Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 8 12345678 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 79

Discussione: “Per un pugno di watt”…..il BB di Jo(y)e

  1. #1
    Esperto in Fisica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di giangi
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,414
    P.Vaporizer
    eVic!
    Citato in
    816 Post(s)
    Taggato in
    15 Thread(s)
    Thanks
    664
    Thanks ricevuti: 2,228 in 679 Posts

    Cool “Per un pugno di watt”…..il BB di Jo(y)e

    "Quando un uomo con un eVic incontra un uomo con un Provari, l’uomo con l’eVic è un’uomo morto"

    Parafrasando la celebre frase di Ramon (Gian Maria Volontè), ma ricordandoci come fu ripresa da Joe (Clint Eastwood), alla fine del famoso film, concludiamo come quest’ultimo dicendo: “Vediamo se è vero”.

    In realtà questo è un post propedeutico alle misure che sto effettuando sull’eVic della Joyetech, ma la premessa sui limiti di erogazione dei VV è talmente ampia che merita per ora un discorso a parte.

    Non è quindi una recensione basata su misure o prove di utilizzo, ma solo una riflessione a priori, necessaria, e ritengo indispensabile, per poter poi valutare con maggiore cognizione le misure che saranno effettuate.

    Ci sarà poi una recensione tecnica a puntate, che spero di concludere nel giro di una decina di giorni. Raggrupperò in futuro in un unico 3d tutti i post che scriverò nel tempo sull’argomento, per lasciarne una traccia “pulita”, se necessario.

    Poiché giova ripeterlo: inizio quindi con una analisi del tutto “teorica”, nel senso che è basata sulle caratteristiche dichiarate e non su misure effettuate (questo verrà in seguito)

    Innanzitutto, qual è l’intervallo di erogazione dell’eVic? In base a quanto pubblicizzato e ovviamente verificato da tutti, i due limiti principali sono Tensione fra 3 e 5 V, Potenza massima 11 W. Non si sa molto sulla corrente massima erogabile (“gira” la voce di 2.5 A), ma vedremo che questo valore non risulta particolarmente limitante, in base agli altri due. E forse non è neanche vero: io sono arrivato a misurare 2.7 A, i colleghi tedeschi di mountainprophet sono arrivati a 2.8°, ma con una resistenza da 1.2 ohm si potrebbe addirittura verificare se arriva a 3 Ampere, e forse ci arriva.

    Prendiamo per buono il massimo valore misurato di 2.8 Ampere e possiamo costruirci la seguente tabella di funzionamento (simile ad altre che si trovano anche sul forum) delle potenze possibili erogabili dall’eVic, in funzione della tensione applicata e della resistenza:



    In alto a destra (basse resistenze, alte tensioni) le caselle grigie indicano la zona “impossibile”, in quanto si supera la corrente massima di 2.8 Ampere. Nelle caselline bianche con i numeri in rosso ho individuato la zona del “non impossibile ma vietato”, cioè malgrado la corrente erogata sia inferiore a 2.8 Ampere, entra in gioco la limitazione di potenza a 11 W. Quindi, se l’eVic avesse avuto solamente un “limitatore di corrente”, sarebbe potuto arrivare quasi a 14 W, nei limiti di una corrente di 2.8 A. Se il limite fosse stato di 2.5 Ampere, poteva arrivare a 12.5 W. Ma c’è uno sbarramento a 11 W, quindi, a meno di non “crackare” il firmware, questi ci teniamo.

    Ho colorato le celle della tabella secondo i miei gusti ed in base al sistema di alimentazione che uso più spesso (Vivi Nova e CE5): le caselle verdi rappresentano per me l’ottimo (potenze fra 7.5 e 10 W), l’arancione le sensazioni “forti” che necessitano di sistemi di alimentazione più efficienti (10-11 W), il giallo la zona di massima aromaticità (6.5-7.5 W). Le caselle bianche nella parte sinistra penso siano difficilmente utilizzate (da me).

    Ma vediamo su un grafico quali sono i limiti di erogazione teorici dell’eVic, in funzione della resistenza utilizzata. Primo grafico che mostra il range delle tensioni (minima e massima):



    Secondo grafico che mostra il range delle potenze (minima e massima).



    Come si può vedere, la tensione minima è sempre 3 V, la tensione massima dipende dalla resistenza in base ai limiti citati sopra. Si distinguono infatti tre zone: sotto 1.4 ohm, comanda il limite di corrente, fra 1.4 ohm e 2.3 ohm comanda il limite di potenza e sopra 2.3 ohm comanda il limite di tensione. Quindi, in realtà, la massima tensione di 5 V sarà ottenibile solamente con resistenze superiori a 2.3 ohm.

    Stessa cosa per la potenza, dove però appare anche un limite inferiore (in quanto l’eVic non eroga sotto i 3 V). In pratica con un atom da 1.2 ohm non posso scendere sotto i 7.5 W (poco male, direte voi…) e la potenza massima si può ottenere solo fra 1.4 e 2.3 ohm.

    Ritornando al grafico del range di tensioni erogabili, vedete che la zona in cui entra in gioco il limite di corrente è molto ristretta (1.2-1.4 ohm). Con il tratto verde più spesso ho indicato quale sarebbe l’erogazione se il limite di corrente fosse 3 A invece che 2.8 Ampere: tutto il resto rimarrebbe uguale (linea rossa) per cui non mi sembra che la corrente determini una grave limitazione, dati gli altri due limiti.

    Interessante è invece analizzare la zona centrale (in entrambi i grafici), dove vige il limite di potenza: con le linee blu tratteggiate ho mostrato quale sarebbe potuta essere la potenza erogata nel rispetto del limite di corrente di 2.8 Ampere (le celle bianche con i valori in rosso della tabella). Si nota quindi che ci hanno “rubato” un bel triangolino, anche se, a dire il vero, più è alta la potenza richiesta, più stretto è l’intervallo di resistenze con la quale posso ottenerla: al limite estremo, il massimo lo otterrei solo con un atom da 1.8 ohm.

    Cosa ci suggerisce questo? Che quando un costruttore (o un distributore) di VV/VW pubblicizza delle prestazioni, non se la può cavare dicendo “arriva a 15 W” se sono presenti dei limiti su altre grandezze (tensione e corrente), perché magari quei 15 W si ottengono solo con una precisa resistenza e questo limiterebbe molto la flessibilità del sistema nella ricerca delle massime prestazioni, con la variabilità dei sistemi di alimentazione e delle tipologie di resistenza, il cui “ottimo” è diverso per ognuno di noi.

    Ma se il PV fosse venduto con un grafico come quello mostrato sopra, invece di sparare numeretti, non sarebbe più corretto verso il consumatore? Chissà, forse ci arriveremo.

    Voi direte che comunque è meglio un PV che raggiunge i 15 W con un unico valore di resistenza che un PV che al massimo ti fa arrivare a 11 con tutte le resistenze esistenti. Vero. Ma mettiamoci nei panni dell’utente medio che cerca un atom/resistenza/tank: troverà e proverà valori compresi fra 1.5 ohm e 2.8 ohm, con possibile uniformità di prestazione (watt) erogabili. E non starà a “rosicare” se con l’atom da 2.2 ohm non raggiunge più i 15 W che “si aspettava”.

    Fermo restando che Joyetech ha imposto il limite di 11 W anche (e soprattutto) per altre ragioni: dissipazione del calore da un sistema molto “plastic oso”, “tenuta” delle batterie per mantenere un’autonomia notevole senza “cali” vistosi, etc.

    Comunque se qualche hacker riuscisse a spostare questo limite a 12-12.5 W agendo sul firmware, non mi dispiacerebbe….

    Altra questione è: perché il limite dei 5V? E non 6V come nelle “migliori tradizioni”?
    Questo aspetto è, a mio parere, abbastanza semplice da analizzare. Il perché è dovuto alla scelta della Joyetech (che condivido) di proporre un BB con una sola batteria e non con batterie in serie.

    Come un pochino l’esperienza ci ha insegnato, chiedere ad una povera batteria da 3,7 V nominali di erogare le correnti necessarie ad alzare la tensione fino a 6 V è un po’ come chiederle di fare sempre gli straordinari. Ed alcune batterie neanche ci arrivano a farli. Nel caso di due batterie in serie, poiché si parte da tensioni più alte, la corrente estratta dalle batterie sarà molto inferiore da quella necessaria ad una sola batteria, anche meno della metà.

    Un VV a batteria singola impostato a 6 V chiederà alla batteria di erogare una corrente che è circa il 50% in più di quella che erogherebbe se venissero invece richiesti 5 V.

    E’ dunque un compromesso fra disponibilità di batterie, autonomia di erogazione e durata (nel tempo) delle stesse. Poiché il target di Joyetech non sono quel 5-10% di utilizzatori a cui servono tensioni sopra i 5 V, ma il 30% di svapatori potenzialmente attratti da un BB (soprattutto se “giocoso” come l’eVic), ha fatto una scelta che ottimizza le batterie attualmente sul mercato, potendo così utilizzare senza problemi una SAMSUNG da 2600 mAh, che non è una IMR ma è un’ottima batteria (ora propongono anche la Panasonic da 3400 mAh) con lunga autonomia e ottime prestazioni nei limiti richiesti dall’eVic. Sono batterie che, se le mettete su un VV a 6 V potrebbero mostrare segni di affanno e metterebbero a disposizione un’autonomia ancora più limitata. Ricordiamo infatti che l’autonomia della batteria (i mAh effettivamente erogati prima che la sua tensione sotto carico scenda sotto i 3.4 V, valore al quale la batteria è considerata scarica) dipende dalla corrente di erogazione richiesta, per cui se una batteria che viene utilizzata a 3 Ampere “dura” ad esempio 2000 mAh, cioè 40 minuti di attivazione continua, se utilizzata a 4.5 Ampere “potrebbe durare” 1200 mAh (16 minuti di attivazione continua, cioè un terzo del tempo).

    Quindi Joyetech ha ritenuto di dare al cliente “medio” quello che vuole: buone prestazioni, flessibilità più che buona, ottima autonomia. Confezionando il tutto in un PV che sa anche di giochino elettronico

    Ma quale sarebbe il BB VV ideale che “rosicchierebbe” anche una quota degli utilizzatori un po’ più esigenti? Direi quello con i seguenti limiti: 3 Ampere di corrente, 15 W di potenza e 6 V di tensione, meglio se con una sola batteria. Confrontiamo quindi questo PV ideale con l’eVic:





    La valutazione è stata effettuata ipotizzando una carica media della batteria di 3.7 V e con una resistenza interna di 86 milliohm (SAMSUNG) per l’eVic e di 54 milliohm (PANASONIC IMR) per il “Perfect BB”.
    Vedete che sulla carta, ovviamente, l’eVic è “battuto” dal “perfect BB”, dal punto di vista della potenza e del range di utilizzo. Ma “vince” in autonomia e meno “stress” delle batterie, se utilizzato alla massima potenza:



    Alla massima potenza l’eVic richiede alla batteria al massimo 3.2 Ampere e l’autonomia minima (teorica) è 50 minuti di accensione continuativa. Il “perfect BB” ha un’autonomia minima di 30 minuti (ancor più ideale, supponendo che riesca ad erogare tutto il suo potenziale) con correnti richieste alla batteria di 4.33 Ampere, per un range di potenze il cui utilizzo è molto più raro. Ma meglio averlo, direte voi. Giusto, ma bisogna vedere a che prezzo. Sono anch’io d’accordo che preferirei una Ferrari alla mia 500. Ma non abito vicino a Monza o Vallelunga per divertirmi.
    Quindi non dichiarerei in maniera perentoria l’eVic battuto in partenza nel confronto con altri BB VV. Dipende da quello che cercate. Rispetto allo ZMAX RMS, al VAMO e altri cuginetti, soprattutto in configurazione a singola batteria, ha veramente poco da invidiare ed alcuni punti a suo favore. Attualmente sul Provari (solo per fare un esempio ) ha i seguenti vantaggi: è Vari Watt, costa molto meno, è più leggero, più flessibile per le batterie utilizzabili, maggiore facilità del menu e maggiori info sul display (specie con la rev. 1.2) ci si può “anche” giocare (analizzare le proprie abitudini di “svapo”). Il Provari ha indubbiamente altri e più volte ripetuti vantaggi e pregi, che non sto a elencare di nuovo.



    ……




    E poi con il Provari non potreste fare questo:



    Ultima modifica di giangi; 05-02-2013 alle 17:51


  2. #2
    mc0676
    Guest

    Predefinito

    Non posso repparti ma è come se l'avessi fatto

    Un bel test e completo finalmente, complimenti.

  3. Il seguente User ringrazia :


  4. #3
    Banned
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    397
    P.Vaporizer
    Troppe per scriverle tutte.
    Citato in
    24 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    48
    Thanks ricevuti: 98 in 83 Posts

    Predefinito

    Reppato e davvero complimenti, una recensione da esempio.
    Grazie

  5. Il seguente User ringrazia :


  6. #4
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di gqn77
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Milano e Iseo
    Messaggi
    3,449
    P.Vaporizer
    Vamo VW2, Robust L-Rider VV, DC-Tank Vivi Nova v3
    Inserzioni Blog
    13
    Citato in
    154 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    134
    Thanks ricevuti: 609 in 305 Posts

    Predefinito

    Al solito grande giangi.
    http://img222.imageshack.us/img222/1195/190x128mo7.jpg

    " (parlando del figlio di un anno) Tiene sempre gli occhi aperti, sai, ci osserva sempre; qualche volta tu stai a guardarlo e ti rendi conto che sta imparando una cosa nuova... è come assistere ad un miracolo." (The Family man).

    La guida per chi inizia - I negozi testati dalla comunità - Dedicato a chi comincia- Usa il tasto cerca prima di chiedere

  7. Il seguente User ringrazia :


  8. #5
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di Giuse77
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    Nel Novarese..
    Messaggi
    225
    P.Vaporizer
    EgoVV, eVic, itaste VTR
    Citato in
    11 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    24
    Thanks ricevuti: 21 in 15 Posts

    Predefinito “Per un pugno di watt”…..il BB di Jo(y)e

    Hai centrato il punto..e anche di più!


    E per il momento ho speso di meno tra e-sig, liquidi ed accessori..

  9. Il seguente User ringrazia :


  10. #6
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di antarp
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    310
    P.Vaporizer
    Provari mini v2.5+Boge XL LR+ prive tank kir fanis
    Inserzioni Blog
    1
    Citato in
    10 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    13
    Thanks ricevuti: 70 in 56 Posts

    Predefinito

    un uomo un mito, e quando un uomo con un vamo (io) incontra un uomo preparatissimo (giangi), l'uomo con il vamo (io) si sente un analfabeta dello svapo

  11. Il seguente User ringrazia :


  12. #7
    svaponipote di lord
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di enad
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    milano
    Messaggi
    1,381
    P.Vaporizer
    evercool BF,
    Citato in
    222 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    314
    Thanks ricevuti: 353 in 208 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da antarp Visualizza Messaggio
    un uomo un mito, e quando un uomo con un vamo (io) incontra un uomo preparatissimo (giangi), l'uomo con il vamo (io) si sente un analfabeta dello svapo
    quando qualsiasi vapers incontra un esperto come giangi, o ancora meglio una guida del genere, si sente un analfabeta dello svapo
    per rincorrere i trip su motorini elaborati

    GUIDA-AI-PRINCIPALI-MODELLI-DI-ESIG almeno dateci uno sguardo
    .................................................. .................................................. ............pischelli unitevi a questo gruppo

    Chi-mi-assume?

  13. Il seguente User ringrazia :


  14. #8
    Esperto in Fisica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di giangi
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,414
    P.Vaporizer
    eVic!
    Citato in
    816 Post(s)
    Taggato in
    15 Thread(s)
    Thanks
    664
    Thanks ricevuti: 2,228 in 679 Posts

    Predefinito

    ... non esagerate... sto solo cercando di trovare il modo per giustificare la spesa per l'eVic: per giocarci è insuperabile!

  15. Il seguente User ringrazia :


  16. #9
    Esperto:
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di chriseida
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    6,045
    P.Vaporizer
    Sparagnaus V. 3
    Citato in
    512 Post(s)
    Taggato in
    30 Thread(s)
    Thanks
    3,796
    Thanks ricevuti: 1,649 in 905 Posts

    Predefinito

    Grazie @giangi


  17. Il seguente User ringrazia :


  18. #10
    SvapoManiaco
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di jano
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Provincia di Pisa
    Messaggi
    2,255
    P.Vaporizer
    Mech & Rebuild
    Citato in
    485 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    1,566
    Thanks ricevuti: 902 in 573 Posts

    Predefinito

    Complimenti @giangi per l'ottima recensione; mi stai aiutando a risparmiare i circa 130 euro che ci sono di differenza tra la eVic ed il Provari! Una domanda, ma come lettura delle resistenze montate come ti sei trovato?
    Tutto quello che scrivo è da considerarsi IMHO



  19. Il seguente User ringrazia :


Pagina 1 di 8 12345678 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Janty mid one programmabile ecig 25 watt
    Di specie8472 nel forum News Dal Mondo
    Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 09-05-2013, 22:20
  2. Medico, pugno a PZ!!!
    Di marilù nel forum Costume e Società
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 29-04-2011, 21:51

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •