa medica Home page - Medinews - Agenzia di stampa medico scientifica

    "Delle molte sostanze presenti nel fumo di sigarette solo alcune sembrano implicate nel rischio cardiovascolare e in particolare la nicotina che, stimolando il sistema nervoso simpatico, provoca un aumento immediato della frequenza cardiaca, della pressione arteriosa sistolica e stimola la produzione di acidi grassi liberi e la loro penetrazione nella parete dei vasi promuovendo così l’arteriosclerosi . La nicotina è chiamata in causa anche nell’azione acceleratrice sulla formazione del trombo che va a chiudere le arterie (coronarie e cerebrali, determinando rispettivamente infarti e ictus)."

  9. #8
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Il Brucaliffo
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    1,405
    Citato in
    70 Post(s)
    Taggato in
    3 Thread(s)
    Thanks
    128
    Thanks ricevuti: 272 in 139 Posts

    Predefinito Rischio cardiovascolare

    Citazione Originariamente Scritto da floyd Visualizza Messaggio
    vi ringrazio per le risposte.
    personalmente non ho problemi cardiovascolari e non sono granché preoccupato.
    Con l'apertura di questa discussione volevo soltanto porre all'attenzione di voi esperti due cose:

    1) i criteri della ricerca greca per la verifica dei danni cardiologici dell'esig con nicotina (primo post)
    2) l'entità del danno cardiovascolare determinato dalla nicotina.

    Su questo secondo aspetto riporto un brano dal sito dell'agenzia di stampa medica Home page - Medinews - Agenzia di stampa medico scientifica

    "Delle molte sostanze presenti nel fumo di sigarette solo alcune sembrano implicate nel rischio cardiovascolare e in particolare la nicotina che, stimolando il sistema nervoso simpatico, provoca un aumento immediato della frequenza cardiaca, della pressione arteriosa sistolica e stimola la produzione di acidi grassi liberi e la loro penetrazione nella parete dei vasi promuovendo così l’arteriosclerosi . La nicotina è chiamata in causa anche nell’azione acceleratrice sulla formazione del trombo che va a chiudere le arterie (coronarie e cerebrali, determinando rispettivamente infarti e ictus)."
    Guarda la Nicotina è conosciuta da tantissimi anni ed è stata utilizzata come insetticida nel 1940.
    La sua attività da agonista sui recettori nicotinici dell'Ach è conosciuta da molto tempo.

    Un conto è confrontare la sigaretta tradizionale e la esig, e da quel punto di vista darei ragione ai cardiologi grechi.

    (edit: [cit.]“Currently available data suggest that electronic cigarettes are far less harmful, and substituting tobacco with electronic cigarettes may be beneficial to health,” Farsalinos said.)


    Un altro è dire che la nicotina in se "porta un leggero aumento della pressione".

    Quindi per me, rimane come ho detto in precedenza, catalogare la nicotina come "un leggero aumento pressorio" mi sembra sbagliato in assenza di altri dati.

    In definitiva persone con precedenti di problemi cardiaci dovrebbero sempre evitare la Nicotina.
    Questo lo trovi in qualsiasi libro di farmacologia, tossicologia e simili.
    Ultima modifica di Il Brucaliffo; 11-12-2012 alle 14:47

  10. Il seguente User ringrazia :


  11. #9
    Esperto di Medicina
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di mordr3d
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Catania
    Messaggi
    2,163
    P.Vaporizer
    ProVari
    Citato in
    170 Post(s)
    Taggato in
    5 Thread(s)
    Thanks
    73
    Thanks ricevuti: 827 in 202 Posts

    Predefinito

    La nicotina in se ha diversi effetti che sarebbero indesiderati sia in termini di tossicità diretta che di dipendenza.
    il punto a mio parere che sfugge sempre a tutti, è proprio un altro.
    La nicotina è presente sia nel fumo che nel fumo elettronico e pertanto non è tra i fattori che andrebbero presi in considerazione perchè è qualcosa che c'era e continua ad esserci (anche se qualche studio suggerisce che la cinetica di assorbimento potrebbe essere diversa).
    Quindi il punto è, cosa cambia passando dal fumo al fumo elettronico ?
    cambiano tante cose, perchè molti si limitano a dire che non c'è il catrame, ma il catrame non è una sostanza, è una zuppa di migliaia di sostanze diverse dalle proprietà terribili e ben documentate.
    Quindi, che la nicotina possa avere degli effetti sulla pressione, non c'è dubbio,(anche se ci sono studi che dicono che chi smette di fumare, ha un rischio 4 volte maggiore di sviluppare ipertensione, ma non è chiaro il motivo) che la nicotina possa essere coinvolta negli step iniziali dell'aterosclerosi (non da protagonista ma come cofattore) mi sta anche bene, ma il fumo elettronico fa parte di quelle strategie note come THR Tobacco Harm Reduction, quindi lo scopo è ridurre il rischio, non abolirlo.
    per abolirlo, tocca smettere e contemporaneamente trasferirsi in un luogo dove non esiste inquinamento di nessun genere...

  12. I seguenti User ringraziano:


  13. #10
    Junior Member
    ESP User
    L'avatar di Luana
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    21
    P.Vaporizer
    Ego P
    Citato in
    12 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    1
    Thanks ricevuti: 13 in 3 Posts

    Predefinito

    Mah io sono andata dal cardiologo, sicuramente all'antica e non ha voluto sapere dell'esig in se, mi ha chiesto se rilascia nicotina. A domanda sulla nicotina è stato categorico: Non devi assumerla! Aumenta la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e tramite l'iperattività delle piastrine, la cougulazione. Queste cose sono tutte potenzialmente dei rischi per possibili infarti del cuore o ictus cerebrali.
    Gli ho detto di uno studio, questo del cardiologo che ha fatto la ricerca, ma anche lì è stato categorico: "la nicotina assunta ha effetto per almeno 20 minuti dopo l'assunzione, quindi la domanda non è più sulla nicotina, se assunta anche in piccole quantità è dannosa, se poi qualcosa ti illude dicendoti che la stai assumendo e non è vero, questo è un altro discorso"
    Buh non si sa a chi credere.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. A rischio ....
    Di CaryGrant nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 21-02-2013, 21:02
  2. rischio virus
    Di cesco nel forum Consigli, Proposte e Richieste
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 07-04-2012, 03:12
  3. Altri fattori di rischio?
    Di Bebbo nel forum Esmoking e Salute
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01-10-2011, 11:15
  4. Rischio
    Di vikyng nel forum Il Baretto
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 07-07-2010, 17:42

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •