Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Articolo pubblicato da LIAF sul fumo passivo della E-Cig non pericoloso.

  1. #1
    Member
    ESP User
    L'avatar di Caleb
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    181
    P.Vaporizer
    Provari, Innokin SVD, Innokin MVP, Nemesis, Cartom Boge, Vivi Nova, Taifun GT e Magoo
    Citato in
    35 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    73
    Thanks ricevuti: 145 in 76 Posts

    Predefinito Articolo pubblicato da LIAF sul fumo passivo della E-Cig non pericoloso.

    Ho appena letto QUESTO articolo che mi è parso molto interessante.
    Ho letto anche i link che rimandano agli studi di un'università seria ed affidabile come quella di Boston. E' vero che lo studio è stato commissionato da un'associazione di vapers, ma a quanto pare anche questo è un piccolo passo positivo verso una definizione più approfondita degli effetti sulla salute delle Ecig.

    Forse, finalmente, qualcosa si muove.



  2. I seguenti User ringraziano:


  3. #2
    Member
    ESP User
    L'avatar di Caleb
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    181
    P.Vaporizer
    Provari, Innokin SVD, Innokin MVP, Nemesis, Cartom Boge, Vivi Nova, Taifun GT e Magoo
    Citato in
    35 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    73
    Thanks ricevuti: 145 in 76 Posts

    Predefinito

    Per dare un contributo più significativo alla discussione, ho tradotto in maniera abbastanza restrittiva le conclusioni dello studio a cui l'articolo fa riferimento. QUI la fonte.

    Posterò le conclusioni del Prof. Siegel della Boston University tra poco.

    Oggetto dello studio: Le sigarette elettroniche (e-sig) hanno guadagnato una considerevole attenzione recentemente come alternativa al fumo tradizionale da tabacco, ma, data l'incertezza derivata dal loro impatto sulla salute e dalla qualità dell'aria nei luoghi chiusi dove la si è usata, sono state proposte per il divieto d'uso nei luoghi chiusi.

    Obiettivo dello studio: Valutare i potenziali impatti sulla salute relativi all'uso delle sigarette elettroniche, una serie di studi sono stati condotti comparandole con le normali sigarette al tabacco.

    Metodi e materiali utilizzati per lo studio:
    Quattro differenti eLiquid ad alta gradazione di nicotina sono stati vaporizzati in due sessioni di esperimenti da due sigarette elettroniche generiche per la misurazione delle emissioni in luoghi chiusi delle comuni concentrazioni generate dai comuni prodotti al tabacco. I test sul fumo di tabacco sono stati condotti per comparazione.

    Risultati: Le comparazioni delle concentrazioni nocive sono state condotte tra il vapore prodotto dalla sigaretta elettronica e campioni di fumo di tabacco. Nelle comparazioni sono stati inclusi i valori di VOC (Composti #estratti/macerati Volatili), Monossido di Carbonio, Idrocarburi policiclici aromatici (PHA), nicotina, N-nitrosammine e composti di glicole. Le analisi e i risultati derivanti, sono stati raccolti in una stanza da 40 m3 (le cui dimensioni approssimative dovrebbero essere circa 5 x 2,7 x 3 mt n.d.) secondo dati tossicologici standard. Il test per il rischio cancerogeno ha rivelato "Nessun rischio significativo" a danno della salute umana per i vapori esalati da eLiquid (A-D). Cosa che invece è invece è stata marcatamente evidenziata e trovata in valori eccedenti i limiti indicati dalle condizioni di "rischio significativo" per quanto riguarda il tabacco tradizionale. Dato il giudizio dell'analisi del rischio cancerogeno, nessun campione di vapore degli eLiquid A-D ha ecceduto il limite di rischio per adulti o bambini. I campioni di fumo da tabacco hanno evidenziato un limite di rischio per l'esposizione di individui adulti.

    Conclusioni: Per quanto riguarda i prodotti oggetto degli esperimenti, le sigarette elettroniche producono esposizioni molto piccole rispetto alle sigarette al tabacco. Lo studio indica nessun apparente rischio per la salute umana da parte delle emissioni da e-sigarette basandosi sui composti analizzati.



  4. I seguenti User ringraziano:


  5. #3
    Member
    ESP User
    L'avatar di Caleb
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    181
    P.Vaporizer
    Provari, Innokin SVD, Innokin MVP, Nemesis, Cartom Boge, Vivi Nova, Taifun GT e Magoo
    Citato in
    35 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    73
    Thanks ricevuti: 145 in 76 Posts

    Predefinito

    Ecco le conclusioni a corredo dello studio da parte del Prof. Siegel. QUI la fonte.

    Secondo un nuovo studio effettuato è provato che svapare è molto più sicuro che fumare, anche riguardo alle sostanze chimiche pericolose dovute al "vapore passivo".
    Un nuovo studio pubblicato questo mese dall' Inhalation Toxicology Journal porta nuove prove, da analisi di laboratorio effettuate riguardo ai costituenti nel "vapore passivo" generato dalle sigarette elettroniche, secondo le quali svapare è più sicuro che fumare e che il "vapore passivo" prodotto è molto meno dannoso che il "fumo passivo" da sigarette tradizionali.


    (vedi: McAuley TR, Hopke PK, Zhao J, Babaian S. Comparazione degli effetti del vapore di sigarette elettroniche e del fumo da sigaretta tradizionale negli ambienti chiusi. Inhalation Toxicology 2012; 24(12): 850-857.)

    Secondo lo studio: "Quattro differenti eLiquid ad alta gradazione di nicotina sono stati vaporizzati in due sessioni di esperimenti da due sigarette elettroniche generiche per la misurazione delle emissioni in luoghi chiusi delle comuni concentrazioni generate dai comuni prodotti al tabacco. I test sul fumo di tabacco sono stati condotti per comparazione. Le comparazioni riguardo alle concentrazioni nocive sono state effettuate tra il vapore di sigarette elettroniche e campioni di fumo di tabacco da sigaretta.
    Gli agenti nocivi hanno incluso VOC (Composti #estratti/macerati Volatili), Monossido di Carbonio, Idrocarburi policiclici aromatici (PHA), nicotina, N-nitrosammine e composti di glicole.
    "

    I risultati principali dello studio sono stati:

    1) Una bassissima concentrazione di agenti chimici presenti nel vapore delle sigarette elettroniche rapportato al "fumo passivo".

    2) Dei pochi agenti chimici presenti, i livelli sono stati sostanzialmente più bassi che in quelli presenti dal fumo generato dalle sigarette tradizionali.

    L'unico componente di significativo valore accertato è stato la formaldeide, ma il livello di questa era molto minore nel vapore da sigaretta elettronica che nel fumo da tabacco. Si potrebbe ipotizzare che la formaldeide è stata prodotta dal calore (e quindi dalla vaporizzazione) del glicole propilenico. Nonostante questo dato sia abbastanza rilevante da destare preoccupazione e attenzione riguardo al trovare altri metodi per ridurre la formazione di formaldeide nel processo di vaporizzazione, l'acquisizione di questo dato coincide con precedenti ricerche che hanno anch'esse evidenziato bassi livelli di formaldeide che non alterano la conclusione di fondo secondo la quale le sigarette elettroniche sono molto più sicure che non le sigarette tradizionali.

    In un articolo corredato allo studio, affermo che: "Lo studio dimostra che il rischio di "fumo passivo" dovuto al vapore da sigaretta elettronica oggetto degli esperimenti è ridotto in comparazione invece del "fumo passivo" generato dal fumo da tabacco. Questo giustifica il divieto di di fumo nei posti di lavoro e nei luoghi pubblici in genere, mentre i dati attuali non giustificano alcun divieto per quanto riguarda l'uso di sigarette elettroniche negli stessi luoghi."

    Bill Godshall della Smokefree Pennsylvania afferma: "Per più di 25 anni Smokefree Pennsylvania ha caldeggiato il divieto di fumo nei luoghi chiusi. Basandosi sui risultati di questo studio invece, non vedo ragione secondo la quale le sigarette elettroniche dovrebbero essere incluse in questo divieto".

    Dr. Murray Laugesen della Health New Zealand afferma: "Il risultato di questo studio conferma quanto le mie ricerche da 4 anni a questa parte affermano. Le sigarette elettroniche non rappresentano un rischio significativo alla salute pubblica"

    Il resto della storia

    Mentre non oserei essere così sicuro come il Dott. Laugesen afferma d'essere, lo studio conferma che non c'è "nessun rischio significativo" per la salute pubblica derivante dalla sigarette elettroniche, credo anzi che i risultati confermino i precedenti studi in materia tesi a dimostrare che svapare è molto più sicuro che fumare e che però, di contro, ci sono comunque ridotti, ma sempre presenti rischi, correlati al "fumo passivo" del vapore da queste prodotto.

    E' importante tenere a mente che il fumo elettronico delle sigarette elettroniche prodotto in questo studio è stato, appunto, prodotto da macchine, non da organi umani. Quindi, nessuno dei componenti oggetto dello studio è stato assorbito dai polmoni come normalmente ne è l'uso. Dunque lo studio sovrestima i veri livelli dei costituenti che sarebbero stati prodotti dal "vero" svapare.

    Ci sono ragioni secondo le quali io non affermerei che le sigarette elettroniche non rappresentano un rischio. Primo, contengono nicotina, che è stato provato avere effetti avversi riguardo il sistema cardiovascolare. Quindi nessuno si aspetta che le sigarette elettroniche siano mai viste come assolutamente sicure. Secondo, ci sono alcuni irritanti ed acuti effetti respiratori dovuti all'inalazione di glicole propilenico. Le implicazioni di questi effetti dovuti all'uso cronico non sono ancora chiariti, ma più ricerche devono essere concluse prima che si possa affermare che non ci sia un effetto sull'apparato respiratorio nel lungo termine. Terzo, nello studio si sono evidenziati bassi livelli di pochi specifici componenti volatili #estratti/macerati. Tra i quali il più pericoloso è la formaldeide.

    Tuttavia, dati i migliaia di componenti chimici presenti nel fumo di sigaretta, non c'è dubbio che svapare sia molto più sicuro che fumare, e che il "vapore passivo" è molto meno pericoloso del fumo passivo.

    Prima che ogni provvedimento di divieto di svapo nei luoghi pubblici sia attuato, c'è bisogno di studi che documentino i livelli di esposizione ai costituenti del vapore delle sigarette elettroniche testandoli su individui umani e in condizioni che si possano definire realistiche. Questo studio sarebbe utile per aiutarci a capire qual'è il livello massimo di esposizione, anche se è assodato che questo livello è molto minore rispetto alle sigarette tradizionali. Prima che si possa affermare in maniera incontrovertibile che non c'è alcun rischio nel "vapore passivo", abbiamo dunque, appunto, bisogno che questo sia dimostrato in condizioni non artificiali.

    Dunque, la mia posizione è che non c'è alcuna attuale ragione per imporre il divieto di svapare nei luoghi pubblici.

    Il discorso di fondo è che fino a quando più approfondite ricerche che dimostrino le precise caratteristiche dei rischi a lungo termine che potrebbero essere associati allo svapare, i dati in nostro possesso ad oggi siano sufficienti a concludere che svapare è più sicuro che fumare le sigarette tradizionali. I funzionari di salute pubblica dovrebbero anzi incoraggiare lo svapo, anziché dissuadere, oltre che associarlo agli altri metodi di dismissione dal fumo, specie tutti gli individui che non hanno smesso di fumare usando altri generi di metodi di dismissione.



  6. I seguenti User ringraziano:


  7. #4
    ESP Super User
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di bonzuccio
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,603
    Citato in
    1259 Post(s)
    Taggato in
    13 Thread(s)
    Thanks
    1,432
    Thanks ricevuti: 1,511 in 1,001 Posts

    Predefinito

    Ottimo @Caleb rep meritatissima.
    Sapete cosa si intenda per VOC (Composti #estratti/macerati Volatili)?

  8. #5
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    145
    P.Vaporizer
    Vinci | eGo VV+ Phantom/CE4
    Citato in
    17 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    24
    Thanks ricevuti: 91 in 33 Posts

    Predefinito

    Non sono un chimico, ma i COV sono un elemento importante, per esempio, quando si valuta la tossicità di una vernice (durante la fase di verniciatura). I COV sono composti chimici #estratti/macerati che a temperatura ambiente si trovano allo stato (anche parzialmente) gassoso, come ad esempio alcuni solventi derivati dal petrolio (p.e. benzene).

  9. #6
    mc0676
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Caleb Visualizza Messaggio
    Ho appena letto QUESTO articolo che mi è parso molto interessante.
    Ho letto anche i link che rimandano agli studi di un'università seria ed affidabile come quella di Boston. E' vero che lo studio è stato commissionato da un'associazione di vapers, ma a quanto pare anche questo è un piccolo passo positivo verso una definizione più approfondita degli effetti sulla salute delle Ecig.

    Forse, finalmente, qualcosa si muove.
    Beh un sito che ha nell'home il logo e il banner della CATEGORIA è davvero molto difficile che parli male dell'esig ...

  10. #7
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Lonegunman
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    15,467
    Inserzioni Blog
    6
    Citato in
    443 Post(s)
    Taggato in
    10 Thread(s)
    Thanks
    812
    Thanks ricevuti: 1,509 in 751 Posts

    Predefinito

    Si tratta di uno studio con valori oggettivi, la scelta si limita nel pubblicarlo o no

    inviato usando il mio droide
    sarei sicuramente indisciplinato se il mio ruolo lo concedesse

Discussioni Simili

  1. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 03-09-2013, 20:11
  2. Pubblicato studio flavourart sul fumo passivo.
    Di Svapaolo nel forum Esmoking e Salute
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 17-01-2013, 21:38
  3. Sondaggio della liaf
    Di nicoino nel forum Esmoking e Salute
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 24-11-2011, 22:23
  4. articolo della liaf altro che OMS!!!
    Di norge83 nel forum News Dal Mondo
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 21-10-2011, 18:16
  5. LIAF( lega italiana anti fumo
    Di raulboxer nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-11-2010, 22:34

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •