Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 8 12345678 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 76

Discussione: Betti III L'Unicorno - Box mod dal cuore (PWM) italiano.

  1. #1
    ESP Super User
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di bonzuccio
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,603
    Citato in
    1259 Post(s)
    Taggato in
    13 Thread(s)
    Thanks
    1,432
    Thanks ricevuti: 1,511 in 1,001 Posts

    Thumbs up Betti III L'Unicorno - Box mod dal cuore (PWM) italiano.



    Eccola a voi in tutto il suo splendore, box da battaglia (qualche ammaccatura colpa delle chiavi e una caduta dalla tromba delle scale facendosi un due piani).
    Forte e potente come un carro armato, mesa a punto in tutte le sue parti dal nostro utente Thio che ha voluto darmene preziosa copia.
    Proverò a descrivervi questa magnifica box dal basso delle mie non competenze tecniche in materia di elettronica ma anche dalla posizione di leggera vertigine che deriva dalla mia lunga esperienza svapatoria, ne soffro però anche scendendo dalla macchina.
    Non esitate a farmelo notare se scrivo svarioni, faccine non ammesse se no non mi basta un post :-)

    Caratteristiche

    Dimensioni
    H:9,2 (10,6 con catch) L: 5 P:3,2
    Peso (con due batterie e boccetta piena)
    135 grammi
    Alimentazione liquido e attacco
    bottom feeder, boccetta 7ml, tubo siliconico e ago stile Reo, attacco 510, catch filettato diametro 1,8 cm
    Batterie
    2X 18350, 17335, 16340 preferibilmente protette.
    Alimentazione elettrica
    circuito PIC programmabile, uscita PWM, formato SMD, wattaggio costante, regolazione fine 61 livelli (1-61)

    Per i dettagli sul funzionamento del circuito in questione (battezzato qui come "Il circuito di Thio") vi rimando a questo topic http://www.esigarettaportal.it/forum...anteprima.html.
    Qui basta riassumere che la potenza delle batterie viene modulata dal circuito in una serie di pulsazioni risultando in una serie di onde quadre, l'ampiezza di queste onde (duty cycle) determina la potenza di uscita e può essere regolata dal vaper stesso tramite due pulsanti sul retro della box.
    Thio ha pubblicato in questo forum i componenti che ha utilizzato, il circuito è "open" e quindi le specifiche del circuito potranno essere riutilizzate come anche migliorate da altri.

    Dimensioni e finiture



    La box non è perfetta anche essendo una delle prime uscite, ma non credo che nelle finalità ci sia la ricerca della perfezione come per le box semi industriali e super rifinite esteticamente come può essere una Bogger.
    Il legno e la sua colorazione sono piacevoli, le dimensioni abbastanza contenute se si guarda alla ciccia che mette sul fuoco, sopratutto in altezza secondo me si poteva migliorare visto che la molla è enorme e la lunghezza del tubo siliconico sopra la boccetta può essere accorciata di un bel pò.



    L'adozione di grosse viti incollate a caldo per fare presa con lo sportellino tramite i magnetini a quest'ultimo incorporati fanno ingrandire la box in larghezza non di poco.
    E' una box grezza e da battaglia, ha già qualche ferita come si potrà vedere ma da principio non ho esitato a portarla sempre con me maltrattandola in tutte le maniere,
    una box perfettina in legno mi avrebbe obbligato a trattarla coi guanti di velluto solo la sera a casa.
    Come si può vedere c'è un foglio di materiale plastico a proteggere il circuito posto sulla parte posteriore della box, non ci penso proprio a toglierla per adesso :-)

    Qui a confronto dimensionale col Reo.



    -





    I comandi



    Il pulsante di sinistra aumenta di 10 unità alla volta la potenza di uscita e tenuto premuto resetta a livello uno, quello di destra aumenta di una unità la potenza e tenuto premuto visualizza il livello attuale,
    il funzionamento ci si accorge subito essere intuitivo.
    Si può quindi determinare la potenza in erogazione della box come avviene per tutti i migliori varivolt con una scelta molto fine che conta ben 61 livelli,
    al livello più basso corrisponde la potenza minima a quello più alto quella massima.
    Al consumarsi delle batterie queste potranno erogare un voltaggio che diviene via via inferiore, il circuito pone mano a questo deprecabile comportamento, prorpio dei meccanici, aumentando automaticamente l'ampiezza dell'onda (duty cycle) per darci una costanza dal primo all'ultimo tiro della potenza erogata, fino a che le batterie non sono da cambiare.



    Cosa ho messo a fuoco qui boh? Scusate, comunque il lato destro della box ospita un indispensabile switch on/off (in basso) e il lo switch di attivazione (in alto), quest' ultimo ha corsa brevissima, è duro al punto giusto e non sbaglia un colpo. La resistenza che oppone il pulsante farebbe pensare che non possa attivarsi incidentalmente ma lo switch on/off sta li comunque a trarci di impaccio, nel caso in cui si voglia riporre la box in tasca.

    L' alimentazione



    La vasca di raccolta è enorme come da mia specifica.. forse troppo!
    Mi diverto a montarci addirittura il fog dato che nella parte relativa alle impressioni mi è parso il modo migliore di confrontare il circuito della Thio's box al Provari, al netto dell'alimentazione.
    Il pericolo di fuoriuscita di liquido è scongiurato sia dall'altezza del catch sia dal fatto che all'interno è filettato, trovarsi del liquido da pulire col fazzoleto è praticamente impossibile.



    Qui in dettaglio l'ago il cui sistema è simil Reo su cui è posta una rondella messa lì come a scongiurare ricadute di liquido verso la saldatura del filo, ad oggi comunque non mi è ancora capitato di notare trasudazioni in quella zona.
    L'alimentazione del liquido, malgrado la lunghezza del tubo siliconico, è fulminea e potente, ad esempio coi cartom una stretta forte della boccetta può risultare in uno zampillo di liquido che fuoriesce subito dal tip.. prontamente recepito la grosso catch.
    Il ritmo e la frequenza con cui si deve premere la boccetta sono di molto dilatati rispetto al Reo,
    si ha quasi un effetto "NPS", e basta fare una tirata forte a vuoto per avere quasi l'irroramento di una squonkata.

    Le prestazioni

    Purtroppo non sono dotato di oscilloscopio per le misurazioni adatto a questo tipo di circuiti,
    col solo voltmetro sono riuscito a fare delle prove senza carico poco significative
    che comunque mi hanno detto che non ci sono dispersioni di sorta,
    i voltmetri a display che si interpongono tra atom e box lampeggiano come alberi di natale data la natura di erogazione di corrente di un PWM.
    Quindi bisognerà che vi fidiate delle mie sensazioni.
    Un provari V1 assolutamente non regge botta, questa box tira fuori il sapore di bruciato e "strino" da un cartom dual coil da 1.5 ohm allagato di liquido come farebbbe un meccanico con due batterie in serie a 7.4V,
    allo stesso tempo sa essere dolce e delicato date le possibilità di modulazione che si hanno con un varivolt vero.
    Il drop out di questo circuito dovrebbe assestarsi su valori davvero minimi essendo che un Reo meccanico pilota quasi alla stessa maniera un atom da 2.5 ohm di come lo fa la Thio's box a livello massimo (61),
    le differenze sono trascurabili (forse mezzo volt).
    Ne consegue, brutalità richiesta dagli extreme vapers a parte, che le possiilità di mantenere costante il voltaggio in uscita per tutta la vita di carica della batterie possono assestarsi su valori di assoluto riferimento.
    Ho scritto che possono assestarsi perchè la compensazione operata dal circuito del duty cycle a me pare leggermente conservativa, nel senso che dopo un pò si sente un leggerissimo calo da batterie con basso fattore di scarica (non le IMR quindi), ma una volta avvenuto questo calo lieve l'esperienza è costante fino a che la batteria non si scarica al limite si danno 2-3 pigiatine al pulsante che aumenta di 1 e il gioco è fatto.
    Comunque, strettamente a livello di costanza nella potenza di uscita, il Provari resta il riferimento assoluto,
    in quest'ultimo solo quando il pulsante inizia a lampeggiare, ad avvertire dell'imminente esaurimento della batteria, si nota un calo sensibile nella potenza erogata ma è una caratteristica credo voluta, e utile al segnalare la necessità di cambiare la batteria.

    Sul lato autonomia siamo su livelli di eccellenza, a qualsiasi livello si imposti la potenza d'uscita mi pare che la box abbia un comportamento identico (su questo che non mi spiego chiedo lumi agli esperti in elettrotecnica).
    Gli atom lr da 1.5 ohm sono solito svaparli a livello 14 (corrispondenti a 4.4-4.5V del provari) mentre i 2.5 ohm a livello 40-45 (circa 6V sul provari).
    Da notare che anche a livello minimo (livello 1) se si tiene spinto il pulsante di attivazione per un periodo lungo si pilotano discretamente anche atom da 2.5 ohm,
    insistendo cioè con l'attivazione si ha una sensazione di continua spinta e assolutamente mai nessun calo sempre.

    Veniamo ai dati sull'autonomia: le altre box mod commerciali mangiano la polvere anche su questo versante.
    Con 2*18350 aw IMR rosse 3.7V.......................................... 6-7ml (sono vecchie e i poli ossidati secondo me si può fare anche meglio)
    2*ICR18350 3.7V (le grigette dell'epipe e dello screwdriver).... 5ml (ma sono veramente vecchiotte e ossidate pure queste)
    2*AW 16340 3.7V nere protette.......................................... .. 5ml (quelle che preferisco)
    2*UltraFire IC 16340 3.7V .................................................. ..3-4 ml (batterie ciofega davvero sconsigliabili)
    Le 16340 da 3V quali ad es. le tenergy cr123a da 3V sono quel millimetrino più corte quindi risultano poco stabili e a volte il chip della box si resetta perdendo la corrente che gli è necessaria a mantenere la memoria delle impostazioni
    quindi non mi capita spesso di usarle e comunque non ho avuto la pazienza di usarle per più di un ml, magari allungando leggermente la molla si risolve.

    Conclusioni

    Questa box ha moltissime frecce al suo arco:
    - la magnificenza del chip a livello di potenza e autonomia con batterie "piccole"
    - la vasca enorme da lì non esce niente manco per sbaglio, posso montarci un ufs
    - la squonkata potente e quasi automatica
    - il pulsante on off
    - il pulsante
    - la quasi rusticità che a me piace e ne fa una box da battaglia

    I difetti
    - Le rifiniture dell'interno migliorabili
    - Le dimensioni possono essere più compatte
    - I pulsanti di regolazioni si spingono inavvertitamente, aiuta lo switch on/off comunque


  2. #2
    Senior Member L'avatar di Diablo-mc
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    Pescara
    Messaggi
    783
    P.Vaporizer
    Delorian VV
    Citato in
    82 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    140
    Thanks ricevuti: 131 in 59 Posts

    Predefinito

    Complimenti bellissima e completa recensione REP+ per te

    Non vedo l'ora di avere la mia

  3. Il seguente User ringrazia :


  4. #3
    Box Addicted
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Dinger71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Faenza (RA)
    Messaggi
    2,902
    P.Vaporizer
    Box, d'antiquariato e non!!
    Citato in
    497 Post(s)
    Taggato in
    5 Thread(s)
    Thanks
    1,410
    Thanks ricevuti: 1,038 in 540 Posts

    Predefinito

    Ottimo @bonzuccio, bellissima rece. Me la sono letta tutta d'un fiato!! Se da un lato Betty mi piace moltissimo sia tecnicamente sia esteticamente (proprio per quanto è rustica), dall'altro mi sarebbero piaciute ancora di più dimensioni maniacalmente ottimizzate!!
    Poi, ma giusto per trovare il classico pelo nell'uovo, tu parli di "ago di alimentazione in stile reo"...ovvero nessun vero e proprio ago ma solo il tubicino di alimentazione che parte dalla boccetta e che si innesta sul condotto fissato al connettore dell'atom.

    Citazione Originariamente Scritto da Diablo-mc
    Non vedo l'ora di avere la mia
    Quoto al 100%

  5. Il seguente User ringrazia :


  6. #4
    Vaper
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,686
    P.Vaporizer
    Skar Lost Vape
    Citato in
    169 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    236
    Thanks ricevuti: 222 in 150 Posts

    Predefinito

    Complimenti @bonzuccio per la bella recensione e soprattutto @Thio per aver creato una box di assoluto riferimento dimostrando sempre grande umilta': b_r_a_v_i_s_s_i_m_o .

  7. Il seguente User ringrazia :


  8. #5
    ESP Super User
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di bonzuccio
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,603
    Citato in
    1259 Post(s)
    Taggato in
    13 Thread(s)
    Thanks
    1,432
    Thanks ricevuti: 1,511 in 1,001 Posts

    Predefinito

    mi intimidite.. datela @Thio
    Comunque photobuquet è troooppo comodo per i pigroni come me grazie @IlTorvo
    A proposito Thio ma come mai questa box consuma le batterie sempre uguale qualsasi sia l'atom che ci attacco?
    Mi sbaglio?

  9. Il seguente User ringrazia :


  10. #6
    Ricercatore
    Artigiano

    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    FE
    Messaggi
    793
    P.Vaporizer
    BETTI III
    Citato in
    382 Post(s)
    Taggato in
    4 Thread(s)
    Thanks
    170
    Thanks ricevuti: 726 in 255 Posts

    Predefinito

    @bonzuccio non so io ci ho messo semrpe atoma da 3.5 ohm tranne le prove ma quelle non contano. Probaiometne le differenze fino a che stai a livelli 10-30 sono minime e non te ne accorgi, considera che penso con atom a ressitenze piu elevate dovresti consumare piu liquido

  11. I seguenti User ringraziano:


  12. #7
    Very Old Poster
    ESP User
    L'avatar di mad_trix
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    CHIOGGIA (VE)
    Messaggi
    751
    P.Vaporizer
    BETTI III -PROVARI
    Citato in
    62 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    324
    Thanks ricevuti: 145 in 87 Posts

    Predefinito

    Complimenti davvero bella recensione.
    Io ho un prototipo ,imho il legno usato è una vera bellezza.
    Risalta le venature naturali del legno rendendo una delizia teberla in mano

    Al tatto trasmette senzaIoni particolari e esteticamente mi piac parecchio.
    Questa è quella che ho in prestito




    La sto provando con varie configurazioni e una varietá di atom, cosa incredibile che sepur lavorando al max a 85 % delle batterie, riesci a svapare un 510 di 5 ohm al 61 livello.

    Aspetto di spremerla un pó di piú, prima di scrivere qualcosa

    Una domanda , hai una percezione diversa degli aromi rispetto ad altre box?

    Inviato dal mio GT-I9100 usando Tapatalk

  13. I seguenti User ringraziano:


  14. #8
    ESP Super User
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di bonzuccio
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,603
    Citato in
    1259 Post(s)
    Taggato in
    13 Thread(s)
    Thanks
    1,432
    Thanks ricevuti: 1,511 in 1,001 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mad_trix Visualizza Messaggio
    Una domanda , hai una percezione diversa degli aromi rispetto ad altre box?

    Inviato dal mio GT-I9100 usando Tapatalk
    Da subito ho cambiato boccetta e ci ho messo quella del Reo,
    ho avvertito Thio su questo problema se la tua è uno dei primi prototipi sarà stata fatta prima della mia.
    Bellino l'unicorno

  15. #9
    Very Old Poster
    ESP User
    L'avatar di mad_trix
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    CHIOGGIA (VE)
    Messaggi
    751
    P.Vaporizer
    BETTI III -PROVARI
    Citato in
    62 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    324
    Thanks ricevuti: 145 in 87 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bonzuccio Visualizza Messaggio
    Da subito ho cambiato boccetta e ci ho messo quella del Reo,
    ho avvertito Thio su questo problema se la tua è uno dei primi prototipi sarà stata fatta prima della mia.
    Bellino l'unicorno
    Penso che sia la prima ....questa c è quella di @Thio.....ma non dirgli niente pensa di averla persa

    Non intendevo come alimentazione, va bene anche cosí.
    Atom si alimenta bene senza particolari accortezze.

    Intendevo come aroma , gusto.
    Senti delle note piú accentuate dell'aroma?

    Inviato dal mio GT-I9100 usando Tapatalk

  16. #10
    ESP Super User
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di bonzuccio
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,603
    Citato in
    1259 Post(s)
    Taggato in
    13 Thread(s)
    Thanks
    1,432
    Thanks ricevuti: 1,511 in 1,001 Posts

    Predefinito

    Mi spiace.. non posso risponderti in quanto io svapo quasi sempre senza aromi.. ma mi pare strana questa cosa?
    Sarà il tipo di corrente?

Pagina 1 di 8 12345678 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 405
    Ultimo Messaggio: 04-10-2012, 20:14
  2. eGo originale... l'unicorno bianco?
    Di IlTorvo nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 152
    Ultimo Messaggio: 16-04-2011, 13:19
  3. Un grazie di cuore a tutti
    Di ciaki nel forum Presentati
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 01-03-2011, 02:46
  4. Grazie di cuore!!!
    Di joyoso nel forum Presentati
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 09-09-2010, 22:22
  5. grazie di cuore
    Di ruzzo23 nel forum Presentati
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 18-12-2009, 12:48

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •