Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 140 123456789101112131415161751101 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 1395

Discussione: Imposta di consumo e-cig: la nuova legge

  1. #1
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,372
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1463 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,542
    Thanks ricevuti: 8,342 in 2,586 Posts

    Predefinito Imposta di consumo e-cig: la nuova legge

    (ANSA) - ROMA, 10 NOV - Via libera del Consiglio dei Ministri al decreto che riordina le accise sulle sigarette. Atteso, si apprendeva ieri, un gettito di 200 milioni in più dall'anno prossimo.


    Ovviamente, oltre al testo ufficiale del DLgs, dovremo aspettare la decisione di AAMS sull'equivalenza per conoscere l'impatto della tassa sui liquidi.


    [Nota di mod: per le puntate precedenti : http://www.esigarettaportal.it/forum...l=1#post785733]

    ------------------------
    UPDATE - Link utili
    ------------------------

    Schema decreto legislativo

    Atto del governo n. 106-bis sottoposto a parere parlamentare
    Schema di decreto legislativo recante disposizioni in materia di tassazione dei tabacchi lavorati, dei loro succedanei, nonché di fiammiferi.

    Da pagina 3 del PDF: Relazione illustrativa
    Da pagina 23 del PDF: Relazione AIR
    Da pagina 32 del PDF: Analisi tecnico-normativa
    Da pagina 39 del PDF: Relazione tecnica
    Da pagina 70 del PDF: Schema del DLgs

    Nota di lettura n. 69 del Servizio di bilancio del Senato

    Normativa

    DECRETO LEGISLATIVO 15 dicembre 2014, n. 188
    Disposizioni in materia di tassazione dei tabacchi lavorati, dei loro succedanei, nonche' di fiammiferi, a norma dell'articolo 13 della legge 11 marzo 2014, n. 23. (14G00201) (GU n.297 del 23-12-2014)

    Decreto del Ministero dell'economia e delle Finanze del 29 dicembre 2014 ex art. 62 quater, co. 4, DLgs n. 504 del 1995, in materia di prodotti da inalazione senza combustione

    Determinazioni direttoriali AAMS

    Provvedimento n. 381 del 24 dicembre 2014
    Procedure tecniche per la determinazione del consumo equivalente di sigarette dei prodotti di cui agli articoli 39-bis, comma 1, lettera e-bis (NdR: tabacchi da inalazione senza combustione, tipo le cartucce iQOS), e 62-quater, comma 1-bis (NdR: prodotti da inalazione senza combustione costituiti da sostanze liquide, contenenti o meno nicotina, cioè i nostri liquidi per sigarette elettroniche) del Decreto Legislativo 26 ottobre 1995, n. 504, come modificato, da ultimo, dal Decreto Legislativo 15 dicembre 2014, n. 188, definite ai sensi degli articoli 39-terdecies, comma 3 e 62-quater, comma 1-bis dello stesso decreto legislativo n. 504 del 1995

    Regime dei prodotti liquidi da inalazione in vigore dal 1. gennaio 2015

    Provvedimento n. 394 del 20 gennaio 2015
    Determinazione dell'aliquota di imposta di consumo sui prodotti da inalazione senza combustione costituti da sostanze liquide, contentanti o meno nicotina, esclusi quelli autorizzati all'immissione in commercio come medicinali ai sensi del decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219, e successive modificazioni

    FAQ Prodotti liquidi da inalazione

    Prot. R.U. 31986 del 18.3.2015 – Circolare controlli liquidi da inalazione

    Quesito. Imposta di consumo su basi neutre e aromi concentrati, nonché sui prodotti privi di nicotina

    Provvedimento n. 536 del 1 febbraio 2016
    Determinazione direttoriale sulla aliquota dell’imposta di consumo sui prodotti da inalazione senza combustione costituiti da sostanze liquide, contenenti o meno nicotina, esclusi quelli autorizzati all’immissione in commercio come medicinali ai sensi del decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219, e successive modificazioni, a decorrere dal 2 febbraio 2016.

    Circolare agli Uffici dei monopoli prot. n. 106492 del 28 ottobre 2016
    Chiarimenti normativa prodotti liquidi da inalazione senza combustione

    Provvedimento n. 10152/RU del 31 gennaio 2017
    Determinazione direttoriale sulla aliquota dell’imposta di consumo dei prodotti di cui all’articolo 62-quater, comma 1-bis, del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504, e successive modificazioni, a decorrere dal 1. febbraio 2017.

  2. I seguenti User ringraziano:


  3. #2
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di gigetto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Nord Piemonte
    Messaggi
    4,455
    P.Vaporizer
    BB VV ego elips c Vinci
    Citato in
    1135 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,246
    Thanks ricevuti: 1,177 in 824 Posts

    Predefinito

    @pat71 l'accisa non dovrebbe superare 1€...speriamo (solo sui liquidi 10 ml....)


    [URL="http://vapit.it/domanda-dadesione/"]/[url]

  4. #3
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,372
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1463 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,542
    Thanks ricevuti: 8,342 in 2,586 Posts

    Predefinito imposta di consumo e-cig (succedanei tabacco AAMS)

    @gigetto quella è la "speranza" (nel senso che se fosse superiore, si andrebbe avanti con un'estenuante battaglia legale, e per molti c'e il rischio concreto di chiudere) degli addetti del settore - come da comunicato riportato nel post #2796, ma non c'è ancora alcuna certezza, purtroppo.

  5. #4
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di gigetto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Nord Piemonte
    Messaggi
    4,455
    P.Vaporizer
    BB VV ego elips c Vinci
    Citato in
    1135 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,246
    Thanks ricevuti: 1,177 in 824 Posts

    Predefinito

    A me risulta che qualcuno finalmente ha capito che tassare troppo uccide....e dato che già han toppato in precedenza e si sono impegnati con una multinazionale, non potranno che accontentarsi. Chi si accontenta non dico che goda eh, ma visti i tempi, contrariamente al mio solito ora son positivo....


    [URL="http://vapit.it/domanda-dadesione/"]/[url]

  6. #5
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,372
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1463 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,542
    Thanks ricevuti: 8,342 in 2,586 Posts

    Predefinito

    Da Public Policy [estratto dall'agenzia delle parti riguardanti le ecig]

    TABACCHI, OK DEFINITIVO DLGS: DA AUMENTI A SCONTI PER NUOVI PRODOTTI /SCHEDA (1-5)

    - Nuovo sistema di equivalenza (affidato, per le e-cig, ad una macchina standardizzata). Per quanto riguarda le sigarette elettroniche invece viene stabilito che, per l'equivalenza, devono essere utilizzati 3 dispositivi con potenza compresa tra 10 e 15 watt su 10 tipi di e-liquid: 7 con diversi gradi di nicotina, 3 senza nicotina.

    - DA 2015 PER NUOVI PRODOTTI SI PASSA A PREZZO MEDIO Sempre dal 1° gennaio 2015 per tabacchi, nuove sigarette a cialda, nuovi prodotti con sostanze solide ed e-cig, la componente proporzionale dell'accisa non sarà più calcolata in base alle sigarette della classe di prezzo più richiesta, con il prezzo medio di un 1 kg convenzionale di sigarette da calcolare sulla base delle modifiche apportate da un decreto dei Monopoli.

    - PER NUOVI PRODOTTI ED E-CIG SCONTO DEL 50% I nuovi prodotti e le sigarette elettroniche avranno uno 'sconto' sulle accise: dovranno pagare il 50% delle accise dei tabacchi gravante sull'equivalente quantitativo di sigarette.

    - CON DM POSSIBILI ALTRI RIALZI SPECIFICA ED E-CIG Rimane la possibilità che nel 2015, oltre agli aumenti disposti, un decreto del Mef, 'tenuto conto dell'andamento dei consumi e del livello dei prezzi di vendita' potrà aumentare ancora l'accisa sia sui tabacchi da inalazione senza combustione, sia sulle e-cig, per un massimo di cinque punti percentuali.

  7. I seguenti User ringraziano:


  8. #6
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di gigetto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Nord Piemonte
    Messaggi
    4,455
    P.Vaporizer
    BB VV ego elips c Vinci
    Citato in
    1135 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,246
    Thanks ricevuti: 1,177 in 824 Posts

    Predefinito

    Positivo direi....usano anche wattaggi non bassi, superiori al mio usuale ad esempio, beh non la vedo così grigissima, certo non sarà indolore ma almeno non sarà il punteruolo rosso nella palma....


    [URL="http://vapit.it/domanda-dadesione/"]/[url]

  9. #7
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di Blo
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    varese-como-milano
    Messaggi
    829
    Citato in
    97 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    914
    Thanks ricevuti: 225 in 175 Posts

    Predefinito

    sarà io la vedo nera ...
    [url=http://www.esigarettaportal.it]

    Spendo molto di più in HW e e-liquids di quanto risparmio avrei dovuto fumare molto di più, prima di smettere!

  10. Il seguente User ringrazia :


  11. #8
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di pat71
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Locarno
    Messaggi
    12,372
    P.Vaporizer
    GP Paps - Provari Mini - Vinci - REO - Betti III - Galileo - GGTS
    Inserzioni Blog
    7
    Citato in
    1463 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    2,542
    Thanks ricevuti: 8,342 in 2,586 Posts

    Predefinito

    Pure io non la vedo mica tanto positiva

    Questo quanto riportato dal sito del governo


    TABACCHI
    Modifica alla tassazione sui tabacchi lavorati, dei loro succedanei e di fiammiferi – decreto legislativo in attuazione della delega per la riforma fiscale


    Su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pietro Carlo Padoan, il Consiglio ha approvato il decreto legislativo in materia di tassazione dei tabacchi lavorati, dei loro succedanei e dei fiammiferi, che discende dalla delega conferita al Governo a definire un sistema fiscale più equo, trasparente e orientato alla crescita [nota personale: ???] e, in particolare, ad introdurre norme per la revisione delle imposte sulla produzione e sui consumi. Per i tabacchi il Governo ha ritenuto opportuno modificare un regime di imposizione (quello della cosiddetta accisa minima) che, nei fatti, esiste ormai solo sul piano formale (tenuto conto delle ripetute pronunce di sua disapplicazione) e non persegue più le finalità per le quali lo stesso era stato introdotto. L’intervento mira anche a superare criticità sotto il profilo comunitario della precedente tassazione.

    Tabacchi

    Il decreto modifica il regime di imposizione della cosiddetta “accisa minima”, che nei fatti esiste ormai solo sul piano formale, tenuto conto delle ripetute pronunce di sua disapplicazione, e assicura il mantenimento dell’attuale gettito erariale.
    Lo schema prevede un “onere fiscale minimo”, l’accisa più IVA, pari a 170 euro il chilogrammo. Questa previsione risulta coerente con gli obiettivi propri di un onere minimo di tassazione (esigenza di tutela degli interessi erariali e della salute pubblica), in quanto incide in misura più rilevante sui prezzi molto bassi ed in misura più attenuata sui prezzi via via più elevati, così da implicare un riposizionamento verso l’alto dei prodotti di prezzo basso e molto basso. Il provvedimento pertanto eleva l’aliquota dal 58,6 per cento al 58,7 per cento, con un leggero inasprimento fiscale.
    Il decreto prevede anche la modifica dell’accisa minima del “tabacco trinciato fino” per arrotolare le sigarette, con l’applicazione di un’accisa minima pari a euro 115 il chilogrammo. Oggi l’accisa minima è pari a euro 105,30 il chilogrammo.

    Tabacchi da inalazione senza combustione

    Il testo introduce la nuova categoria dei “tabacchi da inalazione senza combustione”, per i quali prevede una disciplina specifica, sia rispetto alle normali sigarette sia rispetto ai prodotti per l’inalazione senza combustione di sostanze diverse dal tabacco già in commercio. Per questi prodotti si prevede una tassazione calibrata su quella che grava sulle sigarette, attraverso l’introduzione di un’accisa pari al 50 per cento di quella che grava sull’equivalente quantitativo di sigarette, calcolata con riferimento al prezzo medio ponderato di un chilogrammo convenzionale. La minore tassazione si giustifica considerando la minore nocività del prodotto rispetto alle sigarette tradizionali.

    Sigarette elettroniche e liquidi da inalazione diversi dal tabacco che non hanno funzione medica

    Lo schema di decreto legislativo rivede anche la tassazione dei liquidi, che non hanno una funzione medica, immessi nelle cosiddette “sigarette elettroniche”.
    In particolare, la norma stabilisce, anche per questa tipologia di prodotti, l’applicazione di un’imposta commisurata a quella delle sigarette ma ridotta, in considerazione della loro minore nocività.
    Analogamente ai tabacchi da inalazione senza combustione, anche in questo caso è previsto un procedimento per determinare l’equivalenza con un chilogrammo convenzionale di sigarette e, da qui, determinare l’accisa, in misura ridotta del 50 per cento dell’accisa gravante sull’equivalente quantitativo di sigarette, calcolata con riferimento al prezzo medio ponderato di un chilogrammo convenzionale.

  12. I seguenti User ringraziano:


  13. #9
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Moebius
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    2,121
    Citato in
    1061 Post(s)
    Taggato in
    6 Thread(s)
    Thanks
    1,063
    Thanks ricevuti: 2,026 in 944 Posts

    Predefinito

    Positiva la correlazione fra accise e nocività, anche se forse c'è una contraddizione: se meno nocivo in qualche modo esiste una funzione medica.
    Stupefacente che i “tabacchi da inalazione senza combustione”, presenti solo a catalogo, siano automaticamente promossi alla minore nocività.
    Moebius
    Inaugurato DSE 901 l'11/06/2010

  14. Il seguente User ringrazia :


  15. #10
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di LIVIOMEX
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Gallarate
    Messaggi
    3,665
    P.Vaporizer
    Provari Mini & E2 & Reo & 883 & Atomo
    Citato in
    625 Post(s)
    Taggato in
    6 Thread(s)
    Thanks
    708
    Thanks ricevuti: 1,822 in 1,163 Posts

    Predefinito

    Se esiste una funzione medica allora è roba da farmacia: la correlazione a mio avviso invece non esiste, la minor nocività di un' attività rispetto ad un' altra non ha automaticamente ripercussioni di per se curative, può averle se integrate in una profilassi, per questo le due cose vengono correttamente distinte.

    Riguardo i tabacchi da inalazione privi di combustione questi sono sicuramente meno nocivi del tabacco bruciato.
    A mio avviso tutto quello che non brucia andrebbe correttamente escluso da ogni tipo di tassazione, ma questo flusso di denaro come ben sappiamo non ha un valore di dissuasione verso uno stile di vita poco sano, ma è mero vettore d' entrate per le casse di uno stato disastrato.

    Saluti
    Livio

  16. I seguenti User ringraziano:


Discussioni Simili

  1. imposta di consumo e-cig (succedanei tabacco AAMS)
    Di A-come-A nel forum La legge e Sigarette elettroniche
    Risposte: 2803
    Ultimo Messaggio: 12-11-2014, 19:55

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •