Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Fumo di sigaretta come l'amianto

  1. #1
    Senior Member L'avatar di psyche
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    341
    P.Vaporizer
    Reo Grand, Cruiser, Vinci, RES, Provari
    Inserzioni Blog
    3
    Citato in
    110 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    325
    Thanks ricevuti: 372 in 128 Posts

    Lightbulb Fumo di sigaretta come l'amianto

    Buongiorno a tutti. Suggerisco questa lettura di oggi apparsa su Repubblica
    Classificato tra i cancerogeni di classe “A”, al pari dell’amianto, il fumo attivo è un’abitudine mortale, eppure 11,6 milioni di fumatori si ostinano ad ignorarne i rischi. Il report 2011 sul tabagismo che il ministero della Salute, ISSOssfad, “Mario Negri” di Milano e Doxa presenteranno dopodomani, 31 maggio, Giornata mondiale senza tabacco 2012, ritiene la sigaretta responsabile di circa 70.000- 83.000 decessi, il 25% tra i 34 e i 65 anni di età. Il Dipartimento di salute pubblica americano ha lanciato una Campagna mondiale con ex fumatori che raccontano la loro storia di tabagisti e di malati, molti in ossigenoterapia. «Il fumo attivo è causa nota di almeno 25 malattie e ben 18 tipologie di tumore, tra le donne il cancro del polmone è divenuto la terza causa di morte dopo quello di mammella e colon-retto», afferma Clarita Bollettini della Lega italiana lotta ai tumori (Lilt). I polmoni sono i preferiti del fumo di sigaretta che riduce nel tempo la capacità di far entrare e far uscire aria, la resistenza all’attività fisica, espone alle malattie respiratorie croniche ostruttive da tabacco (asma, BPCO, allergie) e a un rischio 23 volte maggiore di sviluppare un tumore polmonare a piccole cellule rispetto ai non fumatori. «Un pacchetto di sigarette al giorno equivale a 6 radiografie l’anno – sottolinea Roberta Pacifici, direttore dell’Osservatorio alcol droga e fumo dell’Istituto superiore di sanità- come è accertato l’effetto cancerogeno sul polmone lo è altrettanto la stretta correlazione con l’arteriosclerosi». Aumento della frequenza cardiaca, indurimento dei vasi sanguigni, formazione di placche, sono solo alcuni dei danni cui è
    esposto nel tempo il sistema cardiovascolare con conseguenze gravi quali ipertensione e infarto. La nicotina dopo pochi secondi dall’inalazione arriva dritta al cervello dove induce modificazioni chimiche dei processi metabolici e riduzione di ossigeno. I fumatori hanno un rischio triplo di sviluppare cataratta e problemi alla retina. L’azione irritante delle sostanze contenute nel tabacco, insieme al calore che esso sviluppa mentre brucia, predispongono a tumori delle labbra e del cavo orale, oltre che a infezioni dei denti e delle vie aeree superiori La pelle invecchia, cambia colore e trasuda un odore caratteristico. L’azione irritante e vasocostrittiva del fumo aggrava il reflusso e le ulcere gastro- esofagee, peggiora la perdita della funzionalità renale specie se si associa diabete e pressione alta, contribuisce alla perdita di tessuto osseo favorendo l’ osteoporosi, inoltre nicotina e cotinina compromettono la capacità riproduttiva riducendo la motilità e la vitalità degli spermatozoi. Accertato il legame tra sigaretta e cancro di vescica, mammella e prostata; infine i nati da fumatrici sono sottopeso e predisposti ad asma. Smettere di fumare comporta benefici tangibili. «I vantaggi sono di tre tipi – spiega la dottoressa Roberta Pacifici- a brevissimo termine si abbassa la pressione sanguigna, si attenua l’odore di nicotina e ammoniaca, l’ossido di carbonio è pari a quello di chi non fuma, la pelle riprende il suo colorito naturale; a breve-medio termine (da 2 mesi a 2 anni) si recupera fiato, migliorano asma e allergie respiratorie, il primo inverno si espelle più catarro perché le ciglia aumentano il loro movimento e staccano il muco che ostruisce gli alveoli, si fa meno uso di antibiotici e per brevi periodi, c’è una maggiore ossigenazione cerebrale e cardiaca, le papille gustative si rigenerano insieme alla pelle, migliora la funzionalità renale; a lungo termine (da 5 a 10 anni) si riduce il rischio di tumore al polmone». Da sette anni la percentuale dei fumatori è stabile con piccole oscillazioni (23-22%), crescita costante delle fumatrici. 1122,3% dei giovani adulti continua a fumare, con uno zoccolo duro nella fascia d’ età trai 25 e i 34 anni di età dei maschi (38,9%) e tra i 45 e i 54 per le femmine (23,3%) mentre è stabile la prevalenza tra i più giovani (15-24 anni: 21,4% di questi 26,5% maschi, 15,9% femmine). «E tutto questo coincide con l’abbassamento dell’attenzione di istituzioni e media su un problema sociale, sanitario ed economico (i176% delle accise va allo Stato) di tale rilevanza qual è il fumo», sostiene la Lilt. L’Oms quest’anno sostiene la Convenzione quadro internazionale contro le pressioni delle multinazionali del tabacco. «È l’adolescenza la fascia critica, quella su cui puntano i produttori – commenta Francesco Schittulli, presidente di Lilt – l’attenzione si è troppo affievolita, dobbiamo riprendere con l’informazione e l’educazione a partire dalla scuola elementare».
    FONTE: di MARIA PAOLA SALMI, La Repubblica Salute del 29/05/12

    E con l’aiutino smette uno su tre: Tra farmaci, psicologi, sostituti della nicotina
    Tre fumatori su dieci provano almeno una volta a buttare la sigaretta. Le ricadute sono infinite. Il successo, quando arriva, è una conquista. Non mancano le opportunità di lasciarsi aiutare: sul territorio nazionale, stando ai dati 2011 del ministero della Salute, i Centri anti-fumo sono 396, gran parte distribuiti nelle aziende sanitarie, 96 gestiti dalla Lilt. «Il tabagismo è un fenomeno complesso, il fumatore ha una personalità capricciosa, imperiosa, ansiosa o depressa e l’abitudine al fumo è un mix perfetto di gestualità, di riti, di intimità e dipendenza – dice Clarita Bollettini della Lilt d iRoma-per dire stop alla sigaretta servono prima di tutto una forte motivazione e la volontà, poi l’aiuto psicologico individuale o di gruppo con terapie cognitivo – comportamentali o counseling, incluso quello a distanza via telefono». Nei Centri anti-fumo medici e psicologi liberano dall’assuefazione circa il 30% dei fumatori. Aiutano i sostituti della nicotina (Nrt) per alleviare i sintomi dell’astinenza che si attenuano in due tre settimane. Utilizzati con buoni risultati due farmaci, da prendere sempre dietro prescrizione medica, bupropione, antidepressivo che mima l’effetto rilassante della sigaretta, e vareniclina che riduce il piacere del fumo. Pareri discordi sull’uso della sigaretta elettronica. (mp. s.)
    FONTE: di MARIA PAOLA SALMI, La Repubblica Salute del 29/05/12 Link all'articolo
    tabagismo Copy_1.jpgtabagismo Copy_2.jpgtabagismo Copy_3.jpg


  2. #2
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di sheepe
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    591
    P.Vaporizer
    ego-c, phantom, mini ego, sd keyring
    Inserzioni Blog
    1
    Citato in
    92 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    82
    Thanks ricevuti: 127 in 95 Posts

    Predefinito

    1122,3% dei giovani adulti continua a fumare
    Grandi percentuali!

    963!

  3. #3
    Senior Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    238
    P.Vaporizer
    mini provari con itaka, sunbox e7 con graal
    Citato in
    21 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 15 in 10 Posts

    Predefinito

    siamo sempre la quell'ultima frase beffarda... "Pareri discordi sull’uso della sigaretta elettronica".... forse l'unico metodo valido che fa il miracolo io é quasi due anni che nn fumo.....

  4. #4
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di Roger
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Salerno
    Messaggi
    526
    P.Vaporizer
    ELIPS
    Citato in
    130 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    605
    Thanks ricevuti: 53 in 41 Posts

    Predefinito

    Grazie per l'articolo e le informazioni caro Dr.@psyche .
    C'è un video in rete, proprio del professore Francesco Schitulli il quale, nonostante ciò, non mi sembra (almeno da quello che recepisco dalle sue parole) molto "favorevole" all'uso della sigaretta elettronica come alternativa al tabagismo.
    Del resto le sue parole sono anche logiche perchè come giustamente fa notare, come negli anni si è "abusato" di materiali, tecnologia, etc.etc., che poi si sono scoperte con il passare degli anni dannosissime per la salute umana, vedi Ethernit.
    Certo paragonare la sigaretta elettronica all'Ethernit e ai campi elettromagnetici mi sembra un pò esagerato a mio parere, ma del resto una tranquillità totale non si riesce ad avere soprattutto per chi come me(e non sono il solo) vuole avere prove tangibili e chiare sotto gli occhi.
    La cosa che mi chiedo è perchè si parla poco della sigaretta elettronica come un'alternativa al fumo e non come un metodo per smettere di fumare?? Molti accusano e puntano il dito sulla ecig ma non fanno quasi mai il paragone con le paglie. Io direi che sarebbe meglio proprorla come sostitutivo al fumo per chi ancora non è in condizioni"psicologiche" e di vololtà di smettere di fumare e quindi sceglie il "male minore" se davvero male minore sia....chi lo sà...speriamo!!!
    Io continuo a pensare che bisogna proporla diversamente questa ecig!!

    Ecco il breve video del Prof Schitulli:

    La sigaretta elettronica fa male o no? [OggiBlog.it] - YouTube
    Roger
    Chi evita l'errore elude la vita (Carl Gustav Jung)


  5. #5
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di criceto45
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    occhiobello (ro)
    Messaggi
    10,251
    Citato in
    259 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    525
    Thanks ricevuti: 652 in 557 Posts

    Predefinito

    se facessero gli stessi studi sull'esig????????????

  6. #6
    Member
    ESP User
    L'avatar di xiretsa
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    nella mia isola
    Messaggi
    161
    P.Vaporizer
    meccanici vari
    Citato in
    20 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    76
    Thanks ricevuti: 96 in 62 Posts

    Predefinito

    c'è da dire che in vent'anni i passi della tecnologia sono andati avanti con una maggiore attenzione su cosa è dannoso e cosa è, per lo meno, meno dannoso.
    qualche lustro fa le cose erano leggermente differenti, si metteva in campo una nuova tecnologia o un nuovo materiale e poi la statistica forniva i risultati sulla pelle degli utenti, sicuramente più di quanto accade oggi.
    inoltre i materiali con cui vengono costruiti gli hardware non sono sperimentali, tanto meno sono sperimentali i componenti dei liquidi.
    neppure io credo alla certezza assoluta riguardo gli effetti collaterali, ma non credo che l'amianto, che al tempo era davvero un materiale quasi "spaziale" possa essere confrontato con nessuno dei componenti utilizzati per costruire una box, o un BB, o un atom. Per contro resta la certezza che la sigaretta analogica contiene, legalmente, tutta una serie di composti dannosi per la salute. io credo che le ricerche dovrebbero correre di pari passo: eliminazione dei composti dannosi nelle analogiche (che non viene fatto), studi precisi sulle e-cig. Alla fine, sarà possibile estrapolare un dato che io immagino già ma che fa paura ai signori del tabacco: la analogica è mortale; la elettronica fa meno male.

  7. Il seguente User ringrazia :


  8. #7
    mcant64
    Guest

    Predefinito

    Torno a sottolineare: se la ecig fosse dannosa anche solo la metà della puzzona, noi non l'avremmo mai trovata in commercio...con tutti gli interessi contrari che esistono al mondo l'avrebbero comodamente già messa al bando di brutto! (ci sono colossi farmaceutici e non solo che lavorano tutto il giorno proprio per questo)

  9. #8
    Member
    ESP User
    L'avatar di xiretsa
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    nella mia isola
    Messaggi
    161
    P.Vaporizer
    meccanici vari
    Citato in
    20 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    76
    Thanks ricevuti: 96 in 62 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mcant64 Visualizza Messaggio
    Torno a sottolineare: se la ecig fosse dannosa anche solo la metà della puzzona, noi non l'avremmo mai trovata in commercio...con tutti gli interessi contrari che esistono al mondo l'avrebbero comodamente già messa al bando di brutto! (ci sono colossi farmaceutici e non solo che lavorano tutto il giorno proprio per questo)
    quote!

  10. #9
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di Roger
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Salerno
    Messaggi
    526
    P.Vaporizer
    ELIPS
    Citato in
    130 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    605
    Thanks ricevuti: 53 in 41 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mcant64 Visualizza Messaggio
    Torno a sottolineare: se la ecig fosse dannosa anche solo la metà della puzzona, noi non l'avremmo mai trovata in commercio...con tutti gli interessi contrari che esistono al mondo l'avrebbero comodamente già messa al bando di brutto! (ci sono colossi farmaceutici e non solo che lavorano tutto il giorno proprio per questo)
    Sono d'accordo con te!!
    Però bisogna dire anche che spesso la voglia di Business e affari supera la coscienza morale e lo scrupolo verso la salute della gente e visto che la ecig ultimamente si è diffusa molto dubito che ci siano stati prima tutti i controlli necessari, non a caso escono man mano, prima di commercializzarla così largamente.
    Ci sono persone che si stanno "arrichendo" con la sigaretta elettronica.
    Mah..che dire....è tutto un punto interrogativo, del resto non sappiamo manco quello che ci fanno mangiare
    Roger
    Chi evita l'errore elude la vita (Carl Gustav Jung)


Discussioni Simili

  1. amianto negli stoppini delle candele cinesi
    Di vl4d nel forum Costume e Società
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 21-04-2012, 01:29
  2. Dopo una settimana fumo una sigaretta analogica
    Di Arkanoid2380 nel forum Testimonianze
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 14-12-2011, 10:05
  3. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 18-06-2011, 18:51
  4. la mia prima sigaretta elettronica, T-FUMO
    Di ribis nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 12-06-2011, 16:07
  5. Fumo: sigaretta elettronica, al via test
    Di tabsquare nel forum News Dal Mondo
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 26-05-2011, 01:08

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •