Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Megalodon v2 e Megalodon SS

  1. #1
    ---
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    5,381
    Inserzioni Blog
    13
    Citato in
    261 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,099
    Thanks ricevuti: 661 in 356 Posts

    Exclamation Megalodon V2

    Da circa una settimana sono un felice possessore del Megalodon v2.
    Lo conoscevo ormai da tempo dato che @Lardito l'ha acquistato da un po', ed avevo avuto modo di provarlo per bene, ma solo dopo averlo finalmente acquistato mi sono reso conto di quanto sia straordinario questo BB, al punto che mi ha fatto mettere nel cassetto tutti i PV usati fin'ora: non riesco a staccargli le mani di dosso.

    Il prezzo, decisamente inferiore alla gran parte dei BB più blasonati, può trarre in inganno e far pensare a qualcosa di poco curato o meno prestigioso, invece posso assicurarvi che il Megalodon non ha nulla da invidiare a BB ben più costosi e famosi, anche confrontato direttamente.

    Il concept primario di questo BB è modulare, in contrapposizione al trend dei telescopici. E' un sistema che trovo decisamente più razionale, gradevole e comodo. E' composto da un cap (che alloggia l'attacco per l'atom, intercambiabile), uno sleeve tubolare intermedio e rimovibile (avendone altri è possibile allungare il Megalodon a oltranza), un fondo con base stondata ed un pulsante in ottone che integra un pratico sistema a vite in grado di compensare circa mezzo centimetro (che torna sempre utile viste le misure non sempre precise delle batterie).
    Questo gli consente un contenimento di spazi veramente notevole, al punto che, a guardarlo, quasi non ci si crede che possa montare batterie di calibro 18. Le filettature degli sleeves sono tutte ottimamente realizzate e restituiscono una sensazione di solidità assoluta anche all'udito.
    Il peso è molto contenuto: 48gr in configurazione corta, 58gr in configurazione lunga (entrambe senza atom e senza batterie).

    Il kit arriva in una elegante e comoda scatolina metallica:



    I componenti essenziali del Megalodon. Nel mio caso ho acquistato solo l'attacco 510 (sono disponibili anche 801 e 901) perchè con un adattatore ghost 801 ed un adattatore 510>eGo riesco a coprire tutte le mie esigenze.
    Edit: integro citando un'importante informazione aggiuntiva di @smokin_alex che non conoscevo (grazie Alex):
    Citazione Originariamente Scritto da smokin_alex Visualizza Messaggio
    l'attacco 510 che si monta sul Don è lo stesso del Mako, e si avvita da sopra. Gli innesti invece per 901 e 801 (sempre compatibili con il Mako) si avvitano da sotto e proprio per come sono fatti permettono svitandosi parzialmente, di recedere e incassare nel cap stesso l'atomizzatore. Questa peculiarità permette di ottenere un effetto CR, ovvero di regolazione del tiraggio d'aria, che vi assicuro, risolve spesso molti problemi di ariosità di qualche atomizzatore


    Il pulsante è uno dei pezzi forti di questo BB. La corsa è di circa 1,5 mm, perfettamente rettilinea, il pulsante non si imbarca mai lateralmente, il feedback e morbidissimo e restituisce una gradevole sensazione di solidità. La scelta dell'ottone dona un tocco di classe al Don, ma ho sentito rumors secondo i quali è in lavorazione un tasto in alluminio.
    La molla che vedete in foto serve solo ed esclusivamente al movimento di ritorno del pulsante; le batterie la schiacciano completamente dentro il suo alloggiamento e fanno contatto direttamente sul corpo del pulsante, evitando così spiacevoli cali di prestazioni.



    La vite che vedete sul fondello serve ad allungare il cilindro da cui vedete sporgere la molla, andando a compensare in questo modo lo spazio dentro il BB per evitare che la batterie (che tutti sappiamo avere delle misure un po' imprecise) ballino dentro il nostro device. Per l'adattamento è sufficiente un cacciavite (o un inserto per avvitatori, come vedete da foto, che è comodissimo da trasporate e fa il suo lavoro tranquillamente -la vite è molto morbida-). Tenendo il pulsante premuto andremo ad avvitare fino a quando non sentiremo l'atomizzatore attivarsi. A quel punto sarà sufficiente mollare il pulsante. Avvitando ancora un po' è possibile ridurre la corsa del pulsante.
    Il sistema di sicurezza è piacevolissimo: è sufficiente ruotare la parte inferiore del pulsante di 180 gradi per bloccare il meccanismo in posizione di sicurezza. Guardando bene all'interno della fessura tra i due elementi è possibile notare un piccolo perno metallico contrapposto ad un forellino. La posizione di sicurezza fa in modo che questi due elementi si disallineino rendendo impossibile l'attivazione.
    Il movimento circolare è così fluido, e le due posizioni così ben definite da due morbidi click, da dare la sensazione di avere per le mani un meccanismo servoassistito.



    La versione 2 del Don, rispetto alla prima, prevede un cap leggermente più largo, appositamente pensato per alloggiare i mega atom ed i tank.
    La particolare forma "a prepuzio" offre una presa molto comoda nel premere il pulsante, ed oltre ad inglobare un bel pezzo di atomizzatore, raccoglie anche il liquido in eccesso che potrebbe fuoriuscire dalle prese d'aria dell'atom.
    In questa foto è possibile vedere quanta parte dell'atom venga "nascosta" dal cap.







    Ecco finalmente il Don in configurazione corta.
    E' piccolo, davvero minuscolo, scompare nel palmo della mano.
    Qui monta un 801 Midi con adattatore ghost.



    Qui un mega atom Janty LR (che con le IMR18350 è straordinario).




    Eccolo in configurazione lunga, sempre con il Janty.





    Mediante un semplice adattatore 510>eGo è possibile montare con ottimi risultati il FOG:





    Ed ecco un po' di foto comparative. L'eGo monta una semplice batteria da 650 mAh:



    Con eGo e 637Ω da lungo:



    E da corto:



    In configurazione corta accanto ad un oggetto di cui tutti qui conosciamo bene le dimensioni:



    Infine volevo rendervi partecipi della mia gioia quando ho scoperto che il nuovo case in cuoio che mi ero costruito un po' di tempo fa è perfetto per il Megalodon!



    Moddando a dovere la scatolina originale (ne ho rivestito l'interno con la plastica che vendono all'Ikea per imbottire l'interno dei cassetti della cucina...) posso portare con me tutto quello che mi serve. Da notare come lo sleeve non usato non occupi praticamente alcuno spazio in più rispetto alla batteria 18350 che vi si nasconde all'interno.



    A mio modesto parere questo è davvero uno dei BB più validi e belli in commercio. E credo sia un must-have per tutti quelli che prediligono i 3,7v con le favolose IMR18350.
    E per tutti quelli che reputano essenziale un sistema di auto feeding... ho ricevuto una soffiata che sostiene che ce ne sia già uno ufficiale in lavorazione... oltre ad un misterioso nuovo componente...
    Stay Tuned!

    P.S. Riporto per completezza anche una bella scoperta del buon @smokin_alex: la filettatura del Megalodon è compatibile con l'UFS di Imeo, e mi pare che non ci stia per nulla male... date un'occhiata QUI
    Ultima modifica di giangi; 19-03-2012 alle 11:51

  2. Il seguente User ringrazia :

    ufo

  3. #2
    Gatto Sornione :)
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di smokin_alex
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Mestre (Venezia)
    Messaggi
    2,563
    P.Vaporizer
    Reo's, RSM, Galileo, GGTS, Alì'i
    Citato in
    105 Post(s)
    Taggato in
    5 Thread(s)
    Thanks
    183
    Thanks ricevuti: 390 in 166 Posts

    Predefinito

    Aggiungo solo una cosa alla tue splendida disanima del "Don":
    l'attacco 510 che si monta sul Don è lo stesso del Mako, e si avvita da sopra. Gli innesti invece per 901 e 801 (sempre compatibili con il Mako) si avvitano da sotto e proprio per come sono fatti permettono svitandosi parzialmente, di recedere e incassare nel cap stesso l'atomizzatore. Questa peculiarità permette di ottenere un effetto CR, ovvero di regolazione del tiraggio d'aria, che vi assicuro, risolve spesso molti problemi di ariosità di qualche atomizzatore
    In sintesi, il Megalodon è davvero un gioiellino, lineare, semplice, ma decisamente flessibile e funzionale.
    Ultima modifica di giangi; 19-03-2012 alle 11:45

  4. #3
    Gatto Sornione :)
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di smokin_alex
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Mestre (Venezia)
    Messaggi
    2,563
    P.Vaporizer
    Reo's, RSM, Galileo, GGTS, Alì'i
    Citato in
    105 Post(s)
    Taggato in
    5 Thread(s)
    Thanks
    183
    Thanks ricevuti: 390 in 166 Posts

    Predefinito

    Ultima modifica di giangi; 19-03-2012 alle 11:45

  5. Il seguente User ringrazia :


  6. #4
    ---
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    5,381
    Inserzioni Blog
    13
    Citato in
    261 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,099
    Thanks ricevuti: 661 in 356 Posts

    Cool Megalodon SS Limited Edition

    Finalmente sono entrato in possesso dell'edizione speciale di quello che continuo a reputare lo stato dell'arte dei BB.
    Se qualcosa si poteva imputare a questo PV era proprio il materiale (alluminio), che a fronte di una leggerezza eccezionale tendeva a creare antiestetiche ossidazioni, problema comune a molti BB in commercio.
    I ragazzi di MojuRepublic hanno pensato bene di cavalcare l'onda della moda del momento ed hanno realizzato questo gioiellino interamente in acciaio inossidabile, che ora eccelle per pulizia e solidità perdendo però, come è ovvio, la sua proverbiale leggerezza.
    Con questa edizione speciale del Megalodon avviene un cambio di registro cromatico, oltre che di materiale, difatti il pulsante e l'attacco atom, che nella versione standard sono in ottone, sono stati realizzati anch'essi in acciaio inossidabile, dando al PV un look monocromatico che i molti detrattori dell'ottone apprezzeranno particolarmente. Personalmente trovo che l'ottone dia un tocco di classe all'aspetto finale, quindi sfrutto la piena compatibilità di questa edizione speciale con l'edizione standard utilizzando pulsante ed attacco del mio Don alluminio (quindi in ottone).
    La finitura degli sleeves non è una lucidatura a specchio come ci si sarebbe potuto aspettare, ma una più elegante, sobria e, a mio avviso, riuscita satinatura fatta da leggerissimi solchi lungo la circonferenza. Non credo sia difficile ottenere una lucidatura a specchio lavorando di pasta abrasiva.
    Il Megalodon Special Edition esce di serie con un attacco atom 510, l'unico realizzato in acciaio, ma può tranquillamente montare gli attacchi in ottone della versione regolare, consentendo così di utilizzare nativamente atomizzatori 901 ed 801. Approposito di compatibilità, c'è da dire che la differenza di materiali potrebbe causare delle leggere frizioni ai primi montaggi, nel mio caso l'attacco atom ed il pulsante in ottone faticavano un po' ad entrare negli sleeves in acciaio, ma con un po' di olio lubrificante siliconico si risolve velocemente, ed in breve tempo il montaggio risulterà agevole come con i pezzi specifici.
    Per quelli che, come me, a seguito di piccoli incidenti hanno leggermente deformato la filettatura della versione allumino rendendo un po' duro l'avvitamento, gli sleeves del ben più duro acciaio saranno un'ottima guida per ripristinare i filetti.
    Il Megalodon Stainless Steel Special Edition arriva nella consueta scatoletta in latta nera opaca. Fortunatamente questa volta non ci sono graffi o altri segni dovuti alla lavorazione (per lo meno nel mio esemplare), al massimo un po' di polvere di limatura di acciaio che se ne va con un paio di soffiate.

    Veniamo ai rilievi sui pesi, fatti con una bilancia digitale per alimenti molto poco precisa:

    Pulsante:
    Don Alluminio (ottone): 20 gr.
    Don Acciaio: 18 gr.

    Attacco 510:
    Don Alluminio (ottone): 7 gr.
    Don Acciaio: 7 gr.

    Cap:

    Don Alluminio: 9 gr.
    Don Acciaio: 23 gr.

    Sleeve di base:
    Don Alluminio: 12 gr.
    Don Acciaio: 35 gr.

    Sleeve aggiuntivo:
    Don Alluminio: 10 gr.
    Don Acciaio: 28 gr.

    Montato config. Short a secco:
    Don Alluminio: 48 gr.
    Don Acciaio: 83 gr.

    Montato config. Long a secco:
    Don Alluminio: 58 gr.
    Don Acciaio: 111 gr.

    Montato config. Short con una 18350 IMR:
    Don Alluminio: 69 gr.
    Don Acciaio: 104 gr.

    Montato config. Long con due CR123 LiFePo4:
    Don Alluminio: 91 gr.
    Don Acciaio: 144 gr.

    In definitiva abbiamo più o meno un raddoppio del peso, restando comunque sempre dentro una soglia piuttosto bassa e facilmente tollerabile. Chi è abituato ad altri BB probabilmente non farà una piega, chi come me era abituato al Don standard probabilmente avrà bisogno di un po' di tempo per abituarsi, ma nulla di preoccupante. In definitiva, a mio parere, la special edition si avvicina al peso di un normale BB mentre è la versione in alluminio ad essere eccezionalmente leggera. Non oso immaginarne la leggerezza se avessero fatto anche pulsante e attacco in alluminio.

    Un po' di immagini:
    Il bimbo, in configurazione short, con un Janty Jets cilindrico:


    Le due versioni affiancate in configurazione short...:




    ...e long:






    Gli attacchi 510 a confronto:




    Pulsanti a confronto. La lunghezza minore della molla nella versione ottone credo sia dovuta all'usura. Non noto particolari differenze nella resistenza all'attivazione dei due modelli.




    Cap a confronto:


    Panoramica dei componenti a confronto:


    Ho voluto postare questa foto un po' malriuscita (il sole stava tramontando ed ho dovuto usare il flash) perchè è forse l'unica a rendere bene l'idea della differenza dei materiali:


    Non ho saputo resistere al farmi anch'io la mia spada laser personale

    In definitiva non credo che una versione possa sostituire l'altra, si tratta di due approci differenti dotati entrambi di pregi e difetti e la disponibilità di entrambi non fa che ampliare la possibilità di soddisfare le esigenze degli utenti.
    C'è da capire ora se lo special edition, che attualmente è out of stock, resterà una rarità one shot o se verrà nuovamente prodotto per affiancare in pianta stabile il fratello leggero.

    Edit: Ho scordato di valutare il lato "conduttività". Uno dei pregi particolarmente apprezzati da molti sul Megalodon standard è la conduttività molto buona. Non ho modo di confermare o smentire in quanto l'unico altro BB in mio possesso è l'ottimo 637Ω, anch'esso noto per la stessa caratteristica, e difatti non ho notato grosse differenze.
    Molti erano preoccupati che il Don, cambiando materiale, perdesse questo pregio, essendo l'acciaio leggermente meno conduttivo dell'alluminio. Anche questa volta non ho avverto differenze apprezzabili tra le due versioni di Don in mio possesso.
    Preciso, però, che non sono noto per la mia sensibilità e accuratezza, quindi è forse meglio attendere pareri più autorevoli. Appena ne avrò la possibilità farò provare lo Special Edition a @smokin_alex , che è molto preciso, conosce bene il Don ed anche altri device.
    Ultima modifica di giangi; 19-03-2012 alle 11:52

  7. #5
    Esperto in Fisica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di giangi
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,414
    P.Vaporizer
    eVic!
    Citato in
    816 Post(s)
    Taggato in
    15 Thread(s)
    Thanks
    664
    Thanks ricevuti: 2,228 in 679 Posts

    Predefinito

    Le discussioni rimangono aperte

    QUI per il Megalodon V2

    e QUI per il Megalodon SS

  8. I seguenti User ringraziano:


Discussioni Simili

  1. Cerco Megalodon
    Di enricodonte nel forum [Cerco]Mercatino
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-03-2012, 14:28
  2. Megalodon
    Di Marty_Party nel forum Big Battery
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 31-10-2011, 21:20
  3. Megalodon+UFS+GGTS = 11,1v !!
    Di Martino nel forum Big Battery
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 17-09-2011, 10:51
  4. The NEW Megalodon
    Di IlTorvo nel forum Big Battery
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 19-04-2011, 02:09
  5. Megalodon
    Di zenit nel forum Big Battery
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 25-07-2010, 12:55

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •