Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: 26 Febbraio 2014 - chiarimento su acquisti

  1. #1
    Senior Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    240
    P.Vaporizer
    troppa roba..decisamente troppa roba
    Citato in
    172 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    204
    Thanks ricevuti: 131 in 57 Posts

    Predefinito 26 Febbraio 2014 - chiarimento su acquisti

    scusa la domanda ripetitiva ma ho i carrelli pieni in 3 shop gia da qualche giorno e vorrei essere tranquillo (per quanto è possibile)...

    è sicuro che se io faccio un ordine nei prossimi giorni (quindi fine febbraio\primi marzo) non rischio di ritrovarmi brutte soprese all'arrivo della merce se presa in europa?
    (irlanda e polonia in particolar modo) ho piu di 300 euri di carrelli gia precaricati in scorte per il (triste) futuro + materiale per boxmode....
    o c'è il rischio che ordinando adesso la merce ti ritrovi ups in casa che ti chiede altri xxx € in piu per "conguaglio tasse"(che se applicata al 60% sarebbe decisamente una bella botta :/ ) ??

    per l'italia mi par di capire che siamo ritornati al punto " le scorte le vendiamo ai prezzi vecchi poi cambieranno i listini"....quindi una volta ordinato ad un "X" prezzo siamo tranuqilli che non ci sono altre sorprese... ma all'estero ?

    p.s. e gia che ci sono...allargando ulteriormente... extraUE (aka cina / FT ) come funzionerà ? pago direttamente il prezzo base al negozio...metti 20€ per un BB clone meccanico... poi arriva in dogana fra 2 mesi e ? +iva +tassa 60% da pagare al postino ?...quindi se ho fatto bene i conti un 20 euro pagati in cina diventano circa 40€ di costo reale finale?

  2. #2
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di gigetto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Nord Piemonte
    Messaggi
    4,460
    P.Vaporizer
    BB VV ego elips c Vinci
    Citato in
    1139 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,253
    Thanks ricevuti: 1,195 in 828 Posts

    Predefinito

    @ciaky penso che saranno gli shop stessi a cautelarsi non facendo fare più ordini le leggi non sono mai retroattive.....

  3. #3
    Senior Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    240
    P.Vaporizer
    troppa roba..decisamente troppa roba
    Citato in
    172 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    204
    Thanks ricevuti: 131 in 57 Posts

    Predefinito

    @gigetto
    quindi se uno shop mi fa fare l'ordine e pago "X" cifra dovrei essere tranquillo che mi arriva regolare senza sorprese (cioè sta tassa dovrei pagarla direttamente allo shop non al "postino"(o corriere che sia) giusto ?

    grazie per la risp

  4. #4
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    113
    P.Vaporizer
    ora spinner
    Citato in
    35 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    34
    Thanks ricevuti: 14 in 14 Posts

    Predefinito

    1 comprare ontenersi cari un paio o piu'rigenerabili
    2 bb elettronico, bb meccanico e per chi vuole box meccanica piu'eventuale kick
    3 macerare il tabacco in casa
    4 pg vg e acqua si venderanno comunque
    5 abituarsi a svapare a 0

  5. #5
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Venezia
    Messaggi
    88
    P.Vaporizer
    Innokin VTR, Innokin SVD, Sentinel M16 brass mod, Lavatube 1.0
    Citato in
    31 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    108
    Thanks ricevuti: 115 in 43 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ciaky Visualizza Messaggio
    @gigetto
    quindi se uno shop mi fa fare l'ordine e pago "X" cifra dovrei essere tranquillo che mi arriva regolare senza sorprese (cioè sta tassa dovrei pagarla direttamente allo shop non al "postino"(o corriere che sia) giusto ?
    Senza voler creare allarmismi inutili, e' mia opinione che - al momento - sugli acquisti online all'estero si debba tener conto di alcune cose fondamentali per prendere la decisione piu' appropriate, valutando rischi/benefici:

    - ad oggi non vi e' nessuna Direttiva comunitaria in vigore. Quello che si sta discutendo in questo 3D e' il testo finale di una Direttiva UE del Parlamento Europeo che verra' posta all'approvazione del Consiglio Europeo il 14 marzo e poi, se venisse approvato, verra' pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea e a quel punto entrera' in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione. Gli Stati membri avranno massimo due anni per recepire la Direttiva.
    - per le vendite a distanza la data che fa fede e' quella di ricevimento della merce da parte del soggetto acquirente, non quella dell'ordine.
    - per le vendite a distanza la normativa che fa testo e' quella del paese in cui la merce viene immessa in consumo (cioe' dove fisicamente si trova l'acquirente)
    - In Italia, dopo la cancellazione della sospensiva concessa dal TAR del Lazio per un paio di settimane fino al 20 febbraio, la normativa vigente richiede gia' che un venditore UE applichi l'imposta del 58.5% sul prezzo al pubblico finale e che nomini un rappresentante fiscale incaricato di versare la tassa all'erario. Al momento, da quanto pubblicato da AAMS QUI vi e' solo un rappresentante fiscale si una ditta estera ufficialmente registrato, peraltro da uno Stato non facente parte della UE (Serbia).
    - il soggetto debitore dell'imposta verso l'erario e' il venditore, non chi ha acquistato la merce. Al momento non vi e' una chiara indicazione su possibili sanzioni amministrative a carico del soggetto che acquisti merce ad imposta non assolta (di fatto, la totalita' dei siti esteri con l'eccezione di quello serbo indicato). L'unico riferimento potrebbe essere l'art. 50, comma 1 del DL 504/95 (Testo Unico sulle Accise) che indica una sanzione amministrativa da 500 a 3000 Euro per i casi di infrazione alla disciplina sulle accise, ma - francamente - non so indicarti se questa sanzione possa essere elevata all'acquirente finale.

    In sostanza, se i tuoi dubbi riguardo a procedere o meno all'acquisto sono legati alla nuova Direttiva UE, essa non e' attualmente in vigore, quindi non vi e' nulla di cui preoccuparsi.

    Diverso il discorso se tu ti voglia riferire alla normativa vigente (benche' impugnata dinnanzi al TAR del Lazio), che richiederebbe al venditore UE di nominare rappresentante fiscale in Italia che si occupi di versare l'accisa.

    Qui sul forum credo nessun utente che ha fatto acquisti UE abbia finora riportato problemi, ma, di fatto, la scelta su come procedere e' soltanto tua.

    In ogni caso, visto che non vi sono controlli doganali formali per le merci in circolazione intra-UE, e' altamente improbabile che il postino/corriere ti recapiti la merce chiedendoti di pagare l'accisa dovuta (anche perche' non potresti materialmente pagarla). Ovviamente il discorso cambia nel caso che l'art. 50, comma 1 del Testo Unico sulle Accise sia applicabile anche all'acquirente: in quel caso - anche se probabilmente remoto - l'Amministrazione Finanziaria potrebbe elevare la sanzione anche in un secondo momento.

  6. I seguenti User ringraziano:


  7. #6
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di art1964
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    4,867
    P.Vaporizer
    Evic vtc, istick 40, Russian 91%, Calix, Ubertoot v2, Tilemahos, Origen Dripper , ecc.
    Citato in
    1156 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    2,200
    Thanks ricevuti: 2,742 in 1,694 Posts

    Predefinito

    e chi ha ordinato nei giorni in cui vigeva la sospensiva da fasttech?

  8. #7
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Venezia
    Messaggi
    88
    P.Vaporizer
    Innokin VTR, Innokin SVD, Sentinel M16 brass mod, Lavatube 1.0
    Citato in
    31 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    108
    Thanks ricevuti: 115 in 43 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da art1964 Visualizza Messaggio
    e chi ha ordinato nei giorni in cui vigeva la sospensiva da fasttech?
    Da quanto ho capito, l'immissione in consumo non coincide con la data dell'ordine, ma con quella di presentazione ai dogana (o la data di sdoganamento, su questo non sono sicuro). Quindi - teoricamente - le merci arrivate in dogana tra il 6 e il 20 febbraio non dovrebbero aver avuto problemi. Per tutte quelle al di fuori di questa 'finestra' dovuta alla sospensiva del TAR, in teoria l'importazione da Paesi terzi dovrebbe poter essere permessa solo a soggetti gia' autorizzati come deposito fiscale (ma non quotarmi )

    Su questo forum e su altri, sembra che la merce arrivata da FT o comunque da paesi non-UE sembra non abbia subito controlli particolari, se gli ordini sono piccoli e chiaramente per uso personale. Ho letto invece post in cui si diceva che ordini sostanziosi da parte di venditori/importatori sono stati bloccati in dogana, ma non ho ovviamente un riscontro diretto...

    Incidentalmente - e questa e' una mia personalissima opinione - se veramente l'Amministrazione Fiscale volesse in futuro cercare di perseguire eventuali infrazioni al pagamento di accisa, avrebbe molta piu' facilita' a risalire agli storici degli acquisti fatti presso venditori UE che presso venditori extra-comunitari...

  9. #8
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Tridentum
    Messaggi
    173
    P.Vaporizer
    CE5 U - Boge F16 - S.Vision VV 1100 - SLB V3 1300 - Fogger V2 - KFLP2 - RDAm - RDA - Clonesis - Dani
    Citato in
    26 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    70
    Thanks ricevuti: 46 in 40 Posts

    Predefinito

    Speravo facesse fede la data di pagamento, pagherò di più, pace.

  10. #9
    Junior Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    7
    Citato in
    1 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 5 in 3 Posts

    Predefinito

    In Europa non ci sono frontiere. L'unico modo per verificare la corrispondenza penso sia per reati di droga, omicidio, furti, comunque roba grossa. Nessuno apre i pacchi postali.
    E' il negoziante che deve decidere se vendere o meno all'estero.

    Per fuori europa invece vale che la dogana deve farti pagare iva+dazio:

    E' l'agenzia delle dogane che decide in base alla bolla di accompagnamento.

    Miei casi: comprato un anello di di fidanzamento in Israele: pagato 20iva+2% di dazio

    Pacchi dal giappone: regali di natale o compleanno che mandano a me o mia moglie: calcolati sempre in base a quanto dichiarato + francobolli:

    esempio mi spediscono un pacco di biscotti che costano 2000 yen: 1500 yen per spedire=3500 yen= 100 euro mi fanno pagare per i 25 euro: circa 8.5 euro (iva+dazio+spese postali)
    Ma se scrivono: biscotti=100 yen e contano i fracobolli=1500=1600 sono 11 euro e non fanno pagare la dogana

    La dogana e' gestita in Italia per i pacchetti postali da impiegati delle poste. La guardia di finanza va solo per verifiche.

    Per il tabacco: per la dogana e' una merce ammissibile con tanto di dazio e limiti di quantità, per i monopoli invece no perché deve essere venduta in tabaccheria. In tutti gli altri paesi del mondo invece e' solo soggetto a dazio che puo' essere minimo o nullo per alcuni paesi e altissimo per altri (canada)

    Io ordino qualche scatola di tabacco da bocca svedese snus o da fiuto (snuff)

    Se ordinato da Europa nessun problema e se si perde il pacco me lo rimandano.

    Se ordino da fuori europa invece c'e' il rischio che non arriva, perché arrivato in dogana lo respingono o lo cestinano (o rubano)

    Per i prodotti di svapo: in mia opinione, se arriva da europa non c'e' nessun problema. da fuori europa secondo voi gli impiegati postali si preoccupano di verificare o applicano dazi standard come sempre?

    Basta non scrivere mai sulla bolla: tabacco, sigarette, sigari-

    Basta che scrivono prodotti elettronici, caricabatterie, batterie, e scemenze varie, mica e droga?

    Naturalmente per chi compra in cina deve mettere conto che su 10 cose c'e' sempre una che viene persa ed una che viene sovrattassata.

    Finche' non ci sara' una legge che dice che e' reato di contrabbando chi ordina due batterie a litio e un contenitore di liquidi.

    E quelli che comprano narghilè o cose per fumare crack? si vedono in tutti i negozi di cose alternative, ma se si fuma crack non c'e' nessuna tassa. ne per l'apparecchio ne per il crack-

  11. I seguenti User ringraziano:


  12. #10
    Senior Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    240
    P.Vaporizer
    troppa roba..decisamente troppa roba
    Citato in
    172 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    204
    Thanks ricevuti: 131 in 57 Posts

    Predefinito

    grazie per le reply\conferme...
    sto facendo partire gli ordini

    @alexdal
    tks anche per le spiegazioni di ordini extra ue.... nel mio caso mal che vada sarà cmq limitato il problema... non ho certamente voglia di mettermi a provar cose su cose ordinando in cina... l'ordine sarà solo di un bb meccanico "scrauso" da 15 € per il solo gusto di giochicchiarci 10 minuti e poi usarlo come fermacarte (dubito possa reggere in utilizzo con provari + dna XD) e dei tank full trasparenti di KF e magoo (4-5€) stop. ... con o senza ***** mazzi e vari la cifra rimande cmq contenuta...

Discussioni Simili

  1. Svapo Day a Firenze 16 febbraio 2014
    Di mazzi nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 18-02-2014, 09:45
  2. 11 febbraio su Radio24
    Di pat71 nel forum News Dal Mondo
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 11-02-2014, 16:44
  3. Doveva uscire una nuova e-pipa a febbraio?
    Di ciuccio81 nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-02-2011, 20:48
  4. cena romana del 5 febbraio 2011
    Di lycan nel forum Cene,Raduni e Meeting
    Risposte: 67
    Ultimo Messaggio: 08-02-2011, 17:03

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •