Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 18 1234567891011121314151617 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 171

Discussione: Regolamentazione e coesione del settore: riflessioni su passato, presente, futuro.

  1. #1
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di gigetto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Nord Piemonte
    Messaggi
    4,460
    P.Vaporizer
    BB VV ego elips c Vinci
    Citato in
    1139 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,253
    Thanks ricevuti: 1,195 in 828 Posts

    Predefinito Regolamentazione e coesione del settore: riflessioni su passato, presente, futuro.

    Citazione Originariamente Scritto da Eliquidproducer Visualizza Messaggio
    Quoto a malinquore ma con la mossa del decreto di urgenza (e che urgenza direi!!!) avevamo capito purtroppo quale era l'intento e cioè rendere innocuo il Tar e rimettere la tassa. Sinceramente non nutriamo più grandi speranze per il 2 di aprile anche nell'ipotesi di un rinvio alla corte costituzionale o con l'avvento di questo "nuovo " governo (sono praticamente gli stessi di prima). Hanno troppo potere e l'hanno ampiamente dimostrato in più di una occasione. Non ti puoi improvvisare "lobby" da un giorno all'altro e poi per farlo bene devi essere marcio fino all'osso come loro e non tutti per così dire sono "portati". Credo sia arrivato il momento di fare qualcosa di diverso "giocando" legalmente sui cavilli (siamo sempre italiani!!!) o le mancanze che questo tassazione si porta dietro per mettere in piedi un qualcosa che dia continuità al settore. Voi come consumatori e noi come produttori/rivenditori dove non è assolutamente detto che non ci si possa incontrare su varie posizioni.

    Saluti
    Luciano
    Ci siamo già incontrati assieme a Milano, non noi due personalmente ma vapers e commercianti (di un certo tipo, i più seri direi) in una mirabile manifestazione.........

    Quanto a questa legge faccio presente alcune cose.

    Ogni associazione di categoria ha sempre avuto dei rappresentanti e questi rappresentanti dei referenti politici a Roma. Le associazioni più costruite, vecchie e importanti hanno costruito a Roma dei contatti in grado negli anni di agire su decisioni, ma è ovvio che sia così.

    Quanto a noi la nostra storia è troppo breve e non abbiamo avuto neppure il tempo di organizzarci, in tre anni o poco più di storia se escludiamo gli esordi e poi il declino vediamo che in un'arco temporale brevissimo si è assistito ad un fiorire immotivato di negozi fine a se stesso. Il classico fuoco di paglia.

    Fuoco di paglia poichè si pensava inizialmente che fatta x la quota di fumatori un 50% in cinque anni sarebbe passata al fumo elettronico.

    I dati di oggi poi parlano chiaro, efficacia del dispositivo pari all'un per cento nella lotta al tabagismo.

    al di là di dati stime, sempre opinabili voi vi focalizzate su un nonsenso, ossia su un finanziamento che ha fatto scattare una legge. Ma così non è.....

    Se non ricordo male nel 2004 un tabaccaio di una grande città, con bar tabacchi avviato in zona di passaggio di una grande città mi disse che le sigarette continuavano a vendersi ma di anno in anno se ne vendevano molte meno.

    La crisi attuale era lontana e lui dava la colpa alla legge che impediva ai fumatori di fumare al bar con il caffè, tanto che lamentava anche un calo dei caffè....

    La categoria dei tabaccai ha visto e vede un declino costante delle vendite, non nascondiamocelo, si fuma meno, e non solo per la crisi.

    Ma una grossa batosta ai tabaccai è venuta dallo stato stesso che nel 2010 se non erro (e l'esig praticamente non esisteva....) irresponsabilmente e vigliaccamente, se mi è consentito, visto quanto costa(va) una licenza sali e tabacchi, ha esteso le licenze.

    Così anche benzinai, drogherie, punti ristoro, avevano la loro bella licenza.............

    questa carognata fatta dallo stato ai suoi maggiori contribuenti ha poi fatto si che lo stato, per molto tempo non aumentasse i tabacchi.

    Il problema del contrabbando è endemico, c'è sempre stato e sempre ci sarà........e non ci sono mezzi intesi come risorse umane in grado di sconfiggerlo.

    Ebbene in questa situazione già esplosiva, complice una crisi economica drammatica e un futuro incerto per tutti ha fatto si che venisse anche una ciliegina sulla torta...l'esig......

    se il numero di licenze in più era oramai un dato di fatto e nulla si poteva fare, se il contrabbando era endemico, i tabaccai hanno assistito al fuoco di paglia dell'esig additandola come capro espiatorio della LORO situazione, maccome io ti pago tasse infinite, ti ho dato fior fior di quattrini per la licenza e adesso?............questi qua senza ne arte nè parte (ed è stato proprio il non aver parte (politica) ahimè il nostro limite) vendono le loro schifezze senza tasse senza controlli e ci rubano i clienti.........

    Tanto che all'inizio questi pensavano che poi l'istituto di sanità bloccasse la vendita ma così non fu e partì una guerra mediatica che in pochi mesi riportò il settore a marginale.........

    Il favore ai tabaccai è stato fatto da alcuni secondo me quindi IMHO per nascondere le proprie magagne e non per soldi, ossia lo stato arraffone che ha creato con l'allargamento delle licenze scompiglio ai tabaccai, ora rimedia con questa legge in corner, tant'è che su pressione di Fit neanche ora sono aumentate le sigarette classiche.....

    Marlboro sempre cinque euro e sono quasi due anni che non le compero più..........

    Le nostre colpe sono tante, un cannibalismo tra noi, una scarsa ed italiana coesione ma anche una limitatezza di vedute ed individualismo che non porta a nulla, questa estate si pensava a vendere e non alla legge di la da venire.

    Le loro colpe sono le nostre medesime, potevano venderle seriamente loro ma non le hanno volute vedendole come fumo negli occhi e non come futuro e progresso in grado di salvare la categoria dei tabaccai da declino fisiologico.

    Vicino ai miei suoceri c'è la dismessa manifattura tabacchi, ettari non so quanti ma tanti di fabbricati dismessi e nuove costruzioni invendute che hanno dato a decine di migliaia di famiglie da mangiare.......e questa non è stata dismessa per l'esig, è andata morendo triste e lenta per decenni.......

    L'esig poteva essere un'occasione per tutti, anche ora anzichè barare in corner si poteva addivenire ad un accordo............

    scusate non difendo nessuno tantomeno la Fit, semplicemente da consumatore mi chiedo perchè, perchè il futuro è stato rinnegato per biechi interessi di parte.

    Di parte dello stato che sempre più oramai nasconde polvere sotto il tappeto

    Di parte di chi vedendo solo il presente continuava a volere solo il passato e le sue logiche, la fit

    di parte di chi pensava che la belluria di vento in poppa durasse all'infinito, nonostante le molte avvisaglie di bonaccia



    [Nota di mod: messaggi splittati dalla discussione http://www.esigarettaportal.it/forum...-lazio-25.html ]
    Ultima modifica di pat71; 25-02-2014 alle 15:52

  2. Il seguente User ringrazia :


  3. #2
    Member
    Shop Fisico

    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    54
    P.Vaporizer
    Ego Twist
    Citato in
    7 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    8
    Thanks ricevuti: 56 in 23 Posts

    Predefinito

    Gigetto ti faccio solo una domanda.
    Hai mai visto una tabaccheria fallire?Chiudere i battenti e riconsegnare la licenza?
    la maggior parte delle licenze che hanno dato sono i patentini,e le devi comprare dalla tabaccheria assegnata,non puoi prenderle a babbo dove capita.
    (te lo dico per esperienza personale,perchè negli anni 2000 abbiamo comprato tipo 250000 euro di sigarette senza guadagnare soli 10 centesimi da tutto questo importo.)

  4. #3
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di gigetto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Nord Piemonte
    Messaggi
    4,460
    P.Vaporizer
    BB VV ego elips c Vinci
    Citato in
    1139 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,253
    Thanks ricevuti: 1,195 in 828 Posts

    Predefinito

    @TaribulCorner, come ho scritto, con tutta la solidarietà dimostrata con i fatti alla categoria dei commercianti delle esig, il mio non è un parere su fit oppure un'accusa a questo o a quello ma una disamina dei fatti..

    Per sentito dire e per vissuto, qua nel mio paese, molti tabaccai non chiudono perchè non riescono a vendere la licenza e non possono chiudere perchè dovrebbero dare soldi allo stato.

    Uno tira a campare con le slot, e non penso che la cosa gli piaccia, un'altro con me non parla più da quando svapo e di contro io da lui non vado più neanche per un francobollo e gli altri non penso che stiano benissimo......

    D'altronde due (dei cinque...) negozi di esig più un cornerino continuano, nonostante tutto....

  5. #4
    Rivenditore
    Shop Online
    L'avatar di Eliquidproducer
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,345
    Citato in
    309 Post(s)
    Taggato in
    7 Thread(s)
    Thanks
    36
    Thanks ricevuti: 792 in 245 Posts

    Predefinito

    La categoria dei tabaccai ha visto e vede un declino costante delle vendite, non nascondiamocelo, si fuma meno, e non solo per la crisi.
    Non è che puoi avvelenare in eterno la gente solo perchè si è un bravo esattore delle tasse (ed hai figli da sfamare) . Quando "strilli" in piazzia i tuoi diritti fallo sommessamente come se fossi vicino al letto di un malato terminale di cancro (uno dei 38 mila annui di tumore al polmone ). A me è capitato quando mio padre era malato di cancro alla prostata (ancora è vivo fortunatamente). Vicino al suo letto arrivò un malato terminale operato al polmone ma ormai la malattia si era diffusa.
    Era secchissimo , di colorito che vi lascio immaginare....la sensazione di sconforto "trasudava" dalle faccie dei parenti. Attaccato all'ossigeno voleva fumare. Ad ogni infermiera che arrivava a stento chiedeva una sigaretta. Io, che al tempo avevo l'ego con il 510 a lanetta, per un attimo pensai di fargli fare un tiro tanta era la pietà che mi faceva. La lasciai in tasca. Tentai di parlarci e dai parenti seppi che aveva 55 anni e fumava 2 pacchetti circa al giorno fino alla malattia.
    L'unica frase che mi disse (guardandomi negli occhi) che la sigaretta era stata la sua vita. Mi è rimasto impresso....


    Per questo dico che si può fare qualcosa senza la logica dei soldi.

    Saluti
    Luciano
    Ultima modifica di Eliquidproducer; 21-02-2014 alle 13:38

  6. I seguenti User ringraziano:


  7. #5
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di gigetto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Nord Piemonte
    Messaggi
    4,460
    P.Vaporizer
    BB VV ego elips c Vinci
    Citato in
    1139 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,253
    Thanks ricevuti: 1,195 in 828 Posts

    Predefinito

    Sì Luciano, ma io ho visto che in tutta questa vicenda il discorso salute non è stato menzionato affatto, poichè sotto questo aspetto lo svapo era inattaccabile........

  8. Il seguente User ringrazia :


  9. #6
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di LIVIOMEX
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Gallarate
    Messaggi
    3,665
    P.Vaporizer
    Provari Mini & E2 & Reo & 883 & Atomo
    Citato in
    625 Post(s)
    Taggato in
    6 Thread(s)
    Thanks
    708
    Thanks ricevuti: 1,822 in 1,163 Posts

    Predefinito

    Portare la battaglia sul discorso salute secondo me sarebbe stato altrettanto e forse più complesso ( salubrita' dell' hardware e sopratutto certificazione delle mod ) , forse non saremo arrivati all' accisa , ma sicuramente al dispositivo medico da acquistare in farmacia.

    Insomma stiamo parlando di scilla e cariddi.

  10. Il seguente User ringrazia :


  11. #7
    Rivenditore
    Shop Online
    L'avatar di Eliquidproducer
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,345
    Citato in
    309 Post(s)
    Taggato in
    7 Thread(s)
    Thanks
    36
    Thanks ricevuti: 792 in 245 Posts

    Predefinito

    Sì Luciano, ma io ho visto che in tutta questa vicenda il discorso salute non è stato menzionato affatto, poichè sotto questo aspetto lo svapo era inattaccabile........
    Il discorso salute verrà affrontato sicuramente in futuro sempre all'interno del meccanismo AAMS (da dove ormai pare non si scappa qui in Italia) dove richiederanno probabilmente particolari certificazioni per iscrivere i prodotti hardware o liquidi. Sarà un sistema di selezione futura delle aziende che obbligherà tutti gli iscritti a sborsare ancora soldi. Per questo alcuni stanno cercando di entrare come protagonisti nello scrivere le regole. In questo periodo però la fragile filiera di questo settore può crollare (specie su strada) e se non c'è domanda le aziende (anche semplici rivenditori) non investono qui da noi. Il risultato è che il prodotto non raggiunge più i pochi vapers attuali rimasti che in massa tornano alle tradizionali. Il prodotto ecig non scomparirà ma sarà confinato e controllati i suoi risultati in termini di successo con i fumatori ( stile nicorette) fino a renderlo inoffessivo.. La road map delle multinazionali del tabacco per un cambiamento dal sistema dal fumo classico a sistemi alternativi è molto lenta e il loro obbiettivo è come sostituire gradualmente un business con un altro non certo la salute della gente.
    Ora come comunità possiamo scegliere se stare a guardare perchè tanto a noi non ci riguarda oppure fare qualcosa perchè ad ogni nuovo utente venga data la possibilità di accedere all'ecig in maniera anche più economica di prima (Gold Estro docet). Personalmente sento di avere un debito con questo settore che mi ha dato molto. Credo ci sia un momento per prendere e se serve anche uno per dare e non mi frega di guadagnare qui in Italia mi arrangerò all'estero. In questo come in altri forum ci sono commercialisti , avvocati, chimici, dottori e mettendo insieme tante competenze può venir fuori qualcosa di positivo.
    Io sono disponibile .....se vi viene qualche idea...

    Saluti
    Luciano

  12. I seguenti User ringraziano:


  13. #8
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di gigetto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Nord Piemonte
    Messaggi
    4,460
    P.Vaporizer
    BB VV ego elips c Vinci
    Citato in
    1139 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,253
    Thanks ricevuti: 1,195 in 828 Posts

    Predefinito

    Perdere la battaglia svapo in Italia vuole dire non solo perdere il settore nostrano, già gravissimo di per se, ma fare un favore anche alle lobby europee, in sostanza siamo il cavallo di troia che può annientare l'esig in europa....

  14. #9
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di rudyone
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Lugo di romagna
    Messaggi
    1,667
    P.Vaporizer
    mi sento come un bambino in un negozio di giocattoli
    Inserzioni Blog
    1
    Citato in
    350 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    56
    Thanks ricevuti: 640 in 394 Posts

    Predefinito

    lo sto dicendo da 7 mesi
    Quello che non mi strozza mi ingrossa

  15. #10
    Rivenditore
    Shop Online e Fisico
    L'avatar di puffcigarette
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    596
    Citato in
    89 Post(s)
    Taggato in
    5 Thread(s)
    Thanks
    1
    Thanks ricevuti: 125 in 58 Posts

    Predefinito

    Buonasera a tutti, torno a scrivere un post dopo molto tempo anche se regolarmente ho avuto modo di leggere cio' che veniva postato, si perchè ho sempre trovato interessante frequentare questo che considero il primo e vero punto di riferimento dello svapo italiano. Cio' che mi lascia molto perplesso è la disunione che già alla base prende il sopravvento e che non aiuta a generare una forza come quella che ormai il nostro settore dovrebbe avere e questo purtroppo è un classico all'italiana. Ho letto di fantasie degne di sceneggiature noir sulle ultime vicende legate alla tassazione, al TAR e a tutto il resto. Si sono montati film che non stanno ne in cielo ne in terra e questo perchè NON esiste un vero movimento atto a salvaguardare un comparto che abbiamo, ripeto, abbiamo creato dal nulla. Troppo intenti a criticare chiunque, a sindacare qualsiasi operazione e a puntare il dito sempre e solo all'interno della stessa compagine anzichè unire realmente le forze per combattere una vera e propria guerra ad un sistema, quello politico, che non rileva nessun interesse nella nostra presenza, anzi ci considera un potenziale, ormai neanche cosi piccolo, pericolo. Non si è stati in grado di creare un mercato serio ed omogeneo, eppure ricordo che diversi anni fa si auspicava un boom della sigaretta elettronica in quanto i frequentatori di questo forum ci credevano realmente ed erano stati loro stessi i primi a beneficiare di tale strumento. Da allora in tanti si sono mossi e chi piu' chi meno a saputo creare un'azienda, una realtà o anche nel suo piccolo un negozio, ma questo è stato il vero danno, forse piu' della tassa e delle lobbies perchè i primi veri danno al settore li abbiamo creati noi stessi. Si è scritto di tutto qui, sopratutto a carico dei franchising che pero' guarda caso oggi sono in prima linea per tentare il salvataggio, certo insieme a molti altri esponenti del settore ma in fondo non cosi tanti. La prima dimostrazione è arrivata da Roma e dalla prima manifestazione dello svapo, un fallimento in termini di presenze, come sempre l'italiano predica bene e razzola male. Per fortuna nello svapo day di Milano a cui ho assistito ho visto una buona presenza anche se la spaccatura all'interno del mondo svapo era evidente. Signori in questi quasi 5 anni di attività (credo che non siamo in molti a poterlo vantare) ho visto di tutto tranne la vera e ferma volontà di voler far crescere uniti questo eccezionale mondo. Ho assistito a nefandezze di ogni genere a partire proprio da produttori che pur di fare piu' cifra hanno devastato il mercato, un'odio sempre maggiore da chi prima esortava il prodotto di qualità e italiano e poi è passato a tacciare di ladri coloro i quali poi lo hanno realizzato. Voglio ricordarvi che stiamo combattendo contro una supertassa, una delle tante alle quali siamo esposti e grazie alle quali, per sostenere attività di un certo livello, inevitabilmente il prezzo finale ne paga le conseguenze. Ci sono aziende che in questi anni hanno dato lavoro a decine e decine di persone senza contare naturalmente i proprietari di negozi che hanno basato la loro vita su questo business e che oggi devono combattere la guerra per imporsi in un mondo di colossi che già solo per averci dichiarato guerra hanno lasciato trasparire la paura che gli abbiamo fatto. Per concludere dico solo due semplici cose, questo forum è stata la casa che ha dato i natali allo svapo in italia e sarebbe bello se continuasse ad essere la dimora principale per scambiare esperienze e far crescere il nostro mondo ma continuando a leggere determinati post ho forti dubbi che cio' posso avvenire. Puff, Smooke,Ovale, Smookies,Flavourart,Dea che cito ad esempio, ma riferendomi ovviamente a tutti i protagonisti del settore, dovrebbero essere un'unica forza coesa anche con i consumatori per fronteggiare questa battaglia politico/legale e dare un futuro a cio' che fa già parte del futuro. Il mio non è uno sfogo ma semplicemente una constatazione, cio' che critichiamo pesantemente (ossia il sistema governo) non è molto dissimile da cio' che succede all'interno del mondo svapo. Se vogliamo essere credibili all'esterno iniziamo ad esserlo noi, con spirito costruttivo e sopratutto collaborativo e non fare all'italiana ovvero tutti a parlare ma pochi a concretizzare.

    Roberto
    SET S.r.l. • SEDE LEGALE: C.so Re Umberto, 8 – 10121 – Torino • SEDE OPERATIVA: Via Giuseppe di Vittorio 13/A Moncalieri (TO) CF/PI: 10286490015 • iscrizione REA: 1120299

  16. Il seguente User ringrazia :


Discussioni Simili

  1. Buon Giorno...nuovo nel settore
    Di miki78 nel forum Presentati
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-04-2013, 22:12
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-11-2012, 12:55
  3. Domanda ai professionisti del settore..
    Di Confry nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-10-2012, 13:37
  4. Cimeli del passato
    Di viggo11 nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 09-12-2011, 00:37
  5. Sono passato al fai da me
    Di puntino nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 21-09-2010, 15:43

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •